Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Curiosità grammaticali

Interviste a scrittori

Conoscere l'editing

Un romanzo sulla fiducia. “L’inconveniente di essere amati” di Alcide Pierantozzi

Un romanzo sulla fiducia. “L’inconveniente di essere amati” di Alcide PierantozziL’inconveniente di essere amati di Alcide Pierantozzi riprende il titolo di un famoso libro di Emil Cioran, L’inconveniente di essere nati, ma senza ripercorrere nella narrazione la drammaticità esasperante della dimensione del dolore.

Nel libro di Pierantozzi il dolore c’è ma è sempre mediato dall’amore. Lo sa bene Paride, il protagonista di L’inconveniente di essere amati, che lascia Milano per ritornare nella casa natale a Calanchi in fuga da Sandro, l’uomo che ha amato, un famoso produttore musicale. Il suo ritorno nasconde però un motivo ben più importante: per lui tornare nella casa di sua madre equivale a diventare finalmente adulto, fare i conti con una casa vuota forse gli darà la spinta a cambiare e a rivalutare il ruolo della memoria, anzi, delle due memorie, una per le cose che si sono vissute e una per quelle sognate, e Paride capirà che, qualunque direzione sceglierà, potrà restare comunque da una parte o dall’altra.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

A casa spera di trovare la pace e riconquistare un po’ di serenità, scrivere canzoni e finalmente respirare. Ma il ritorno non è come lo aveva immaginato. Trova infatti lo zio Beppe, un uomo violento e insoddisfatto della vita e sposato con Sonia, una donna bellissima ma tormentata, la cui bellezza è una colpa e la sua sottomissione al marito una maschera per sfuggire a giorni sempre uguali. E sarà proprio Sonia a dare la spinta necessaria a Paride per cambiare tutti i suoi progetti, a elaborarne dei nuovi e per fare questo bisognerà andarsene di nuovo, intraprendere nuove strade. Paride a sua volta riuscirà a scardinare ogni sicurezza di Sonia riuscendo a entrare anche nel cuore del cuginetto Gianmaria, un bambino ostile nei confronti di tutti la cui prepotenza nasconde un dolore adulto.

Un romanzo sulla fiducia. “L’inconveniente di essere amati” di Alcide Pierantozzi

Nel paese di provincia che lo accoglie, ritroverà anche Francesca, l’amica d’infanzia che deve badare alla nonna, un’ex professoressa di lettere malata di Alzheimer che crede di avere ancora vent’anni e fugge spesso di casa per ritrovare nella memoria il passato che ha ormai preso il posto del presente immerso nella nebbia della malattia. Trova Margherita, una ragazzina acuta e polemica libera come una farfalla nonostante sia costretta sulla sedia a rotelle. Infine trova Manolo, un giovane uomo palestrato, un po’ grossolano, con i capelli stretti in un codino lucido di gel, sempre in sella alla sua Harley Davidson. Un uomo che dietro la maschera dello spaccone di provincia nasconde un animo nobile e sensibile. Una girandola di personaggi che affolleranno i giorni di Paride, sospeso tra dolore, rimpianto e amore, un amore che si biforca in due strade sulle quali il giovane dovrà dividere i suoi passi all’inizio malfermi, poi via via sempre più sicuri.

Un romanzo sulla fiducia. “L’inconveniente di essere amati” di Alcide Pierantozzi

L’inconveniente di essere amati è un romanzo dalla grande forza emotiva, doloroso e struggente, un viaggio attraverso la «cognizione del dolore», necessaria per comprendere cosa veramente ci aspettiamo dall’amore, quell’amore che non ha momenti giusti o sbagliati, non ha regole e ci trova comunque sempre disarmati quando arriva il momento dello sguardo, del sorriso. Perché quando si è convinti che l’amore riempia chissà quale vuoto in quel momento non ci accorgiamo che l’amore invece lo sta spalancando. E quel vuoto allora si attacca alla testa e alla pancia togliendoci la lucidità per capire cosa veramente ci aspettiamo dagli altri, dalle persone che amiamo perché «nessuno dice mai chiaro e tondo di cosa ha bisogno, sperando che gli altri se ne accorgano da soli. Ma non succede mai, perché amare qualcuno vuol dire sempre sopravvalutarlo. Ogni volta che soffriamo perché qualcuno non ci capisce, o non siamo bravi a farci capire noi o lo stiamo sopravvalutando. In ogni caso la colpa è nostra».

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Alcide Pierantozzi grazie a una scrittura essenziale e fluida è riuscito a creare un romanzo delicato e commovente, un romanzo sulle scelte difficili, sugli amori sbagliati, sulla difficoltà di essere se stessi fino in fondo, ma anche sulla fiducia e sulla speranza che un giorno accadrà ciò che desideriamo da sempre. Perché nella vita c’è sempre la fiducia che ci aiuta a non lasciarsi andare, la fiducia nel prendere il sole senza la crema protettiva, la fiducia nei nostri sogni perduti in grigissime lontananze, la fiducia cieca nel cuore che batte nonostante tutto, nel lasciare una porta socchiusa, nei treni che scivolano sui pericoli della notte.


Per la prima foto, copyright: Drew Hays su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.