In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Una serie di personaggi davvero autentici. “La ragazza con le parole in tasca” di Anna Dalton

Una serie di personaggi davvero autentici. “La ragazza con le parole in tasca” di Anna DaltonFresco di stampa, tra le ultime uscite in libreria spicca La ragazza con le parole in tasca, di Anna Dalton, edito da Garzanti. Secondo volume della trilogia iniziata l’anno scorso con L’apprendista geniale, romanzo che ha fatto parlare di sé, conteso dalle maggiori case editrici.

Va detto che Dalton nasce come attrice: i più la ricorderanno come la scatenata Cordelia nella serie tv targata Rai 1 L’allieva, tratta dai romanzi di Alessia Gazzola con protagonista Alessandra Mastronardi (si attende la terza stagione per la prossima primavera).

Anna Dalton ha regalato alla protagonista, Andrea Doyle, i suoi capelli rossi e le origini irlandesi (oltre alle sue iniziali), e non mi sorprenderei di scoprire una parentela, magari alla lontana, con Cordelia. Per chi non avesse letto il primo volume, la presento: Andrea ha diciannove anni, una passione smodata per la saga di Star Wars (e infatti il suo cane si chiama Chew, abbreviazione di Chewbacca, la spalla di Han Solo) e un unico grande sogno: diventare una giornalista professionista come la madre, morta quando Andrea era solo una bambina. Il suo amuleto che porta sempre con sé è infatti un biglietto con il quale la madre le lascia in eredità il coraggio, esortandola a fare quello che ama: “Scrivi, scrivi, scrivi”. Andrea vive in un piccolo paesino con il padre George, che fa di tutto per incoraggiare i suoi sogni e farle avere un’esistenza serena. La sua vita subisce una svolta quando riesce a entrare, grazie a una borsa di studio, alla Longjoy, la prestigiosa scuola di giornalismo che si trova in una sperduta isoletta al centro della laguna di Venezia. Nel romanzo appena uscito, ritroviamo Andrea alle prese con l’inizio del secondo anno che, si intuisce, sarà particolarmente impegnativo.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Fin dalla prima pagina Dalton ha il potere di far precipitare il lettore nel suo mondo, come Alice, nel celebre romanzo di Carroll, precipitava nel Paese delle Meraviglie dalla tana del Bianconiglio: Andrea si rivela una versione moderna e nerd di Alice, capace di guidarci nei meandri della Longjoy, accompagnata dalla sua banda sgangherata: Marylin, la femme fatale piena di tatuaggi; Uno, travolgente e protettivo, e il silenzioso e affidabile Andre, che soffre per un amore apparentemente impossibile. Ma soprattutto c’è Jean, detto Joker per la sua abitudine di tingersi i capelli di verde, proprio come il nemico di Batman, e nasconde un passato doloroso e un cuore infranto che solo Andrea sembra in grado di rimettere in moto, anche se la storia tra i due non promette di essere una passeggiata. Andrea, in procinto di iniziare il secondo anno, se ne rende subito conto quando conosce Zen, un nuovo allievo prodigio che sembra molto interessato a lei.

Una serie di personaggi davvero autentici. “La ragazza con le parole in tasca” di Anna Dalton

Il punto di forza dei romanzi di Dalton sono proprio i personaggi, nei quali la scrittrice è stata in grado di soffiare un alito di pura autenticità, che li rende, dai capelli alle dita dei piedi, come fossero in carne e ossa e iniziassero a camminare per la stanza. Unica eccezione, almeno per ora, è la nemesi di Andrea, la viziata e odiosa Barbara, che il gruppo ha ribattezzato con il nomignolo di Barbie, gioco di parole efficace, se si pensa all’iconica bambola della Mattel. Tuttavia rimane un personaggio piatto, che ricorda le “mean girls” delle serie tv anni ‘90/2000.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

Una serie di personaggi davvero autentici. “La ragazza con le parole in tasca” di Anna Dalton

Il personaggio di Andrea sa farsi volere bene, parola dopo parola, errore dopo errore: quando ama Joker ma non sa come dimostrarlo, quando si fa in quattro per i suoi amici, quando si preoccupa per il padre. La sua storia d’amore con Joker è originale e avvincente perché Dalton è stata in grado di riprodurre le fragilità di due ragazzi che la vita ha fatto maturare troppo presto e che vogliono amarsi, ma non sanno ancora trovare un equilibrio che gli permetta di dosare le forti emozioni. I personaggi secondari, come la guardiana della scuola, la sospettosa e gelida signorina Serpi, i piccoli allievi di Andrea e soprattutto gli abitanti di San Neri, dal signor Tarallo ai vecchietti che vegliano su Andrea, sono una spalla ben costruita per i protagonisti. Non posso fare altro che attendere il terzo volume, facendo il tifo, ovviamente, per Andrea.


Per la prima foto, copyright: Roksolana Zasiadko su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.