Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Le ultime dal blog...

  • Autore: Stella Grillo
    Mer, 18/12/2019 - 09:30

    Una tragedia burocratica. “La città senza cielo” di Jean MalaquaisLa città senza cielo dello scrittore Jean Malaquais, pseudonimo di Wladimir Malacki, edito Cliquot nella traduzione di E. Garieri, è uno di quei romanzi che si accomuna realisticamente ad autori del calibro di Orwell e Kafka: l’opera è interamente improntata su un presente molto attuale, seppur il racconto sia stato elaborato nel 1947.

    Un romanzo distopico e, a tratti, premonitore, in cui l’autore descrive una realtà indistinta, fatta di apparenza effimera e incorporea, di luci fluorescenti e palazzoni altissimi.

    Protagonista del libro è Pierre Javelin, un uomo che lotta contro una città che lo inghiotte, lo assimila, lo ingloba: un luogo creato solo da blocchi statici di cemento in cui diviene quasi impossibile, addirittura, vedere il cielo. Una realtà fatta da una burocrazia incombente: burocrati, funzionari pubblici. Il protagonista è un rappresentante di prodotti di cosmetica e lozioni di bellezza che viene presentato da Malaquais in una...

  • Autore: Dario D'Ubaldo
    Mar, 17/12/2019 - 11:30

    Maestro Straniero, l’arte del massaggio di cui abbiamo bisognoAjarn Farang o Maestro straniero è il titolo dell’opera edita da Stampa Alternativa, esordio dell’autore Enrico Corsi, esperto del massaggio Thai Royal di cui forse tutti avremmo bisogno.

    Maestro straniero richiama alla mente del recensore un’unica impronunciabile parola: interessante. Un’opera d’arte non dovrebbe mai essere (solo) interessante. Innovativa, furente o catartica semmai, di tutto davvero ma non interessante. Allora, vi prego, lasciatemi spiegare, con parole prese a prestito da Oscar Wilde, una bellezza nascosta in una prosa che non mi sento di definire romanzo:

    «Quando viaggio mi piace avere qualcosa di interessante da leggere, per questo porto sempre con me il mio diario.»

     

    L’abbiamo visto già in passato con il fix-up: spesso il vocabolario...

  • Autore: Domenico Ferraro
    Mar, 17/12/2019 - 11:30

    Come trasformare una vittima in carnefice. “The chain” di Adrian McKintyThe chain di Adrian McKinty (Longanesi, tradotto da Alberto Pezzotta) rientra nel fortunato novero dei thriller psicologici, che negli ultimi anni stanno mietendo successi nel panorama editoriale, trovando largo consenso presso il pubblico dei lettori.

    L’autore è uno scrittore irlandese che ora vive a New York, vincitore già di vari riconoscimenti letterari, tornato alla ribalta dopo il classico “blocco” dello scrittore, grazie al supporto dell’agente e sceneggiatore Shane Salerno, che lui stesso ringrazia, tra gli altri, nella postfazione del libro. Inoltre, come si evince dalla terza di copertina, il romanzo avrà una trasposizione sul grande schermo curata dalla Paramount. The chain ha avuto l’endorsement di vari maestri del genere thriller crime quali Stephen King, Don Wislow, Lee Child, Steve Cavanagh e questo può rappresentare un...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 17/12/2019 - 09:30

    Un romanzo potente. “Requiem per un sogno” di Hubert Selby Jr.Puntata n. 99 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Quasi scoppiò a ridere quando all’improvviso le tornò in mente il verso: Servono il Signore anche coloro che siedono e aspettano. Aspettare! Dio Onnipotente le sembrava di aver passato tutta la vita ad aspettare. Aspettare cosa??? Aspettare di vivere. Sì, era proprio quello il punto, aspettare di vivere. Le sembrava di averlo capito durante la terapia, a un certo punto, da qualche parte. Aspettare di vivere. Pensare a tutto questo come a una prova per la vita vera. Un esercizio. Le sapeva queste cose. Non c’era niente di nuovo. Se ricordava bene – se ancora faceva qualcosa bene – lo strizzacervelli da cui andava all’epoca in cui aveva capito questa cosa l’aveva trovata un’osservazione alquanto astuta…»

     

    Alcuni destini nascono infelici e non c’è nulla che si possa fare per cambiare le cose. Alcune vite sono in...

  • Autore: La Redazione
    Lun, 16/12/2019 - 13:30

    I 10 libri di saggistica più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di saggistica più venduti nella settimana dal 02 al 08 dicembre 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Il podio di questa settimana è occupato daPaoline Editoriale Libri, Mondadori e Libreria Editrice Vaticana. Einaudi è la casa editrice più presente in top 10 con due libri. Tutti gli altri editori hanno un solo saggio in classifica.

     

    10. In tempo di Guerra di Concita De Gregorio (Einaudi)

     

    ...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Lun, 16/12/2019 - 11:30

    “La vita gioca con me”, David Grossman ci parla del suo nuovo romanzoLa vita gioca con me (Mondadori, 2019 – traduzione di Alessandra Shomroni) è il nuovo e potente romanzo di David Grossman, che ci presenta le vicende di una famiglia ebraica nell’arco di tre generazioni, narrate dal punto di vista delle protagoniste femminili, offrendo al tempo stesso allo scrittore la possibilità di raccontarci anche alcuni momenti drammatici della storia recente. (Qui trovate la recensione di Gaël Pernettaz.)

    Abbiamo potuto fare qualche domanda sul romanzo a David Grossman nel corso di uno dei suoi frequenti passaggi da Milano.

     

    Non possiamo non partire da una riflessione sulla lingua ebraica, e sull’importanza della sua tradizione millenaria: da autore, ne sente il peso scrivendo?

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.