Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

Una Roma inedita e malinconica. “Come una storia d’amore” di Nadia Terranova

Una Roma inedita e malinconica. “Come una storia d’amore” di Nadia TerranovaDieci racconti brevi con un unico filo conduttore: Roma e l’amore. Nel suo ultimo libro, Come una storia d’amore (Giulio Perrone Editore), Nadia Terranova affronta i territori sconfinati di questo sentimento, attraverso un punto di vista inedito: i protagonisti vivono a Roma ed è la città stessa che entra nelle vite di ognuno, modellandone le emozioni.

Storie di persone differenti ma accomunate da una sorta di solitudine esistenziale, come se si trovassero nella terra di mezzo della loro esistenza, girovagando senza meta, estranei alla loro vita esteriore e in contatto con un’interiorità in fuga, che per un momento si ribella alla quotidianità.

«Ma la mia vita, ora, è tra parentesi. In questo bar mezzo vuoto e riempito dal vuoto transitorio che precede i giorni rossi sul calendario, nel quartiere che conosco a memoria e dentro il quale ogni giorno vivo e mi nascondo, davanti a un bicchiere di bollicine scarse mi chiedo chi sono e la domanda, mentre sorge, smette di avere importanza.»

 

In questa spaccatura esistenziale si snodano le storie delle protagoniste, tutte donne, brevi momenti perlopiù, attimi di vita quotidiana; Roma e i suoi quartieri si svegliano e si interfacciano con quelle vite, diventandone il palcoscenico.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Ci sono due sorelle che trascorrono sole la mattina di Natale a Porta Maggiore, mentre i genitori rimangono a casa impegnati a litigare, c’è una donna che entra nella lavanderia sbagliata, gestita da una donna bengalese che sorride sempre, ma nasconde un dramma.

«“Nilima, perché ridi?”.

Nilima ride sempre con gran rumore. Socchiude gli occhi e ride. Nel retro della lavanderia dorme suo figlio quando non va a scuola. Non l’ho mai visto giocare, a volte protesta o la chiama. Nilima ride e non smette di parlare con me.»

Una Roma inedita e malinconica. “Come una storia d’amore” di Nadia Terranova

Si viaggia nel ghetto ebraico con una ragazza che lo conosce molto bene, ne ha fatto la sua via di fuga dalla realtà: vuole imparare una lingua che va al contrario e al contempo capire come si manifesta la felicità.

«Io il corso di ebraico non lo abbandonerò̀ mai, che bisogno c’è di precisarlo? Io devo tornare a scuola, è un imperativo. Ho bisogno di studiare. Una lingua che si scrive al contrario è perfetta per me. Ho bisogno di invertire le cose, nascondermi da qualche parte e spiare che succede.»

Una Roma inedita e malinconica. “Come una storia d’amore” di Nadia Terranova

L’attimo, in questo volume, diventa il racconto di una vita intera, nel quale si catalizzano le emozioni e l’autrice, fra le righe, comunica con un linguaggio semplice ma profondo sia il dolore sia la velata voglia delle protagoniste di buttarsi il passato alle spalle e voltare pagina. Ma non ci riescono, perché Roma, la città nella quale hanno scelto di vivere, le trattiene. L’attimo passa in fretta e il dolore ritorna.

«Del resto neanch’io me ne andrò̀. Non ho mai abbandonato né città né case né lavori né uomini. Ho lasciato che ogni situazione dentro cui mi ero ritrovata si staccasse da me con una gradualità che mi sembrava necessaria. Non sono tipo da lacerazioni, mi dicevo, e intanto scavavo la mia palude.»

 

In tutti questi attimi di vita Roma è presente a forgiare il destino dei protagonisti. Talvolta consola, altre volte si fa spietata, in taluni casi è solo il contorno di un momento.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

«L’unica è raccontarsela come una storia d’amore»,scrive Nadia Terranova. Accettare la vita con tutte le sue prime volte, gli innamoramenti, i sogni infranti, le delusioni. Seguitare a esistere, a guardare Roma e perdersi fra le sue strade, passare oltre le malinconie e fare ancora un passo avanti.


Per la prima foto, copyright: Christopher Czermak su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.