Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 02/04/2020 - 14:04

    Coronavirus – Peggiora la situazione per il mondo del libroLa riduzione dei piani editoriali tocca al 30 marzo 23.200 titoli (erano 18.600 la scorsa settimana). Significano 49 milioni di copie stampate in meno, in base alla seconda release dell’Osservatorio AIE sulla crisi Covid-19.

    Il 64% degli editori sta attuando o programmando la cassa integrazione. Era il 61% poco più di una settimana fa. Il 31% ha cambiato il proprio piano editoriale, tagliando le uscite o riposizionandole nei mesi finali dell’anno.

    I canali trade segnano in queste settimane un -75% di vendite.

     

    Le previsioni sull’anno si fanno ancora più fosche per il mondo del libro. Ben il 98% degli editori (era il 91% la scorsa settimana) ora valuta il danno come significativo o drammatico per l’intera filiera. È una percezione di “crisi profonda” quella che emerge dalla seconda rilevazione dell’Osservatorio dell’Associazione Italiana Editori (AIE) sull’impatto che il Covid-19 avrà quest’anno...

  • Autore: Eva Luna Mascolino
    Gio, 02/04/2020 - 12:30

    La sottile pressione delle violenze sulle donne. “Forme di lontananza” di Edurne Portela«Non saprei dire quando è cominciato tutto. Quando la mia vita ha iniziato ad andare a rotoli e quella che ero ha smesso di esistere e si è trasformata in una donna che si chiude a piangere in un armadio. E tutto ciò che è venuto dopo».

     

    A pronunciare queste parole, a pagina 20 del nuovo romanzo della scrittrice spagnola Edurne Portela, intitolato Forme di lontananza, è Alicia. La sua storia comincia dalla fine, ovvero da un prologo nel quale chi legge la conosce già preda della paura e dell’isolamento, sebbene la sua vita non sia sempre stata tanto tetra.

    Attraverso un lungo flashback, quindi, si viene gradualmente a conoscenza del suo trasferimento dall’Euskadi negli Stati Uniti legato a una tesi di dottorato in letteratura, si fa...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 02/04/2020 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 23 al 29 marzo 2020.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da E/O (nelle prime due posizioni) e da Sellerio (in terza). E/O è la casa editrice più presente in Top10 con quattro libri, seguita da Sellerio con due titoli. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Ah l'amore l'amore di Antonio Manzini (Sellerio)

    ...

  • Autore: Riccardo Bonini
    Gio, 02/04/2020 - 10:30

    Un fascino magnetico e fuori dal tempo. “Sepolcri di cowboy” di Roberto BolañoCome al solito, approcciare il lavoro di Roberto Bolaño rappresenta un atto di fede e dedizione più che di semplice lettura. Sepolcri di cowboy, ultima raccolta di lavori, postumi e incompiuti, edita in Italia da Adelphi, non fa eccezione.

    Inutile cercare all’interno della narrazione un filo logico che aiuti a dipanare una trama troppo concreta, inutile voler tentare di costringere in un senso le vicende fluide dei protagonisti dei racconti. Non può funzionare, non è fatto per quello. La narrativa di Bolaño non ha nulla a che vedere (o comunque molto poco e indirettamente) con il realismo magico che ha contraddistinto per decadi, rendendolo famoso, il racconto sudamericano: il fuoriclasse di origine cilena fa emergere continuamente, facendoli percepire al lettore, la sua passione per la contaminazione e lo sguardo pieno di affetto verso l’Europa.

     

    ...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 01/04/2020 - 12:30

    La Primavera è una stagione inquietaPrimavera. La stagione inquieta (Il Mulino, 2020) è il secondo volume di una tetralogia che lo storico e divulgatore Alessandro Vanoli ha intenzione di dedicare alle quattro stagioni. Il primo volume, Inverno. Il racconto dell’attesa è stato pubblicato, sempre da Il Mulino, nel 2018.

    Cosa significa scrivere un saggio attorno a una stagione? Vanoli ce ne traccia una storia complessa e multiforme, che si snoda attraverso i millenni, in pratica a partire dalla nascita stessa del mondo, perché la primavera è, innanzitutto, il momento della nascita, o rinascita, per eccellenza: è il tempo in cui la natura si risveglia dopo il lungo torpore invernale, mentre piante e animali escono da una fase di letargo per dare vita da un lato alle fioriture che genereranno i frutti e daranno nutrimento agli esseri viventi, dall’altro alla stagione degli amori, da cui nasceranno le nuove cucciolate.

     

    ...

  • Autore: Dario D'Ubaldo
    Mer, 01/04/2020 - 10:30

    Per un canone della fantascienza italianaIl presente articolo si propone di diventare osservatorio privilegiato per quanti fossero interessati a esplorare il mondo della fantascienza italiana. Per farlo ci forniremo del prezioso saggio Ideologia e rappresentazione, percorsi attraverso la fantascienza italiana di Simone Brioni e Daniele Comberiati. Brioni insegna all’Università Statale di New York, Stony Brook, mentre Comberiati all’Università Paul Valéry di Montpellier. Entrambi si occupano di narrazione delle migrazioni e letteratura postcoloniale.

    Il volume è edito da Mimesis, per la collana Fantascienza e società, che nasce nel 2012 a cura di Domenico Gallo, con la quale vengono proposte anche due monografie sulla fantascienza italiana di Giulia Iannuzzi. La seconda Distopie, viaggi spaziali, allucinazioni la riprenderò più avanti col nome di “canone” Iannuzzi, per semplicità.

    Ideologia e rappresentazione non racconta la storia della fantascienza italiana, ma propone un approccio tematico volto a stimolare un dibattito critico nell’ambito degli studi sul genere. Le opinioni...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.