14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Un concorso letterario per raccontare Roma

Un concorso letterario per raccontare RomaCari scrittori o aspiranti autori, avete un racconto nel cassetto o magari conservato sul vostro pc? E questo racconto è ambientato a Roma? Bene, avete tempo fino al 10 febbraio 2019 per partecipare al Premio Letterario Ponte Sisto, organizzato dall’omonima casa editrice romana con il patrocinio di Regione Lazio, Comune di Roma, Municipio Roma I, Municipio Roma II, Edizioni Fahreneith 451 e Il Puff.

 

Chi può partecipare?

Il Premio è aperto a due categorie di partecipanti:

  • giovani autori tra i 25 e i 35 anni, di qualsiasi nazionalità, residenti/domiciliati in Italia che abbiano già pubblicato almeno un libro;
  • giovani autori tra i 18 e i 24 anni di qualsiasi nazionalità, residenti/domiciliati in Italia alla prima esperienza.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Cosa presentare?

Nel primo caso, spiegano gli organizzatori, i testi dovranno essere in lingua italiana con cenni di dialetto romanesco o completamente in dialetto romanesco, avere una lunghezza massima di 200 mila caratteri dattiloscritti, spazi compresi, foglio A4, carattere Times New Roman, dimensione 12, interlinea 1; non si accettano manoscritti.

Nel secondo caso, invece, i testi dovranno essere in lingua italiana con cenni di dialetto romanesco o completamente in dialetto romanesco, avere una lunghezza massima di 80 mila caratteri dattiloscritti, spazi compresi, foglio A4, carattere Times New Roman, dimensione 12, interlinea 1; non si accettano manoscritti.

Ogni autore potrà presentare un solo racconto e tutti i racconti dovranno essere ambientati a Roma. Il tema del Premio Ponte Sisto 2019 è: “La vita”.

 

LEGGI ANCHE – Roma, il suo fascino e la sua bellezza nell’intervista a Citto Maselli

 

Come inviare?

I testi andranno inviati entro e non oltre il 10 febbraio 2019 esclusivamente all’indirizzo mail: premiotulliocapocci@gmail.com come allegato in formato di testo compatibile con i principali sistemi operativi (.txt, .doc, .rtf, .odt) o in formato PDF. Nel testo della mail dovranno essere indicati: nome e cognome, dati anagrafici, indirizzo di residenza, indirizzo mail per le comunicazioni, numero di telefono. Va inoltre allegata, oltre al testo, la copia della carta d’identità in corso di validità.

Un concorso letterario per raccontare Roma

Cosa si vince?

I premi, erogati in forma di assegni circolari, consistono in: € 1.000,00 1° premio, € 500,00 2° premio, € 300,00 3° premio, e saranno assegnati il 12 luglio 2019 presso Il Puff di Roma. Targa Premio Tullio Capocci per i primi 10 lavori meritori di menzione.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Il Premio Letterario Nazionale Ponte Sisto si situa nell’ambito delle iniziative della casa editrice romana per festeggiare il suo decennale, che cadrà proprio il 12 luglio di quest’anno. E in questa data Ponte Sisto, nata da un’idea di Walter Pedullà, critico letterario, e fondata da Giuseppe Capocci, con i figli Fabio e Tullio Capocci, quest’ultimo venuto a mancare nell’inverno appena trascorso, organizzerà una serata prezzo il Teatro Lo Spazio – via Locri, 42 – San Giovanni, a partire dalle ore 18,30.

Una tavola rotonda darà inizio alla serata con la partecipazione di Walter Pedullà e di altre importanti figure rappresentative della casa editrice tra cui Silvana Cirillo, Rolando Galluzzi, Ignazio Gori, Ugo Intini, Umberto Marroni, Roberto Morassut, Igor Patruno, Antonio Veneziani, Roberto Campagna.

 

LEGGI ANCHE – Cosa resta degli anni Settanta? Intervista a Igor Patruno

 

Si ricorderà e si renderà così omaggio non solo a Tullio Capocci, ma anche all’attività svolta in questi dieci anni dalla casa editrice di cui era direttore editoriale. Per l’occasione verrà lanciata la prima edizione del Premio Letterario Nazionale “Ponte Sisto”, di cui vi abbiamo appena parlato.


Per la prima foto, copyright: Bence ▲ Boros.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.