Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: Maria Sole Bramanti
    Gio, 12/03/2020 - 09:30

    Scappare dal mondo si può? “Silenzio” di Patrizio NissirioInteressante, molto interessante questo romanzo pubblicato da Edizioni Ensemble, Silenzio di Patrizio Nissirio. Iniziando la lettura, non ho potuto fare a meno di pensare al Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello. E quindi sono andata, immediatamente, a ricostruire ricordi liceali, ricordi lontani…

    «Colui che avrebbe dovuto denunciare il male, finisce per essere vittima del male stesso» scrive Michele Rainone nel suo interessante articolo Luigi Pirandello: Mattia Pascal non è morto. E questa frase ben si sposa con i contenuti di questo romanzo di cui vi sto parlando.

    Mattia/Adriano e Adriano/Sergio sono alla ricerca del loro posto nel mondo. Certo, l’evoluzione dei due personaggi è ben diversa.

    Ma andiamo con ordine.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli...

  • Autore: Gabriele Ferrari
    Mer, 11/03/2020 - 11:30

    Adulterio e omicidio. “Agamemnon” di SenecaCome già visto nella Medea, nel Tieste e nella Fedra senecane, gli influssi della Medicina Pneumatica in Seneca sono evidenti; di conseguenza, si possono analizzare tali influssi anche in un’altra sua tragedia: l’Agamemnon, nella quale vengono descritte le passioni che travagliano Clitennestra, sovrana di Micene, che soffre ormai da dieci anni per la lontananza del marito Agamennone, per i continui tradimenti di lui e per il sacrificio da lui perpetrato con l’immolazione della figlia Ifigenia. Clitennestra entra in scena mostrandosi fortemente prostrata, afflitta dalle forze discordanti della gelosia e della vendetta, da un lato, e della pietà e del rispetto di dall’altro.

    «...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 11/03/2020 - 11:30

    “Comprendere i bambini”, una guida ai primi anni di vitaComprendere i bambini – Sviluppo ed educazione nei primi tre anni di vita di Silvana Quattrocchi Montanaro potrebbe essere considerato un long seller nel settore dei saggi psicopedagogici: pubblicato per la prima volta nel 1987, è stato ancora riproposto a trent’anni di distanza dallo stesso Di Renzo Editore, specializzato in testi relativi a molteplici ambiti scientifici oltre a pubblicare collane classiche di narrativa.

    Seguendo le teorie di Maria Montessori, che nei primi anni del Ventesimo secolo aveva operato una vera rivoluzione nel settore educativo, l’autrice considera fondamentali per lo sviluppo armonioso di ogni individuo le esperienze acquisite nei primissimi anni di vita, a partire addirittura dal concepimento e dai mesi della gestazione fino all’incirca al compimento del terzo anno. È in questa fase che ognuno di noi, iniziando il suo percorso nel mondo, impara a relazionarsi gradualmente con esso, prima attraverso il rapporto simbiotico con la madre e poi conquistando giorno dopo giorno la propria autonomia: ...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Mer, 11/03/2020 - 09:30

    Gli uomini e la zona buia delle donne. Intervista a Marida Lomdardo PijolaL’imperfezione delle madri, ultimo romanzo di Maria Lombardo Pijola da poco edito da La nave di Teseo, pone al centro della narrazione la storia di tre donne, Agata, Angela e Azzurra, rispettivamente nonna, madre e figlia/nipote, indagando non solo le loro imperfezioni, come recita il titolo, ma anche le loro perfezioni, le origini dei loro dolori e la capacità di opporvi una forte dose di resilienza.

     

    Di questo abbiamo parlato con l’autrice per mettere in evidenza luci e ombre delle donne, ma anche degli uomini e della società nella sua interezza.

     

    Perché un romanzo sull’imperfezione delle madri? Quale valore e importanza possiamo attribuire a tale imperfezione una volta riconosciuta e accettata?

    Per molti anni, mentre cercavo di capire e raccontare la famiglia, le sue risorse e le sue trappole infernali, mi sono chiesta da cosa tragga origine quella complicata trama di emozioni così...

  • Autore: Andrea Rényi
    Mar, 10/03/2020 - 11:30

    Raccontare i difetti speciali dei bambini. Intervista a Patrizia RinaldiIl retro copertina di Vi stupiremo con difetti speciali. Storie di Alba, Akin e Huang (Giunti 2020, da un progetto di Luca Trapanese), libro colorato senza mai essere sgargiante, promette: «Tre storie vere per raccontare la disabilità. Tre racconti magici per trasformare l'indifferenza in empatia, la paura in inclusione. Perché, per fortuna, il bene si impara.»

    La promessa è mantenuta, il libro insegna il bene a persone di tutte le età, in modo non didascalico, inducendo a riflessioni a volte anche filosofiche che si sedimentano e formano. E non soltanto le tre storie sono vere ma della prima sappiamo che uno dei protagonisti è l'ideatore del libro che teniamo in mano, e sostenitore di un progetto importante, La Casa di Matteo, una struttura unica in tutto il Sud Italia per bambini con gravi disabilità senza genitori. Storie raccontate soppesando le parole e illustrate per sostenere le emozioni accese dalla forte carica umana delle...

  • Autore: Eva Luna Mascolino
    Mar, 10/03/2020 - 11:30

    Il corpo di Cristo in “Sete” di Amélie NothombL’esistenza di Gesù Cristo, oltre che di esegesi teologiche, letterarie e filosofiche, è stata da sempre oggetto di narrazione tanto nei quattro Vangeli quanto in diverse altre testimonianze considerate a oggi apocrife o in opere di fiction. Se c’è un punto di vista che raramente si è scelto di adottare per raccontarla, però, è proprio quello dello stesso Figlio di Dio. Ad abbracciare tale prospettiva, singolare e complessa da gestire fin dalle sue premesse, è stata di recente Amélie Nothomb, che è tornata nelle librerie italiane nel febbraio 2020 con il romanzo Sete, tradotto da Isabella Mattazzi per Voland.

    Nella fattispecie, l’autrice belga non ha optato né per una riscrittura integrale della versione considerata ufficiale, né per una rivisitazione in chiave critica: la sua impresa si colloca, piuttosto, a una via di mezzo tra la dimensione sensoriale del Cristo e quella metafisica, tra la riflessione interiore e il rapporto con il corpo. È così che il periodo della nascita e dell’infanzia di Gesù...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.