Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Le ultime dal blog...

  • Autore: Silvia Schioppa
    Ven, 20/09/2019 - 10:30

    Lo sconfortante egoismo di un finto idealista. “Tutta un’altra vita” di Alessandro PondiGuardando Tutta un’altra vita, il nuovo film, da poco uscito nelle sale, di Alessandro Pondi con protagonista un bravissimo Enrico Brignano, sembra di essere catapultati davanti a un nuovo Verga, moderno, cittadino, confusionario, ma con alla base lo stesso ideale dell’ostrica che contraddistingue lo scrittore siciliano.

    Il protagonista della vicenda è un antieroe per eccellenza, immobile nelle sue innumerevoli incapacità e disattenzioni. Tassista della periferia romana con a carico moglie e figli, ha con loro un rapporto inesistente, superficiale, caratterizzato da un senso di oppressione e insoddisfazione. La sua è un’incapacità di vivere il reale, con una quotidianità che annoia, che causa timore e diffidenza. Ciò che caratterizza tutto il film è la totale incapacità del protagonista di prendere in mano le redini...

  • Autore: La Redazione
    Gio, 19/09/2019 - 12:30

    I 10 libri di narrativa italiana più venduti della settimanaVi presentiamo i 10 libri di narrativa italiana più venduti nella settimana dal 09 al 15 settembre 2019.

     

    La classifica è proposta da iBuk e riprende i dati elaborati dal Servizio Classifiche di Arianna sulla base di 1.600 librerie aderenti e diffuse sull’intero territorio nazionale.

     

    Sul podio troviamo libri editi da Nord, Sellerio ed Einaudi. Sellerio e Mondadori sono le case editrici più presenti in Top10 con due libri a testa. Tutti gli altri editori hanno un solo romanzo in classifica.

     

    10. L'amica geniale. Vol. 1 di Elena Ferrante (E/O)

    ...

  • Autore: Viviana Filippini
    Gio, 19/09/2019 - 12:30

    “La casa degli specchi” di Cristina Caboni, testimoni muti del vissuto di famigliaCristina Caboni è autrice italiana molto amata dei lettori e torna in libreria con La casa degli specchi, edito da Garzanti. Come vuole la ormai consolidata produzione letteraria di Caboni, anche in questo romanzo la protagonista è una donna: Milena.

    La ragazza abita con il nonno Michele in una grande villa a Positano, e per lei quell’enorme abitazione è l’unico luogo in cui riesce a sentirsi a casa e al riparo da tutte le storture e gli intoppi che la vita riserva. Per la giovane l’immensa casa di Positano non ha segreti, almeno così lei crede, perché è convinta di conoscerne ogni singolo angolo, compresi quei dodici specchi che ne abbelliscono l’ingresso. Vetri con cornici lavorate che riflettono l’ambiente ma che per Milena sono anche i testimoni silenziosi che tutto vedono e tutto sanno di lei e di coloro che in quella casa sono vissuti o passati.

    ...
  • Autore: Alessandra Gianoglio
    Gio, 19/09/2019 - 10:30

    Un esordio più che luminoso. “Siamo riflessi di luce” di Samuel MillerUn esordio più che luminoso, quello del giovane autore americano Samuel Miller, che con il suo Siamo riflessi di luce (HarperCollins – traduzione di Alba Bariffi) arriva nelle librerie italiane da oggi. La portata di questo libro si intuisce immediatamente, ma non dalle prime pagine, e neanche dal prologo; in questo testo la curiosità è animata a partire dalla dedica iniziale dell’autore, scritta per intero in minuscolo, con la “&” commerciale al posto della “e” come congiunzione, e viene citato un fantomatico grande scopo.

    La curiosità è da subito accesa. Si volta pagina e il volume prosegue con un prologo misterioso, che introduce quale sarà il colore di tutto il romanzo: opaco, onirico, una lettura che rimarrà costantemente sulla soglia della coscienza.

    Il protagonista è un ragazzo di diciotto anni che porta lo stesso importante nome del nonno scrittore: Aurthur Louis Pullmann.

    Il dolore per la...

  • Autore: Annamaria Trevale
    Mer, 18/09/2019 - 12:30

    “Presenza oscura”, in bilico tra la vita e la morte con Wulf DornIl nuovo romanzo di Wulf Dorn, Presenza oscura (Corbaccio, traduzione di A. Petrelli), nelle librerie italiane dalla fine di agosto, sviluppa un tema che da sempre interessa buona parte dell’umanità, indipendentemente dalle convinzioni religiose e dalle possibili differenze culturali: cosa ci aspetta nel momento in cui cessiamo di vivere? E cosa c’è di autentico nelle testimonianze di quelle persone che sono state davvero a un passo dalla morte, ma sono state riportate alla vita, da cui a volte è possibile ricevere un resoconto delle sensazioni provate nel momento in cui si trovavano in bilico tra la sopravvivenza e la scomparsa definitiva?

    Nikka, la protagonista di Presenza oscura, appartiene a questa categoria di persone. È una tranquilla studentessa tedesca di sedici anni, che vive con la nonna Ella dopo la prematura scomparsa dei genitori, che non ha...

  • Autore: Michele Larotonda
    Mer, 18/09/2019 - 12:30

    La forza dell’amicizia. “Ombre che camminano" di Marco PontiAltre volte, su queste pagine, ho scritto articoli che parlavano di pubblicazioni il cui autore non è uno scrittore di professione, ma un regista, un cantante, insomma lavori abbastanza distanti dal mondo della letteratura.

    Si sa, gli italiani sono un popolo di santi, poeti e navigatori e quindi molti di noi, almeno una volta nella vita, hanno avuto il desiderio di scrivere una storia, pubblicare un libro. Poi un po’ per pigrizia, un po’ perché è la vita, un po’ perché arrivare a una casa editrice non è cosa facile, tanti hanno smesso e altri hanno preferito tenere le proprie storie chiuse nel cassetto.

    I registi, in particolare, sono quelli più inclini ad arrivare a una pubblicazione letteraria, forse perché spesso il loro lavoro collima con quello dello sceneggiatore e quindi già abituati a inventare storie, creare intrecci e suspense. Paolo Genovese e Paolo Sorrentino, ad esempio, sono stati ultimamente dei casi letterari con i loro romanzi usciti di recente.

    ...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.