Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Le ultime dal blog...

  • Autore: La Redazione
    Ven, 14/12/2018 - 09:30

    Si scrive a esempio o ad esempioSi scrive a esempio o ad esempio? Qual è la soluzione a questo dubbio in cui prima o poi s’imbattono tutti quelli che sono alle prese con la produzione di un testo scritto?

    Per rispondere alla domanda, e dunque poter dire con certezza se sia più corretto scrivere “a esempio” o “ad esempio”, dobbiamo ricorrere alla regola della “d” eufonica. Come già visto per il caso di a un o ad un, esistono delle indicazioni precise: la “d” eufonica si usa solo quando la parola che segue inizia con la stessa vocale della parola che precede. Dunque, si scriverà “e un” e non “ed un”, ma "ed Elena" e non "e Elena".

     

    Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

     

    Stando alla regola generale, qualcuno potrebbe essere portato a indicare immediatamente la soluzione...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 13/12/2018 - 13:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 3 al 9 dicembre 2018.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Edizioni E/O, Longanesi ed Einaudi. Edizioni E/O ed Einaudi sono le case editrici con più libri in Top10, con due titoli a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. Senza mai arrivare in cima. Viaggio in Himalaya di Paolo Cognetti (Einaudi)

    ...

  • Autore: Gaël Pernettaz
    Gio, 13/12/2018 - 11:30

    L’amore ai tempi dell’Olimpo. “L’abisso di Eros” di Matteo NucciL’amore è senza dubbio l’argomento più trattato della storia dell’umanità; chiunque ha tentato di parlarne o scriverne, e oramai tutto quanto era da dire è stato detto.

    Impresa ardua è dunque quella cui si è cimentato Matteo Nucci (che – come confessa lui stesso – ha iniziato a lavorare sull’Eros greco venticinque anni fa): studiare l’amore, in particolare l’amore nel mondo greco, rifacendosi al mito (IL mito per eccellenza, quello di Elena di Troia) come ai personaggi storici (ricordando l’amore che legò Aspasia a Pericle). Frutto delle sue fatiche e compendio degli anni di ricerca è un grazioso e piacevolissimo saggio, intitolato L’abisso di Eros e pubblicato dalla casa editrice Ponte alle Grazie.

    Come è possibile che Elena di Troia, la donna che, nella letteratura europea e mondiale, viene presentata come la traditrice per eccellenza, nell’Odissea, quando Telemaco sulle tracce del padre la incontra a Sparta, ritornata come regina col...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 13/12/2018 - 11:30

    L’inquietudine di Roma [Anteprima] “Il giorno in cui Lorenzo morì” di Paolo MaratiSembra essere l’inquietudine la protagonista di questo romanzo di Paolo Marati, Il giorno in cui Lorenzo morì, in libreria da oggi per i tipi di Ponte Sisto editore.

    Tutto ha inizio dal giorno in cui Lorenzo muore, e la narrazione ci accompagna attraverso una serie di personaggi in bilico tra purezza e dannazione, come un clochard oppresso da innominabili istinti sessuali e un ventenne affascinante ma tormentato dal desiderio morboso di evadere dalla gabbia del dover essere borghese.

     

    Qui di seguito presentiamo in anteprima il primo capitolo del libro.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    Il giorno in cui Lorenzo morì, papà Salvo si svegliò alle sette. Dopo una breve sosta al bagno, durante la quale...

  • Autore: Alessandra Gianoglio
    Gio, 13/12/2018 - 09:30

    La gratificazione di un viaggio senza eguali. “L’ultima Londra” di Iain SinclairIain Sinclair, scrittore e film-maker inglese, arriva in Italia con il suo nuovo libro dal titolo L’ultima Londra (ediz. il Saggiatore – traduzione di Luca Fusari).

    Famosissimo in patria, ma non ancora così conosciuto nel nostro Paese, Iain Sinclair è considerato uno dei più grandi critici di Londra proprio perché ha dedicato alla capitale britannica gran parte della sua produzione letteraria. Ma, allo stesso tempo, di Londra è anche il fan più rumoroso; e come ogni appassionato che si rispetti, il suo modo di vedere le cose non è mai a senso unico, ma pieno di sfumature(dello stesso autore disponibile anche London Orbital, sempre ediz. Il Saggiatore).

    Se quello che ci aspettiamo è un libro ordinario, L’ultima Londra di Iain Sinclair ci stupirà fin dalla prima riga della prima...

  • Autore: La Redazione
    Mer, 12/12/2018 - 14:01

    Premio Wondy – I 6 finalisti della seconda edizioneIl Premio Wondy – per la letteratura resiliente, giunto allaseconda edizione, è il riconoscimento promosso dall’Associazione Wondy Sono Io in memoria di Francesca Del Rosso, giornalista e scrittrice scomparsa nel 2016, diventata nota con il nome di Wondy dopo la pubblicazione del libro Wondy, ovvero come si diventa supereroi per guarire dal cancro (Rizzoli, 2014). Ad aggiudicarsi la prima edizione del premio è stata Alessandra Sarchi, con il romanzo La notte ha la mia voce (Einaudi, 2017). Il premio della giuria popolare è andato invece a Barbara Garlaschelli per il libro Non volevo morire vergine (Piemme, 2017)

     

    La seconda edizione del premio è rivolta alle opere, scritte in italiano e pubblicate fra il 1° settembre del 2017e il 31 agosto del 2018, che raccontano come fare fronte in modo positivo agli ostacoli della vita.

     ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.