Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Twitter diventa televisivo, ecco come il social network cambia i mass media

twitter tvTwitter può davvero influenzare un mezzo così imponente come la televisione? Recentemente, lo scrittore americano Jonathan Franzen lo ha definito “stupido”, in quanto “crea dipendenza” e moltiplica contenuti scadenti, perché «i tweet, quei versi di 140 caratteri, non possono essere arte». Il ragionamento è di uno scrittore che forse vede il bicchiere mezzo vuoto e non si accorge, purtroppo, delle potenzialità dei cinguettii e dei social network in generale (pensiamo soltanto a come potrebbe cambiare il modo di scrivere, se le storie fossero raccontate di centoquaranta caratteri in centoquaranta, magari considerando anche i feedback dei lettori…).

La premessa è forse un po’ troppo ampia, però rende perfettamente l’idea di come una rete sociale non sia più soltanto un luogo virtuale, ma una estensione della realtà, spesso integrata in meccanismi importanti e complessi come quelli del mondo televisivo: recenti studi hanno dimostrato, per esempio, che i trend topic legati ai programmi – vale a dire gli argomenti più importanti di Twitter rispetto al panorama mediatico della giornata – influenzano gli utenti in modo positivo: in altri termini, si innesca un circuito virtuoso che spinge l’utente B a informarsi su ciò che sta seguendo A, nonché a imitarlo nel migliore dei casi. Non si spiegherebbe, altrimenti, perché X Factor, Amici di Maria De Filippi e molte altre trasmissioni – anche i talk show – partano dai tweet  per dare il via ad alcuni momenti della diretta.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

E non è finita qui: la collaborazione fra Twitter e i mass media negli Stati Uniti d’America ha assunto forme ancora più importanti con la nascita di un pulsante che sarà integrato nei tweet a partire dal prossimo mese. Ecco come lo descrive l’ANSA:

«Un “tweet” per cambiare canale tv: l’integrazione fra Twitter e televisione si fa sempre più stretta. Negli Stati Uniti, il sito di microblogging, che ha appena scalzato Facebook fra gli adolescenti come social network preferito, ha stretto un accordo con Comcast e il suo network NBC Universal per lanciare la funzione “See it”, “Guardalo”. Si tratta di un “pulsante” che comparirà nei tweet lanciati dai network per sintonizzarsi sul programma preferito in onda o per registrarlo».

Per il momento, il pulsante comparirà solo per alcune trasmissioni; è evidente, però, che la portata del fenomeno Twitter sta assumendo dimensioni difficilmente ipotizzabili fino a pochi anni fa: quale sarà la prossima tappa di questo importante processo di integrazione? E quali, soprattutto, le opportunità che si presenteranno?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.