In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

Twitter? Più video che foto

Vine, Instagram, Twitter, FacebookIl sorpasso è avvenuto la scorsa settimana. Stando ai dati pubblicati da Topsy Analytics, sito specializzato in rilevazioni e stime dei fenomeni della rete, nel secondo finesettimana di giugno i brevi video caricati con l’applicazione Vine, supportata da Twitter, hanno superato di numero gli scatti pubblicati con Instagram.

Tutto merito di Android – Secondo Topsy, nell’arco della giornata di venerdì 7 giugno, in un periodo di 24 ore, è stata rilevata su Twitter la presenza di ben 2,37 milioni di link ai brevi video caricati con Vine, contro i 2,14 milioni di link provenienti da Instagram, applicazione di proprietà di Facebook dal febbraio scorso. Un sorpasso che peraltro non sarebbe causale, in quanto registrato a pochi giorni dal rilascio dell’app Vine in versione Android, il sistema operativo di Google, utilizzabile anche da chi ha uno smartphone diverso da quelli con la mela impressa.

Il successo di Instagram finisce qui? – Così, come ogni volta che si registrano fenomeni simili sul web, già si comincia a chiedersi se il dato porti in sé anche i primi sintomi di un declino cui starebbe andando incontro Instagram. Eppure, poco più di tre mesi fa (a febbraio 2013) era proprio Instagram, applicazione “lanciata” nell’ottobre 2010, che festeggiava il raggiungimento dei 100 milioni di utenti. Ed era gennaio (sempre 2013), quando gli utenti erano “solo” 90 milioni, che Instagram annunciava di aver toccato i 40 milioni di foto condivise al giorno.

Guerra “social” tra Facebook e Twitter – Sembra dunque averci visto giusto Twitter quando ha lanciato Vine, nel gennaio 2013. L’applicazione consente agli utenti iscritti di condividere con gli amici dei brevi video (soli 6 secondi) nei quali c’è giusto il tempo per qualche parola, poco più. Video che sembrano più apprezzati delle foto ritoccabili alle quali Instagram ha abituato la rete; con la quotata Facebook che è così costretta a incassare il colpo. Guerra di cifre, dunque, tra i due colossi del web social, ma pur sempre guerra virtuale. Tra le prossime novità di Vine, infatti, ci saranno gli hashtag (una sorta di etichette, già famose per chi usa Twitter) e la possibilità di condividere i minivideo di Vine proprio su Facebook.

[Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.