14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tra Medioevo ed Età moderna insieme a Marcello Simoni

Tra Medioevo ed Età moderna insieme a Marcello SimoniMarcello Simoni ritorna in libreria con il nuovo volume di Secretum Saga. Il patto dell’Abate Nero, edito da Newton Compton, tratta di un’avventura storica che ha inizio il 13 marzo 1460 nel Porto di Alghero, dove un mercante ebreo vuole vendere un’informazione preziosa a un agente segreto. Come le foglie di un’edera, le storie dei protagonisti porteranno la vicenda fino nella Firenze dei Medici, tra vie strette e oscure, ma anche tra appassionanti intrighi.

Con uno stile pastoso, alla stregua di un buon vino invecchiato, Simoni racconta la storia di una certa madonna de’ Brancacci, del suo matrimonio con un uomo che nasconde un segreto del quale la moglie intende impossessarsi a ogni costo. E, insieme alla storia della donna, si dispiegano le vite degli altri personaggi in un susseguirsi di eventi che tengono il lettore legato alle pagine.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

In occasione dell’uscita, lo scrittore Marcello Simoni ha svelato qualcosa in più in merito alla stesura del suo ultimo romanzo.

 

Come nasce Secretum Saga?

Nasce dal desiderio di muovermi in bilico il Medioevo e l’Età Moderna, e pure sui tetti di Firenze nei panni di un ladro. Era da tempo che cercavo l’ambientazione perfetta per una serie di romanzi incentrati sull’avventura e sull’intrigo. Penso di averla trovata.

Tra Medioevo ed Età moderna insieme a Marcello Simoni

Vi fu un tempo in cui, sebbene la società cercasse di sedare le pulsioni, bastava poco perché queste avessero la meglio. Anzi, il mondo era a portata di uomo, e anche i delitti potevano avvenire con una certa facilità, o di impeto, se vogliamo. In che misura è d’accordo, specie in riferimento alla vicenda narrata ne Il patto dell’Abate Nero?

Penso che nonostante le avventure di Tigrinus e di Bianca de’ Brancacci si svolgano nel pieno Quattrocento, i loro sentimenti e le loro pulsioni siano le stesse che riscontriamo nell’uomo contemporaneo. Oggi non siamo meno barbari di allora, e non si può certo affermare che col passare dei secoli il genere umano abbia smesso di cedere all’odio, alla violenza e alla cupidigia.

I miei romanzi non parlano di un tempo più “facile” per i criminali, ma semplicemente analizzano la loro natura, spesso versata alla ribellione, e la trasformano in intrattenimento.

 

Dalle pagine de Il patto dell’Abate Nero emerge una figura di donna fragile, violentabile, ma anche forte, scaltra, lungimirante. È la donna una convivenza di ossimori, a suo avviso?

La donna è l’elemento imprevedibile di una crime story. La sua forza e la sua fragilità si fondono in maniera talmente indissolubile da trasformarla in una figura perfetta per una trama d’intrigo. Non per nulla, Milady de Winter è diventata un personaggio eterno.

 

Vi è un dettaglio che mi ha molto colpita. Parla del barlume dei ceri che “facevano risaltare la linea virile degli zigomi e il taglio degli occhi. Profumava di salvia e issopo”. Chi guarda il defunto, scorge una bellezza oggettiva che prima non aveva colto. La morte toglie le paure a Bianca, ed ella vede. Ci vuole spiegare meglio chi è Bianca?

Bianca è la ragazza della porta accanto. Bella, intelligente, orgogliosa. Non è una criminale e nemmeno una santa, ma semplicemente una persona risoluta a ottenere ciò che vuole. E come qualsiasi eroe chiamato in causa nella tramna di un romanzo, verrà messa di fronte a una scelta: vivere libera o sottomessa?

Tra Medioevo ed Età moderna insieme a Marcello Simoni

L’uomo contemporaneo è l’erede di quello moderno, di conseguenza, di quello medioevale. Di questa eredità, conserva spesso l’animo torbido. Secondo lei, può il romanzo storico, oltre a intrattenerci piacevolmente, smussare i nostri angoli?

Il romanzo storico può aprirci gli occhi su due cose: ciò che siamo stati un tempo e ciò che siamo oggi. Nella maggior parte dei casi, questi due elementi coincidono.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Quali sono i libri che le hanno lasciato un segno, sia a livello professionale sia personale?

Ce ne sono molti, ma mi limiterò a citare tre titoli:

Pinocchio.

Il Corsaro Nero di Salgari.

Meridiano di sangue di McCarthy.


Leggi tutte le nostre interviste a scrittori e scrittrici.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.