Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Le ultime dal blog...

  • Autore: Marcello Caccialanza
    Mer, 15/01/2020 - 11:30

    Vittoria, la regina imperatrice nel racconto di Antonio CapraricaLa regina imperatrice è l’ultima attesissima fatica letteraria dello scrittore e giornalista Antonio Caprarica, noto volto della rete ammiraglia pubblica.

    Con questo romanzo edito da Sperling & Kupfer l’autore torna un po’ alla sua origine, ovvero quella di occuparsi di vicende e vicissitudini della tanto chiacchierata corona inglese.

    Il titolo di questo lavoro potrebbe portare a credere che il tutto non sia altro che un ritratto dell’attuale sovrana britannica, l’intramontabile e inaffondabile Elisabetta II, e dei suoi disastrosi eredi. Ma non è così!

    Infatti qui si parla e si analizza la sovrana inglese, seconda per longevità di regno (1837-1901), la tanto amata e discussa Vittoria.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    ...

  • Autore: Silvia Scapinelli
    Mer, 15/01/2020 - 09:30

    Liberarsi delle angosce del passato. “Virginia nel cassetto” di Stefano BiolchiniVirginia nel cassetto è il romanzo d'esordio di Stefano Biolchini pubblicato da Caffè Orchidea editore.

    La famiglia Corsini, di origine sarda, si tramanda un segreto. Andrea Corsini, alla morte del padre suicida, intraprende un viaggio a Parigi nell'appartamento di famiglia mirando alla conoscenza della parentela di origine, della zia Virginia strettamente correlata al padre, ma soprattutto di se stesso.

    «Solo allora che ero lì, e lui era morto da tempo, capivo quanto quelle sembianze diaboliche erano anche mie, allora, che la loro oscurità spaventosa illuminava, benevola, la mia nostalgia.»

     

    Cosa aveva condotto Virginia in Francia? Il ruolo di Andrea diviene quello di «togliere il velo al suo fantasma, raccontare la sua vita che era un incrocio d'algoritmi infiniti».

     

    Desideri...

  • Autore: La Redazione
    Mar, 14/01/2020 - 13:30

    I libri più venduti a dicembre 2019Vi presentiamo i libri più venduti nel mese di dicembre 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio della sezione “saggistica” troviamo Mondadori (in prima e terza posizione) e Paoline Editoriale Libri (in seconda).

    Per la narrativa straniera, il podio è dominato da Feltrinelli, Mondadori e Sperling & Kupfer.

    Per la narrativa italiana troviamo libri editi da E/O, Einaudi e Mondadori.

     

    Saggistica

     

    5. Leonardo. Il genio dell'imperfezione. Ediz. Illustrata di Vittorio Sgarbi (La nave di Teseo)

    ...

  • Autore: Alessandra Gianoglio
    Mar, 14/01/2020 - 11:30

    La femminilità nella sua essenza. “Polene” di Claudio MagrisPolene di Claudio Magris (La Nave di Teseo) è un’opera che va all’essenza, perché tratteggia i contorni ampi della femminilità attraverso un’attenta osservazione di queste statue lignee e della loro storia.

    Le polene, soprattutto dal sedicesimo al diciannovesimo secolo, erano issate sulla prua delle navi per propiziare le lunghe traversate in mare; ma il viaggio che Magris propone al lettore va ben oltre il racconto di mare in quanto le stesse non sono descritte come semplici oggetti, nella maniera in cui potrebbero essere le conchiglie o i vecchi nodi, ma come idoli. Totem da divinare o dee alle quali rivolgere preghiere e, dentro le quali «si cela il mistero della materia che prende forma e si ritrae, indicibile».

    La vera forma di una polena è quella femminile, anche se non è sempre stato così: anticamente, a prora, si disegnava un occhio che solo con il passare del tempo si è tramutato in figura umana; alcune volte si optava per sculture maschili con le fattezze di personalità importanti. Ma, come spiega...

  • Autore: Stefano Fornaro
    Mar, 14/01/2020 - 11:30

    Un crimine di guerra da conoscere. “Quel che abisso tace” di Maura MaffeiPrima di recensire Quel che abisso tace di Maura Maffei (edizioni Parallelo 45) bisogna conoscere ciò che viene raccontato dalla scrittrice.

    Il 2 luglio 1940 al largo della costa irlandese una nave da crociera inglese, l’Arandora Star, camuffata in porta rifornimenti per le truppe britanniche e che era salpata da Liverpool alla fine del giugno del 1940, viene affondata da un missile di un sottomarino tedesco.

    Aveva a bordo prigionieri nazisti (prevalentemente tedeschi), austriaci e italiani fascisti e non fascisti.

    Cos’era accaduto nel 1940? Che Mussolini aveva dichiarato guerra all’Inghilterra e allora Churchill (primo ministro che gestì tutta la campagna bellica) diede un ordine chiaro e ben preciso: che tutti gli italiani fossero internati. Quindi per epurare l’Inghilterra da tutti i possibili fascisti, si procedette a catturare e imprigionare moltissimi civili di origine italiana. Ma si parla di persone della borghesia, ben note anche a...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 14/01/2020 - 09:30

    Il mondo visto con gli occhi di un ragazzo. “Baco” di Giacomo SartoriPuntata n. 101 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Oggi sono stato a trovarti, e t’ho vista proprio bene, lì nel bianco del silenzio. Quello che tutti chiamano silenzio per me non è vero silenzio, è anzi un frastuono che cova nel mio corpo, o per meglio dire un’apoteosi di colori, ma tu lo adori. Non hai mai sopportato la confusione, e hai il pallino del bianco. Non a caso nelle fotografie dell’India nuoti in tuniche immacolate: sembri una fata. E pure per accudire le arnie ti travesti da cigno arcigno, nascondendo i tuoi capelli che ricordano i riflessi del sole sul petrolio. Secondo te anche le api adorano il bianco, è un colore che le pacifica».

     

    Alcune vite hanno coordinate differenti, percepiscono la realtà da un’altra angolazione. Alcuni osservano gli oggetti come se fosse sempre la prima volta, posseggono movimenti diversi, sensazioni...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.