Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 17/08/2020 - 12:59
    Buone vacanze«Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro.»
    (Bertrand Russell)
     
    Facciamo nostra la prescrizione di Bertrand Russell e per qualche giorno ci prendiamo una piccola pausa, augurando a tutti voi felici vacanze.
     
    Qualsiasi cosa facciate, qualunque sia la vostra decisione tra il restare e il partire, ricordate sempre che il riposo aiuta a ritrovare se stessi e le proprie energie.
     
    Grazie per quest'anno lavorativo passato insieme. E buone letture estive.
     
    Ci rivedremo online il 31 agosto!
     
     
  • Autore: Stella Grillo
    Gio, 13/08/2020 - 12:30

    Ogni epoca ha la sua rivoluzione. “Un nuovo mondo” di Barbara KingsolverUn nuovo mondo è il romanzo di Barbara Kingsolver edito da Frassinelli nella traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani.

    Un libro completo, a tutto tondo, che racchiude ogni sfumatura possibile capace di instillare interesse anche al lettore più scettico: l’autrice, infatti, analizza situazioni familiari problematiche affini alla società di oggi, senza disdegnare l’intrigo, il mistero, e un pizzico di magia che crea attesa e trepidazione nel lettore.

    Protagonista delle pagine è una coppia: Willa Knox e il consorte, due persone oneste, serie e dedite alla famiglia. Le classiche persone perbene, a cui si pensa non accadrà mai nulla in virtù delle loro azioni buone e compassionevoli. Tuttavia, nonostante l’impegno sociale proferito nell’arco della vita, la bontà, la moralità integerrima e la serietà nell’accudire la famiglia, si ritrovano precari in quanto perdono il lavoro. Per di più, il loro nucleo familiare è...

  • Autore: Alessandra Piras
    Gio, 13/08/2020 - 10:30

    Gli amici di Emilio Lussu raccontati da Graziella MonniIl 28 luglio scorso è uscito, per Mondadori, Gli amici di Emilio, un titolo che all’apparenza non tradisce l’ambiente e il clima della narrazione.

    A scriverlo Graziella Monni, dirigente scolastico di professione, che si affaccia alla narrativa dopo essere stata finalista al Premio Calvino nel 2000, e lo fa con un lavoro che si pone a metà strada tra la formazione giovanile e il romanzo storico.

    Siamo a Corilè, un paese immaginario dell’entroterra sardo, amministrato da Giovanni Lai che svolge il ruolo che noi ora chiamiamo sindaco e che all’epoca del fascismo prendeva il nome di podestà. Giovanni Lai è una persona coscienziosa, buona, amata da tutti, che agisce, o crede di agire in autonomia. Ma è alla dittatura che deve rispondere e a cui deve conformarsi, e comunque si sente orgoglioso del compito che deve svolgere. Quando ha avuto la nomina dal...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Gio, 13/08/2020 - 10:30

    Premio Campiello 2020 – Intervista ad Ade ZenoAde Zeno è entrato a sorpresa nella cinquina dei finalisti del Premio Campiello, superando tanti candidati più noti e prevedibili con il suo L’incanto del pesce luna (Bollati Boringhieri, quila recensione) nonostante si tratti di un libro di non facile lettura, incentrato sul tema sempre un po’ tabù della morte.

    Protagonista è infatti un uomo che svolge le funzioni di cerimoniere in un Tempio Crematorio (come l’autore) e che quindi vive a quotidiano contatto con tutte le possibili manifestazioni del lutto.

     

    L’incanto del pesce luna è un romanzo incentrato sull’approccio alla morte, un argomento che rimane un tabù per moltissime persone. Non ha avuto paura di scoraggiare in partenza i suoi potenziali lettori?

    La morte è il nostro grande irrisolto, il più ingestibile fra gli spauracchi, siamo disposti a tutto pur di tenerlo a...

  • Autore: Davide Spinelli
    Mer, 12/08/2020 - 12:30

    Incursione metaletteraria tra shock e modernità – Kawabata Yasunuri e Walter BenjaminIn questa sesta puntata della rubrica dedicata alla scoperta mensile di dodici premi Nobel per la letteratura, conosciuti e meno conosciuti (qui la puntata precedente), racconteremo di Yasunuri Kawabata, vincitore del premio nel 1968. Analizzeremo lo scrittore nipponico filtrando la sua produzione letteraria con il metro filosofico (spesso antitetico) di Walter Benjamin, soffermandoci in particolare sull’incidenza (e interpretazione) che in entrambi hanno avuto i concetti di shock e modernità.

    In Benjamin la sensazione di shock è funzionale alla comprensione del significato che la nozione di modernità assume nel quadro del pensiero filosofico dell’autore tedesco. Per quest’ultimo lo shock è un concetto che va considerato antiteticamente a quello di esperienza; Benjamin, infatti, lo contrappone...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 12/08/2020 - 10:30

    Campiello Opera Prima 2020 – Intervista a Veronica GallettaLe isole di Norman (Gaffi/Italo Svevo, 2020) è il romanzo (qui trovate la recensione) con cui Veronica Galletta, ingegnere civile convertita alla scrittura, si è aggiudicata il prestigioso Premio Campiello Opera Prima, raccontandoci una Siracusa molto particolare e ricca di fascino. La Galletta si unisce così alle tante autricisiciliane che si sono affacciate in questi anni con successo, anche se con opere molto diverse tra loro, nel mondo della narrativa italiana contemporanea. Ecco l’intervista che le abbiamo fatto dopo il conferimento del premio.

     

    Lei ha compiuto un percorso abbastanza insolito, approdando alla scrittura dopo aver fatto degli studi tecnici, e in un’intervista ha dichiarato: «cerco un mio posto fuori dai numeri». Cosa le sta dando in più la scrittura rispetto ai numeri?...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.