Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 28/11/2019 - 13:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 18 al 24 novembre 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Einaudi, E/O e Mondadori. Einaudi è la casa editrice più presente in Top10 con tre libri, seguita da Mondadori con due titoli. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Mio fratello rincorre i dinosauri. Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più di Giacomo Mazzariol (Einaudi)

    ...
  • Autore: Virginia Addazii
    Gio, 28/11/2019 - 11:30

    La voce delle donne. “Pazze di libertà” di Silvia MeconcelliCosa significhi lottare per la libertà lo sanno bene le protagoniste del secondo romanzo di Silvia Meconcelli, Pazze di libertà, pubblicato da Alter Ego Edizioni.

    Come nell’opera di esordio, Quel che non sai di me, vincitore del terzo premio Città di Siena, l'autrice racconta di nuovo una storia tutta al femminile, ambientata nella sua Grosseto, negli anni bui della Seconda guerra mondiale.

    Pazze di libertà è una storia di Resistenza, di coraggio e di sacrificio. È una storia a due voci, voci di donne, fragili e forti al contempo: Maria e Ines.

    Maria è la giovane figlia di un pezzo grosso, un avvocato potente e spregevole che con una telefonata può decidere le sorti di chi non si sottomette al regime fascista. Maria ha bei vestiti, vive in una villa lussuosa, al riparo dalla fame e...

  • Autore: Linda Mazzeo
    Gio, 28/11/2019 - 09:30

    Come sono diventati i ventenni degli anni Ottanta?Federica Bosco è una scrittrice i cui romanzi è sempre un piacere leggere, per la sua capacità di delineare con ironica, leggera e sorprendente veridicità gli stati d’animo dei personaggi da lei descritti. Nel suo ultimo romanzo Non perdiamoci di vista (Garzanti Editore) l’autrice narra lo spaccato di due generazioni a confronto: quella cresciuta negli anni Ottanta e la generazione di oggi, dominata dalla tecnologia e dai social.

    È la sera della vigilia di Capodanno e Benedetta, come ogni anno, lo trascorre in compagnia degli amici di sempre, gli stessi amici che durante gli anni Ottanta, passavano i pomeriggi seduti sui motorini a fumare e a scambiarsi pettegolezzi e che ora sono invece quarantenni disillusi alle prese con divorzi, figli, bullismo e sindrome di Peter Pan.

    «Mi ero ripromessa che sarebbe stato l’ultimo Capodanno che avrei trascorso così, ma poi ne...

  • Autore: Irina Turcanu
    Mer, 27/11/2019 - 13:30

    L’essere umano è come un’anguilla. Intervista a Patrik SvensoonNon sai di non sapere finché non ti addentri in un argomento. L’anguilla, mio nonno, la mangiava sottaceto ogni Natale, e la considerava una prelibatezza. A nessun altro in casa piaceva mangiarla, come neanche a Patrik Svensson, lo scrittore svedese che ha dedicato all’anguilla un intero libro. Nel segno dell’anguilla è uscito per Guanda, nella traduzione di Monica Corbetta, ed è, sin dalle prime pagine, una scoperta, una piacevole rivelazione.

    Accanto alla storia e alle indagini scientifiche, Svensson racconta la sua personale esperienza con l’anguilla, soprattutto come la pescavano, lui e suo padre. Diventa così un simbolo, un punto di incontro, un elemento che lega padre e figlio. Il simbolismo però – e questa è una delle bravure di Svensson – è più denso, più ricco ed esteso. Non solo legame filiale, ma il destino stesso dell’essere umano si rispecchia in quest’animale curioso e affascinante.

    ...
  • Autore: Irma Loredana Galgano
    Mer, 27/11/2019 - 11:30

    La migrazione come lotta per la sopravvivenza. “Ancora dodici chilometri” di Maurizio PagliassottiDi migrazione e immigrazione oggi si sente parlare molto e altrettanto se ne legge. Meno di integrazione e troppo poco di emigrazione. Il leitmotiv più ricorrente riguarda la presunta invasione in atto e la conseguente formazione di due fazioni contrapposte. I sostenitori di questa tesi da una parte e gli oppositori dall'altra. Il tutto però spesso tende a rimanere, volutamente si immagina, molto impersonale. I viaggi che diventano rotte e le persone neanche etnie, bensì solamente cifre, numeri di questo esodo che viene indicato come il più epocale nella Storia conosciuta e il più allarmante. Si può dibattere all'infinito ma, nella gran parte dei casi, gli esponenti delle avverse fazioni non arretrano neanche di un solo passo, restando invece tutti fermi sulle originarie posizioni.

    Maurizio Pagliassotti non ha imparato a conoscere la migrazione e l...

  • Autore: Viviana Filippini
    Mer, 27/11/2019 - 11:30

    Ritratto di famiglia tra microcosmo e Storia. “Tutto questo tempo” di Nicola Ravera RafeleTutto questo tempo è il nuovo romanzo di Nicola Ravera Rafele, edito da Fandango Libri.

    La storia ha per protagonista una coppia (Elisa e Giovanni) e il suo vissuto quotidiano, riguardante il microcosmo esistenziale personale al quale hanno dato vita e che, pagina dopo pagina, diventerà lo specchio globale di una generazione in crisi, alle prese con le difficoltà che ha dovuto affrontare per un vivere quotidiano dalla struttura imprevedibile e imperfetta.

    Elisa, la parte femminile protagonista del libro, fa la traduttrice, ha una trentina d’anni e così, un po’ per caso, conosce Giovanni Luna, scrittore...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.