In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Le ultime dal blog...

  • Autore: Giovanna Albi
    Mer, 12/06/2019 - 12:30

    Lo spirito antirivoluzionario di Guido CeronettiA un anno dalla scomparsa a Cetona, in Toscana, di Guido Ceronetti, una delle menti più fervide del nostro secolo, esce la ristampa Adelphi della sua Rivoluzione sconosciuta, una scelta di testi, di cui è anche traduttore.

    Scettico, caustico con leggerezza, pone la realtà sotto gli occhi dei lettori, consapevole che la letteratura è destinata a vivere contro qualsiasi disillusione. L’indagine che egli attiva ne fa un profondo conoscitore del cuore umano, uno sthendaliano; il giornalismo per le pagine de «La Stampa» e del «Corriere della Sera» vede un uomo al di sopra degli schemi e delle consuete categorie antifascista e anticomunista, aderisce al Partito Radicale da una posizione liberale. Fondatore del Teatro dei Sensibili, mette in scena insieme ai suoi attori la mostra-spettacolo su quel “mistero della Storia” che fu il 1789, ponendo a epigrafe della sua scelta di testi una frase di Céline tratta dal suo romanzo Voyage au bout della la nuit:

    «Tutto quel che è interessante avviene nell’ombra...

  • Autore: Irina Turcanu
    Mer, 12/06/2019 - 12:30

    La difficile arte di promuovere i libri. Intervista a Valentina FortichiariÈ uscito per Tea, ed è un manuale-memoir. Mi facevi sentire Dostoevskij è il titolo e lo firma Valentina Fortichiari, nome ben conosciuto nel panorama editoriale italiano.

    È il libro perfetto per chi ama curiosare dietro le quinte di una casa editrice, per chi ambisce a lavorare in un ufficio stampa, per chi ha scritto un libro e da grande vorrebbe fare lo scrittore, ma anche per il lettore in generale che ama farsi sorprendere da un’esperienza alternativa.

    Lo stile è pulito e chiaro, e diventa funzionale e schematico all’occorrenza, dimostrandosi perfetto nel disvelare le insidie e i momenti di maggiore pressione che si celano dietro la promozione di un libro. Perché quel mucchietto di carta è solo la punta di un grande iceberg ramificato e suddiviso, ma che si muove in sinergia come fosse, appunto, un’entità unica.

    Già il titolo contiene una certa magia che spinge alla riflessione...

  • Autore: Eva Luna Mascolino
    Mer, 12/06/2019 - 12:03

    Un Pakistan dilaniato dall’intolleranza religiosa. “Il libro dell’acqua e altri specchi” di Nadeem AslamL’ultimo romanzo di Nadeem Aslam ha un titolo che quasi farebbe pensare al genere fantasy: Il libro dell’acqua e altri specchi, edito in Italia da Add Editore e tradotto da Norman Gobetti. Se si conosce l’autore o anche solo se si sfogliano le prime pagine del prologo, ci si rende conto invece che la storia sembra ambientata in un universo simile al nostro, che ci tocca fin da subito pur mantenendo il suo tono a metà fra il poetico e l’epico. Nell’opera, in effetti, esiste un Pakistan con una città di nome Zamana, che nel nostro mondo è inesistente ma che assomiglia punto per punto a molti centri urbani contemporanei del Paese.

    In una casa che si fonda sull’interculturalità e sulla storia, sul fascino delle cattedrali europee e su fotografie d’epoca, vive Helen, una bambina di sette anni la cui storia personale è già stata segnata dalla morte della madre Grace. Un secondo episodio sfiora la sua...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 12/06/2019 - 10:30

    La "Piccola Sicilia" a Tunisi, un'oasi di convivenza pacifica spazzata via dalla guerraPiccola Sicilia (Sperling&Kupfer, 2019 – traduzione di Margherita Belardetti e Paola Olivieri) il nuovo romanzo di Daniel Speck, arriva in Italia a poco più di un anno dal successo del suo esordio narrativo Volevamo andare lontano (Sperling&Kupfer, 2018 – traduzione di Valeria Raimondi), di cui proprio qualche giorno fa è andato in onda su Rai 1 l'adattamento televisivo.

    Anche questo romanzo, come il precedente, è raccontato a ritroso, partendo dal presente per ricostruire eventi passati: Nina, un'archeologa tedesca, viene chiamata a Marsala da Patrice, un amico e collega che sta esplorando il fondo marino davanti alla città siciliana alla ricerca dei resti di un aereo militare precipitato in mare durante la Seconda guerra mondiale.

    Doveva...

  • Autore: La Redazione
    Mar, 11/06/2019 - 18:18

    Premio Strega Giovani 2019 – Ecco il vincitoreGiunto alla sesta edizione, il Premio Strega Giovani rappresenta la volontà della Fondazione Bellonci di aprirsi ai ragazzi e alle ragazze nell’intento di farli sentire partecipi di uno dei più importanti premi letterari italiani. E così, dopo la vittoria di Giuseppe Catozzella, nel 2014, con Non dirmi che hai paura (Feltrinelli), di Fabio Genovesi, nel 2015, con Chi manda le onde (Mondadori), di Rossana Campo, nel 2016, con Dove troverete un altro padre come il mio(Ponte alle Grazie), Paolo Cognettinel 2017 con Le otto montagne (Einaudi)e Lia Levi lo scorso anno con Questa...

  • Autore: Francesco Forestiero
    Mar, 11/06/2019 - 12:30

    Un romanzo che fa ridiventare bambini. “Il cielo non è per tutti” di Barbara GarlaschelliHo letto e recensito anche un altro testo di Barbara Garlaschelli, Non volevo morire vergine, edito da Piemme nel 2017: un libro che affronta un tema spigoloso come il rapporto tra sesso e disabilità e che, lo ricordo perfettamente, viene raccontato in modo serio e ironico allo stesso tempo, generando una mescolanza di stili e di emozioni che mi hanno fatto apprezzare da subito l’autrice milanese. E che, sono certo, in futuro mi porterà a leggere anche tutti gli altri volumi pubblicati dalla stessa scrittrice.

    È con questo spirito che mi sono avvicinato a Il cielo non è per tutti, pubblicato da Frassinelli: con la voglia d’immergermi nuovamente in un mix di suggestioni e assaporare ancora quell’arte fine della narrazione che contraddistingue il suo modo di scrivere. E invece non è...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.