Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan ÖzpetekÈ nelle sale l’ultimo capolavoro di Ferzan Özpetek, lo scrittore e regista turco che gioca a fare dell’enigma il suo punto di forza. Napoli velata è il titolo del film, ambientato nella città partenopea, che mostra quanto mistero e quanta magia possa nascondersi tra le strade di Napoli.

Parte tutto da un incontro, uno sguardo che non ha bisogno di parole, perché per amarsi non serve conoscersi, basta solo riuscire a trovare quell’alchimia giusta, che porta a una passione sfrenata, senza remore e senza dubbi. Un amore improvviso, che sembra cambiare il corso delle cose. Un amore forse cercato, forse no, due corpi che non aspettavano altro che potersi unire in un amplesso infinito, che lascia senza fiato, per il quale non si hanno più parole, ma solo ed esclusivamente un altro desiderio, celato dalla parola “Vasame” scritta su un messaggio, nell’attesa di un nuovo incontro.

Il destino, però, come sempre, si diverte a cambiare le carte in tavola e l’esistenza di una donna muta radicalmente, al punto da non distinguere più la realtà dalla fantasia.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

La città più bella del mondo, che fa da sfondo a una pellicola unica, che si snoda tra il Museo Archeologico e le strade strette del centro storico, in una Napoli che profuma di moderno e nello stesso tempo non abbandona il suo carattere euforico. Statue, maschere, amuleti raccontano la parte più profonda di questo luogo, quella che rimane immersa in una storia antica, avvolgente, come il velo che ricopre un marmo o come quello che ricopre una mente.

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Amore, magia, esoteria, teatro fanno da sfondo a una storia intensa. Rivolgersi a una maga apparentemente è una scelta che fa ridere, soprattutto per una donna di scienza, eppure, il confine tra magia e quotidianità, tra i vicoli partenopei, è straordinariamente flebile, perché dove la ragione non arriva, ci può arrivare qualcos’altro o qualcun altro. Sarà vero? Sarà tutto una finzione, chi può saperlo, ogni esistenza ha un suo perché e i punti fermi, che si delineano nel corso dell’età.

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Giorni, mesi, anni che passano e che presentano il conto, spesso amaro e a volte indecifrabile. Ricordi e frammenti di rimembranze che si susseguono e che poi diventano chiari, presentati con una lucidità assoluta, quando si credevano persi per sempre. Affetti e legami di persone care, le quali nascondono segreti inconfessabili, che pulsano nel cuore, come se il tempo non fosse mai passato. Si può credere di conoscere in fondo una persona? Forse no, perché all’interno delle nostre menti si cela un altro io e il volto delle persone apparentemente vicine è nascosto da una pesante maschera.

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Una straordinaria protagonista Giovanna Mezzogiorno che tiene il ritmo per l’intera sceneggiatura, dimostrando ancora una volta di essere tra le principali attrici italiane.

Tra mistero e magia la “Napoli velata” di Ferzan Özpetek

Una vita volta verso l’amore passionale o la scelta di una famiglia? Fondamentalmente rimane questo il dilemma più grande di chi è cresciuta con la zia, e ora è rimasta sola. Un amore breve, ma intenso, che forse può durare attraverso un altro aspetto, che ha gli stessi lineamenti. Ma è tutto vero, o è solo una fantasia della mente? A ogni spettatore l’ardua sentenza, data sullo sfondo di una Napoli velata tra misteri e segreti che forse non avranno mai fine. 

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.