Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tra musica e letteratura, un lungo fine settimana di festa

Tra musica e letteratura, un lungo fine settimana di festaNato quindici anni fa, il festival letterario e musicale Dal Mississippi al Po si è costruito nel tempo una reputazione internazionale: circa trecento gli ospiti stranieri giunti a Piacenza da tutto il mondo, volti e storie che hanno creato una comunità che si è legata indissolubilmente alla città e al festival, un patrimonio che sarebbe un errore non sfruttare per la promozione di un’intera vallata.

Dal Mississippi al Po è un intreccio senza soluzione di continuità tra letteratura, giornalismo, arte e musica. L'idea iniziale, la scintilla che ha fatto scaturire il festival, è rimasta pura e inalterata nel tempo: aprire una finestra sul mondo attraverso esperienze di vita, l'arte di scrivere o di suonare o di fotografare... Un festival che non pone barriere tra gli ospiti e gli spettatori, nato con l'idea di uno scambio continuo tra autori e fruitori.

L’atmosfera rilassata e di vera comunione artistica e spirituale è sempre riuscita a produrre risultati stupefacenti. L’intenzione è quella di proseguire su quella linea, per fare di Fiorenzuola uno dei pochissimi, autentici festival rimasti ormai in tutto il mondo e non una semplice, fredda vetrina di talenti.

L’idea è di sfruttare al meglio il centro storico della cittadina mantenendo quale location principale la bellissima Piazza Molinari per l’anteprima del festival il 28 giugno e nelle giornate dell’11-12-13-14 luglio. Sarà valorizzato, inoltre, l’Ex Macello, luogo deputato alla cultura, che verrà utilizzato per l’organizzazione di una mostra d’Arte di dieci artisti che verrà inaugurata il 6 luglio e arricchita da una serie di eventi musicali/letterari dal 11 al 14 luglio.

Tra gli ospiti più attesi Patrick Raynal, un vulcanico noirista francese, per anni a capo della prestigiosa “Série Noir” di Gallimard, accompagnato da Jean-Bernard Pouy.

Tra musica e letteratura, un lungo fine settimana di festa

Tra gli italiani Diego De Silva e la promettente romana Francesca Bertuzzi, oltre al pavese Giorgio Scianna. Davide Barilli sarà presente per raccontare la Cuba del suo libro Altavana. E Barbara Tomasino, per i 50 anni da Woodstock, torna a parlare della nuova edizione di Groupie, il più completo reportage apparso in Italia sulle più conosciute e famose groupie della storia della musica dagli anni Sessanta. Ci sarà spazio anche per il giornalismo musicale con l’inglese David Epworth, che ha contribuito al lancio di testate iconiche come «New Musical Express» e «Mojo», e con gli italiani Aldo Pedron e Maurizio Galli, autori di una recente storia dei Creedence Clearwater Revival.

L’apertura sarà dedicata a Davide Van De Sfroos: il menestrello del Lago di Como torna con un tour che saprà ripercorrere tutta la sua carriera. Seguirà il più importante artista blues acustico al mondo Keb Mo; Bombino, il chitarrista africano più conosciuto al mondo, già vincitore di un Grammy, rappresenta quanto di più contemporaneo e al tempo stesso tradizionale rispetto al desert blues e Popa Chubby, straordinario chitarrista, farà ripercorrere un viaggio a ritroso nel tempo fino agli anni Sessanta, quando a Woodstock si compì un evento che rimase nella storia e proprio quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.