Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Una ricerca dentro di sé. Matteo di Pascale e il piano inclinato

Una ricerca dentro di sé. Matteo di Pascale il piano inclinato«Tutta Amsterdam sembrava un piano inclinato e loro rotolavano fianco a fianco, mentre abiti e capelli s’inzuppavano d’acqua.»

 

Il piano inclinato è un romanzo di Matteo di Pascale pubblicato da Las Vegas edizioni. La storia è ricca di emozioni e passione, e ha per protagonista Francesco. Un giovane che ha lasciato il suo Paese e la sua città natale, Milano, per trasferirsi in Olanda e lavorare nel ramo pubblicitario. Le sue giornate corrono velocissime in un susseguirsi di lavoro, discoteche, pub e alcool. Tutto gli sembra possibile in quella capitale che corre rapida come lui, dove non c’è tempo per pensare ma solo per agire. Amsterdam è avventura, leggerezza.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Il lavoro procede a gonfie vele, mentre la vita sentimentale di Francesco è costellata da varie donne: ha una relazione con Julia, Nina e Nicky ma nessuna di loro è un punto fermo, tutte hanno delle storie con altri uomini. Tutta questa leggerezza però aumenta soltanto la solitudine e il vuoto che Francesco sente dentro di sé. Quando gli amici gli chiedono perché ha abbandonato la sua città, lui risponde: «Non lo ricordo». A Milano ha lasciato la famiglia e la fidanzata per quella sete di successo che lo logorava dentro, ma adesso ritrovandosi lì, ad Amsterdam, con un buon lavoro e la possibilità di un contratto a tempo indeterminato non è felice. Inizia a ricordare la vecchia vita, il viso di Renata, la sua compagna, il sogno di diventare scrittore e la felicità che provò quando scoprì che il suo primo racconto sarebbe stato pubblicato. E adesso, si chiede: è proprio questo che voglio dalla mia vita? È questo il posto in cui voglio vivere?

«Non ricordo perché me ne sono andato da Milano» ripeté.

«È per questo che mi sembra tutto una stronzata.»

«What?» Christos gli sorrise incredulo.

«Non so che ci faccio qua.»

Allora il greco divenne serio. Guardò prima il bicchiere quasi vuoto di Francesco, poi il barista. Fece per chiamarlo, sollevò la mano con un gesto lento, ma sembrò infine ripensarci. Prese invece un’altra sigaretta dal suo pacchetto e la fumò in silenzio.

Si sporse verso di lui: «Ti sei perso, malaka?»

Per un momento Francesco ebbe l’illusione di non essere più al bar. Si sentì sulle montagne e guardò l’amico come fosse una guida che gli tendeva una mano e con l’altra indicava un sentiero. «Forse.»

Una ricerca dentro di sé. Matteo di Pascale il piano inclinato

Andando avanti con la lettura ci vengono descritti altri personaggi che appartengono all’avventura di Francesco tra cui: Christos, Julia, Nina e Nicky. Tutti loro sono uomini e donne vitali, dinamici e potenti che si trovano a vivere una fase passseggera della loro vita. Alcuni sono lì per un master, altri per uno stage. Sono giovani che cercano di trovare il loro posto nel mondo dopo aver lasciato il loro Paese in cerca di un futuro migliore. Ma, anche se hanno buoni lavori e sono indipendenti, restano comunque insoddisfatti, per tutti loro c’è sempre un “ma” che non si sanno spiegare.

Una ricerca dentro di sé. Matteo di Pascale il piano inclinato

Il piano inclinato è un romanzo che spinge a guardarci dentro, perché come il protagonista anche noi cerchiamo di vivere la nostra vita in modo travolgente, prendendo tutto: sia i piaceri che i dolori. Ognuno di noi cerca di raggiungere i propri obiettivi, di coltivare i propri sogni in un’epoca dove i giovani nella maggior parte dei casi sono costretti a espatriare per raggiungerli.Un’emozione che aleggia in tutto il libro è la malinconia, per tutte le battaglie che il nostro protagonista non riesce ad affrontare, per gli amori per i quali non combatte. Francesco si sente come travolto da una tempesta di mille sensazioni ma l’unica cosa che vuole è un posto da chiamare casa, un rifugio. Amsterdam infine è descritta in modo sublime insieme allo stile di vita dei giovani, i giri in bicicletta e le notti senza fine.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Il piano inclinato è un libro magnetico, Matteo di Pascale ha saputo mettere nero su bianco tutte le sensazioni e le riflessioni dei personaggi in modo diretto e violento. Leggendo queste pagine proviamo, anche noi come Francesco, una vertigine proprio come se fossimo su un piano inclinato e stessimo per cadere.


Per la prima foto, copyright: Stephen Leonardi su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.