Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Editing

Le ultime dal blog...

  • Autore: Giovanna Nappi
    Mer, 02/09/2020 - 12:30

    Gli Eletti della letteratura. Conrad e Joyce per Alter Ego«Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire»: così scriveva Italo Calvino. E ai classici è dedicata la collana Eletti di Alter Ego edizioni, alla loro riscoperta e valorizzazione. L’editore ha scelto di riproporre al grande pubblico i capolavori della letteratura italiana e internazionale, in formato economico e tascabile, dal 2012, affidando la consulenza letteraria a Dario Pontuale: con l’intento di offrire le pietre miliari che mai dovrebbero mancare nella libreria di un lettore, tra gli Eletti figurano titoli come Alice nel paese delle meraviglie, La sirenetta, Canto di Natale.

    Ma non solo. Ai libri più noti, si affiancano le Gemme, perle dimenticate o introvabili delle grandi penne del passato. Nel catalogo compaiono I racconti di viaggio di Dickens, La cucina futurista di Marinetti, i racconti di Maupassant, Stevenson, Balzac, Poe, Capuano, e molti altri.

    Per i veri cultori della...

  • Autore: Gianluca Garrapa
    Mer, 02/09/2020 - 10:30

    Un saggio della madonna. “Breve storia della risata” di Terry EagletonBreve storia della risata è un saggio del critico inglese Terry Eagleton, pubblicato per Il Saggiatore nella traduzione di Denis Pitter, che racconta il viaggio esilarante nell’umorismo attraverso paesaggi letterari e interpretativi che costeggiano antropologia, filosofia, psicoanalisi, socio-politica, storia, religione. E per quanto l’orizzonte di riferimento sia più che altro la comicità anglosassone e irlandese, non lesina riferimenti ad autori come Rabelais o Bachtin, Nietzsche e Gramsci: «la risata è un fenomeno universale, il che non significa uniforme».

    Innanzitutto ridere è un fenomeno che tocca anima e corpo. Si muore dal ridere, letteralmente, e non v’è discrimine tra pianto e riso, tra battuta e poesia. La risata è conoscenza ulteriore del mondo.

    «Paziente: Quanto tempo mi resta da vivere? Dottore: Dieci. Paziente: Dieci cosa? Anni? Mesi? Settimane? Dottore...

  • Autore: Morgan Palmas
    Mer, 02/09/2020 - 09:37

    Premio Campiello 2020 – Intervista a Patrizia CavalliLeggere Con passi giapponesi di Patrizia Cavalli (Einaudi), se ci si abbandona senza riflessione, è un’immersione nella bellezza, soprattutto estetica. Una bellezza che ci attraversa e ci pungola, lasciando talvolta disorientati, tale è la sua potenza. Senza riflessione perché dopo i primi momenti di godimento letterario emergono la malinconia, la tristezza, la complessità della solitudine. A volte i frammenti di Cavalli sembrano un viaggio epistemologico, una disperata ricerca scientifica dei principi con i quali conoscere davvero le cose. Dalle piccole vicende della vita è possibile entrare nel suo orizzonte, peraltro in continuo divenire perché mai appagato, senza così tracciare un percorso di indagine definito e definitivo, ecco uno degli elementi caratteristici: avanzare cercando un principio per poi ritrovarsi nella consapevolezza che non servirà. Eppure, nonostante lo sfondo di malinconia, di tristezza e di complessità della solitudine, leggere Con passi giapponesi, tra la cinquina finalista del Premio Campiello 2020, dona alla fine...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mar, 01/09/2020 - 12:30

    “Il violino della salvezza”, un thriller triestino tra passato e presenteIl violino della salvezza (Libromania, 2020) è il romanzo con cui Salvo Bilardello, chimico prestato alla letteratura che vive tra Trieste e Marsala, ha vinto la quarta edizione del premio “Fai viaggiare la tua storia” organizzato dalla casa editrice Libromania in collaborazione con la società Autogrill.

    Siciliano trapiantato nella Venezia Giulia, Belardinello ha scelto di ambientare la sua storia a Trieste, immergendo il lettore fin dalle prime righe del romanzo in quello che forse è l’appuntamento annuale più importante per chi vive in quella città: il giorno in cui si disputa la tradizionale regata velica della Barcolana, una gara unica al mondo che prevede la partecipazione indiscriminata di barche a vela di tutti i tipi e di tutte le dimensioni, che si sfidano in un percorso nel golfo di...

  • Autore: Michele Larotonda
    Mar, 01/09/2020 - 10:30

    L’esperienza del lockdown. “Come il mare in un bicchiere” di Chiara GamberaleIl 12 gennaio e il 15 febbraio 2020 sono due date che nessuno di noi dimenticherà tanto facilmente.

    Ho ancora vivido il ricordo quando nel novembre dell’anno scorso iniziavano a circolare le notizie circa un nuovo virus che stava mettendo in ginocchio una zona della Cina. Si vedevano negozi chiudere, persone collassare a terra, ospedali strapieni di malati, terapie intensive troppo piene e mano a man che i giorni passavano, aumentavano anche i morti.

    Qui in Italia, almeno all’inizio, si è preso un po’ sottogamba la situazione, dicevano che da noi questo virus non sarebbe mai arrivato, che le nostre strutture sanitarie erano più all’avanguardia, che il nostro sistema sanitario ci avrebbe protetto, difeso eppure, come sappiamo, le cose non sono andate così.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    ...
  • Autore: Irina Turcanu
    Mar, 01/09/2020 - 10:30

    Premio Campiello 2020 – Intervista a Francesco GucciniTralummescuro è più di un romanzo. È come immergersi in un fiume con il fondale sabbioso: a tratti s’incontrano i sassolini che pungono, massaggiano la pianta del piede, rallentano il cammino, stimolano la circolazione, non solo del sangue, ma anche dei pensieri. È un fluire in mezzo a una realtà che esiste ancora solo nei ricordi, nei confini di una sensazione. Lo straordinario di questo fluire, di questo cammino nelle acque del fiume, limpide, nonostante il fondale sabbioso, è il tempo. Ci sono rumori, profumi, colori che si alternano permettendoti di vivere il tempo in un modo altro da quello dettato dalla consuetudine, tipico dell’oggi.

    Francesco Guccini regala al lettore non solo i ricordi che albergano nel cuore della Pavana, gli regala il suo tempo. E non è una meraviglia forse, riuscire a regalare il tempo, quell’idea sfuggevole che non si può nemmeno definire, se non in funzione di se stessa?

    Esce per Giunti, Tralummescuro. Ballata per un paese al...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.