Curiosità grammaticali

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Interviste a scrittori

“Young Europe”, come fare educazione civica con un bel film

Young Europe, incidenti stradaliOgni giorno in Europa muoiono cento persone in incidenti stradali. Un bollettino di guerra difficile da accettare, e ancor più difficile da contrastare. Un punto di partenza, in molti ne sono convinti, è provare a far acquisire maggior consapevolezza dei rischi attraverso l’educazione; provare a far passare il messaggio che, veramente, non vale la pena rischiare la vita per guadagnare qualche minuto.

È proprio questo uno dei messaggi di Young Europe, un film di Matteo Vicino, che dopo aver scritto un libro sull’argomento e tratto la sceneggiatura, ne ha anche curato la regia. Un lungometraggio che da ieri (11 aprile 2013) è proiettato nelle sale cinematografiche di una trentina di città italiane coinvolgendo circa 50 mila studenti. Al di là del messaggio positivo, Young Europe è soprattutto un bel film, tre storie intrecciate e accomunate da un destino simile, un’ottima fotografia, dialoghi intelligenti e niente volgarità né immagini troppo crude. Un’ora e venti che scorre veloce, con un buon ritmo, fornendo numerosi spunti di riflessione.

E, infatti, Young Europe, pur essendo un lungometraggio realizzato nell’ambito del progetto Icaro, una campagna di sicurezza stradale che ha coinvolto 14 paesi dell’Unione Europea, è incredibilmente anche un buon film. Molto distante da quegli standard inefficaci di pubblicità progresso che lasciano spesso il tempo che trovano. Il film e il suo autore/regista, infatti, nei mesi scorsi sono già stati premiati più volte, vantando un Premio alla regia al Milano International Film Festival MIFF 2012, una Nomination per il Miglior Montaggio (Matteo Vicino), una Nomination per la Miglior Attrice (Victoria Oberli). Ma Young Europe è stato anche Evento Speciale al Giffoni Film Festival 2012, Matteo Vicino ha vinto il Premio all’eccellenza al Festival Di Noto 2012 e il Premio Ford Civita Film Festival.

Per chi volesse vedere il film, che, nonostante i premi, non ha trovato una facile distribuzione nelle sale italiane, è disponibile, per volere del regista gratuitamente e in alta definizione, il sito www.showbiz-movies.com

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.