Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Le ultime dal blog...

  • Autore: Irina Turcanu
    Mer, 29/07/2020 - 10:30

    La storia di un abito inglese e di una mucca ebreaNon ci sono guerre giuste. Non esistono i buoni e i cattivi. Esistono le persone, il potere, i giochi politici, i soprusi, la speranza, il desiderio di sopravvivere, nonostante tutto. E poi, esistono un abito inglese, di lana di Manchester, e una mucca ebrea, stando all’opinione di chi detta legge.

    Storia di un abito inglese e di una mucca ebrea di Suad Amiry, uscito per Mondadori, nella traduzione di Sonia Folin, è un romanzo toccante, profondo, essenziale. Forse la letteratura non potrà cambiare il mondo, e ancora meno salvarlo, ma può farlo riflettere, dubitare, interrogare.

    Siamo nel 1947. Subhi è un ragazzino, quasi diciassettenne, ed è un prodigio. È un meccanico straordinario, noto in tutta Giaffa per la sua capacità di riparare qualsiasi tipo di ingranaggio. È un ragazzo che si dà da fare; intraprendente, preferisce staccarsi dalla famiglia, guadagnare quel poco che gli basta per sentirsi autonomo e indipendente. È un...

  • Autore: Gerardo Perrotta
    Mar, 28/07/2020 - 12:30

    Dinah Jeffreys, racconto le donne del passato per dare speranza a quelle di oggiDinah Jeffreys, ritenuta una delle più importanti esponenti della narrativa al femminile nel mondo anglosassone, ha da poco pubblicato in Italia il suo nuovo romanzo, La ragazza nel giardino degli ulivi (Newton Compton, traduzione di T. Bernardi).

    Siamo in Italia al tempo dell’occupazione nazista, precisamente in Toscana. Sofia de’ Corsi, la contessa proprietaria della tenuta in cui si svolge la storia, e Maxine, giovane report italoamericana, si ritrovano al centro di una vicenda che sembra più grande di loro, confermando però l’interesse di Dinah Jeffreys per personaggi femminili in grado di prendere in mano le loro vite e imprendervi un cambiamento.

    E proprio da questo punto siamo pertiti per la nostra chiacchierata con l’autrice.

     

    La ragazza nel giardino degli ulivi conferma la sua attenzione per i personaggi femminili. Come li sviluppa?

    ...

  • Autore: Francesco Borrasso
    Mar, 28/07/2020 - 11:16

    Alla scoperta dello stupore. “Melodia di porte che cigolano” di Gisella BiancoPuntata n. 115 della rubrica La bellezza nascosta

     

    «Smarrisco/confusamente/occasioni senza ingegno/nell’inganno meschino dell’aria/che mi rammenta/la crudele impressione/di smarrire te:/è tormento immortale/-e immorale stratagemma di supplizio, che mi è caro-./Si amalgama/con gioia antica, egemone/d’ere solitarie al presente.

    Non ho ragioni/per poterti abbandonare/nelle pieghe lise/d’eco futura,/non ho ragione/a trattenerti ancora/ma il mio respiro/ti contiene/come si fa con dio/in ampolle di promessa:/creazione/totale/d’amore profanato d’assenza/e depredato/perfino/dell’opportunità/generosa/di morire.»

     

    Alcune parole sembrano fatte di carne, le puoi pesare, puoi sentire al tatto che hanno una pelle; sono parole che si mischiano alla vita, ai giorni, parole che...

  • Autore: Alessandra Gianoglio
    Mar, 28/07/2020 - 10:30

    Una guida completa al benessere. “Biologia della gentilezza” di Immaculata De Vivo e Daniel LumeraBiologia della gentilezza (ed. Mondadori) nelle sue oltre trecento pagine è uno fra i manuali più completi, moderni e di facile lettura dedicati al benessere nella sua accezione più ampia.

    Daniel Lumera, scrittore, formatore internazionale, ideatore del metodo My life Design® ed esperto di meditazione, e Immaculata de Vivo, docente di medicina della Harvard Medical School e professoressa di Epidemiologia, in questo volume riescono a fare incontrare punti di vista che fino a qualche anno fa viaggiavano su due piani opposti: la scienza e la consapevolezza.

    «Ce lo dice la scienza che negli ultimi decenni ha passato al microscopio ogni cellula del nostro corpo alla ricerca di conferme di ciò che abbiamo istintivamente sempre saputo: che vivere in armonia con noi stessi e con gli altri può regalarci una vita lunga, serena e in salute.»

    ...
  • Autore: Annamaria Trevale
    Lun, 27/07/2020 - 12:30

    Può un uomo vivere in completa solitudine? Intervista a Filippo NicosiaLo scrittore messinese Filippo Nicosia è tornato nelle librerie con Come un animale (Mondadori, 2020), a tre anni di distanza dal suo interessante romanzo d’esordio Un’invincibile estate (Giunti, 2017).

    Andrea, il protagonista, è un uomo in fuga da un passato che non riesce neppure a ricordare. Di lui in principio sappiamo solo che si è trasferito in una vecchia villa semi-abbandonata nella campagna laziale, portando con sé pochissime cose e vivendo ai minimi termini: legge e rilegge i libri che riempivano il suo zaino, mangia cibi surgelati, beve molto e non ha con sé neppure un telefonino. Ogni tanto cerca, con scarso successo, di migliorare un poco lo squallore della casa che lo ospita, o di ripulire il giardino dalle erbacce che lo infestano da anni e scambia parole di circostanza con Silvy, che abita in un’altra villetta a pochi metri di distanza con la figlia e il marito, il quale però non sembra apprezzare l’arrivo del nuovo vicino....

  • Autore: Marco Scarlatti
    Lun, 27/07/2020 - 10:30

    Il volto cinico dell’America. “Broken”, sei romanzi brevi di Don WinslowLa casa editrice Harper Collins ha appena pubblicato in Italia Broken, l’ultimo lavoro di Don Winslow (traduzione di Alfredo Colitto e Giuseppe Costigliola).

    Contrariamente ai precedenti libri dello scrittore americano, si tratta di una raccolta di racconti (o romanzi brevi, come recita il sottotitolo) i quali, conformemente ai libri precedenti, ruotano attorno al mondo del thriller, genere che ha reso l’autore del Cartello famoso in tutto il mondo.

    Benché diversi fra loro, i sei racconti compongono un ritratto al vetriolo degli Stati Uniti, paese che sta attraversando una profonda crisi, conseguenza – come ha recentemente dichiarato Winslow al «Corriere della Sera» – d’una profonda malattia spirituale.

     

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.