Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Una storia d’amore, tra luci e ombre. “Come un campo di spighe di grano” di Letizia Falzone

Una storia d’amore, tra luci e ombre. “Come un campo di spighe di grano” di Letizia FalzoneCome un campo di spighe di grano di Letizia Falzone (pubblicato da Lettere Animate) è un racconto d’amore inteso nel senso più classico del termine, un testo che si sviluppa attorno alla storia di vita e di coppia dei protagonisti: Elena e Simone, due innamorati che fanno di tutto pur di coronare il loro sogno di stare insieme.

La trama racconta l’evolversi della personalità dei due personaggi; i loro desideri, le loro aspirazioni, le frustrazioni, le sconfitte, le rivincite e, allo stesso tempo, la crescita personale che si fonde a quella di coppia. Due percorsi di vita che divengono incrociati e indissolubili. Anche se la vera protagonista della vicenda è Elena, capace di prendersi cura degli altri, ma anche molto fragile.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Ciò che viene narrato è la vita quotidiana della coppia che, dopo le difficoltà iniziali, è costretta ad affrontare delle sfide sempre più dure, costantemente alla ricerca di una felicità che tarda ad arrivare. È un turbinio di avvenimenti e di dinamiche interpersonali: tanto che il lettore viene catapultato in un universo di intrecci amorosi e futuri incerti, e avrà modo di conoscere, innanzitutto, la forza dell’amore che porta due anime a combattere contro tutti e tutto e a scegliere di preferire una strada complicata purché venga percorsa insieme e in felicità. 

L’unione tra i due protagonisti attraversa così diverse fasi che sono descritte con attenzione: la nascita, l’accettazione, la scelta, la crisi, il perdono e infine la rinascita. Ognuna da due punti di vista principali, dando, in tal modo, maggior peso ai sentimenti e alle percezioni spesso differenti di Elena e Simone.

Un ruolo principale e costante, nella storia, è rivestito dal concetto di «perdono». Perdono inteso soprattutto come possibilità di fidarsi di se stessi. Indulgenza che arriva quasi inaspettatamente al punto che il lettore stesso, immedesimandosi nella vicenda, riesce a provare rabbia e frustrazione e a non condividere le scelte dei personaggi.

La scrittura dell’autrice è semplice e lineare, priva di fronzoli stilistici. Le frasi sono curate nei dettagli, ricercate, anche se non eccessivamente raffinate.

Una storia d’amore, tra luci e ombre. “Come un campo di spighe di grano” di Letizia Falzone

La trama è priva di qualsivoglia intreccio narrativo e ciò fa pensare più a un racconto lungo che a un romanzo. Tutte le azioni, infatti, si svolgono in maniera strettamente cronologica, e rispecchiano le fasi della vita dei personaggi, senza interruzioni o digressioni. Nulla è lasciato al caso, ogni debolezza o sensazione di entusiasmo è descritta con minuzia di particolari, cosicché i lettori abbiano la sensazione di conoscere, e a volte addirittura prevedere, le reazioni stesse dei protagonisti. E proprio i protagonisti sono quelli che la Falzone ha caratterizzato meglio, lasciando – forse volutamente – in secondo piano il resto dei personaggi, che spesso faticano a prendere forma nella testa del lettore.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

L’ambientazione è quella dell’alta società fiorentina che, anche se non accuratamente descritta, crea un’atmosfera “elegante” al racconto. Il finale, poi, del tutto inaspettato, è un colpo di scena che può essere definito come “un invito alla rinascita”; nonostante la trama “leggera” e alquanto prevedibile spiazza i lettore e lo lascia con l’amaro in bocca.

Nel complesso, Come un campo di spighe di grano, opera prima di Letizia Falzone, è una storia d’amore che piacerà soprattutto gli amanti del genere. È un libro che si legge in poche ore, vista la semplicità della trama e che, per com’è scritto, concede anche qualche sorriso al lettore. Ma è anche una falsa favola che nasconde un lato oscuro…


Per la prima foto, copyright: Tyler Nix.

Nessun voto finora
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.