Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Un padre serve davvero? “Quattro madri” di Shifra Horn

Un padre serve davvero? “Quattro madri” di Shifra HornQuattro madri, scritto da Shifra Horn, autrice pluripremiata di fama internazionale, e pubblicato dalla casa editrice Fazi nella traduzione di S. Kaminki, è un romanzo commovente e disarmante ambientato nella ruvida terra di Israele.

La protagonista del libro è Amal, nata nell'estate del 1948 a Gerusalemme, tra granate che fendono il cielo. Tre le donne testimoni della sua nascita: la madre Gheula, avvocato, la nonna Pnina Mazal, innamorata dei suoi gatti, e la bisnonna Sarah, dalle doti curative e miracolose. Nessun uomo è presente al parto. Col tempo, però, Amal avverte la necessità di sapere chi sia il suo vero padre, ma ogni volta che si avvicina alla madre per saperne di più e ricevere qualche informazione al riguardo, lei distoglie lo sguardo, lasciando la figlia ammutolita e delusa. Diventata donna, in lei si insinua sempre più la convinzione che qualsiasi uomo avesse sposato in futuro l'avrebbe subito lasciata, come era accaduto in passato per le donne della sua famiglia, e infatti la sua convinzione non è affatto errata, perché Amal si sposa, rimane incinta e dopo dieci mesi viene abbandonata dal marito. L'unica buona notizia è che partorirà un figlio maschio che spezzerà finalmente la lunga maledizione che pesava sulla loro stirpe da generazioni, dato che non ci sarà più nessuna figlia femmina a ereditarla. Amal, però, non si lascerà scoraggiare e spenderà tutta quanta la sua vita alla ricerca di dettagli che la condurranno forse alla scoperta del suo genitore biologico.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Un padre serve davvero? “Quattro madri” di Shifra Horn

L'autrice ha voluto scrivere un romanzo in cui le donne sono le vere protagoniste in una terra ricca di contraddizioni. Ognuna di esse bada a se stessa e non ha bisogno di nessuna figura di sesso maschile che la guidi o la sostenga. L'esempio di coraggio che ci mostrano queste donne così determinate, volitive e altere è davvero illuminante. Per tutta quanta la narrazione vengono nominati dei compagni, fidanzati o futuri mariti, ma ognuno di essi sembra quasi un accessorio, un'appendice della donna la quale se ne serve solo per riprodursi e salvaguardare la specie, per poi disfarsene e farne volentieri a meno per crescere un figlio.

Quella di Amal è una famiglia matriarcale e la storia che viene raccontata, nel corso della narrazione, è davvero affascinante perché ci fa comprendere quanto queste donne si siano esposte, abbiano mantenuto ben salde le loro posizioni e non si siano mai trincerate dietro a maschere che avrebbero potuto fungere da isolante per le emozioni, vissute invece con grande dignità e sentimento. Questo, infatti, è ciò che hanno cercato di insegnare ad Amal, ovvero vivere la propria vita in totale autonomia, senza cedere agli imprevisti e alle avversità che l'avrebbero potuta ostacolare.

Un padre serve davvero? “Quattro madri” di Shifra Horn

È anche vero che nel romanzo la figura paterna ne esce sconfitta e indebolita. Perché c'è da dire che un padre è la figura centrale di riferimento almeno secondo la concezione classica della famiglia.

Ma l'autrice ha voluto dimostrare ai suoi lettori come le donne siano capaci di fare tutto, sovvertendo qualsiasi tipo di regola.

Tema, fra l'altro, attualissimo e fortemente dibattuto all'interno della società in cui viviamo, nella quale si sente parlare molto spesso di fecondazione assistita, inseminazione artificiale e adozione.

Quindi, il concetto di famiglia tradizionale viene smontato e si preferisce delineare il ritratto di una famiglia in cui non si ha bisogno di un padre per crescere un figlio, ma è sufficiente l'amore che si dona per farlo crescere in serenità.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Quattro madri, dunque, è un libro audace e anticonformista che pone la donna al centro di tutta quanta la narrazione e le rende omaggio con onestà e verità. Inoltre, il linguaggio diretto, a volte crudo e spietato che viene utilizzato all'interno del romanzo conferma quanto Quattro madri sia un libro autentico che non ha alcun timore nel portare avanti le proprie ideologie. Così facendo, Shifra Horn si conferma un'autrice temeraria, lucida e appassionata come le sue protagoniste.

Amal troverà mai il suo vero padre? Non vi resta che leggere il romanzo per scoprire la verità.


Per la prima foto, copyright: bruce mars.

Il tuo voto: Nessuno Media: 3 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.