Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

“Tenebre”, la raccolta di Elia Gonella guida nelle paure umane

“Tenebre”, la raccolta di Elia Gonella guida nelle paure umaneCon Tenebre (Las Vegas Edizioni), Elia Gonella parla all’inconscio più profondo. Al cuore del buio più fitto, quello che avvolge ogni cosa e ogni riflessione importante e sussurra alla paura. Racconta del tempo che scorre inesorabile e ti costringe a ricordare quello che eri, la distruzione che passa attraverso la città nella quale hai vissuto tutta la tua vita. Gonella gioca col tempo, lo maneggia sapientemente e lo mette a disposizione delle sue storie, distendendolo quando è necessario, accelerandolo sino allo spasmo nei momenti di maggiore climax e regalando a tutto il lavoro un ritmo serrato, avvincente.

Con la sua opera, lo scrittore mette al centro l’uomo e le sue paure per aiutare il lettore a scoprire parti di sé che credeva nascoste, dimenticate. Il confronto inesorabile con se stesso, il passato che ritorna a fare capolino in una vita ormai creduta stanziale, sono solo alcuni dei temi trattati dal libro, che si propone come un vero e proprio viaggio nella parte più intima e profonda dell’universo umano, quella radicata nell’aspetto istintuale, che si trasforma in azione per alcuni personaggi del racconto mentre sublima in un amaro rimpianto per altri.

 

Vuoiconoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Il testo di Elia Gonella non poteva essere ambientato che di notte; l’atmosfera delle tenebre, il buio che incombe sui personaggi, fa da contraltare al messaggio positivo che pervade tutto il libro e unisce i racconti presenti al suo interno: al di là di qualsiasi catastrofe, della distruzione più assoluta, esiste sempre il bene e la volontà umana di migliorarsi. Nel libro prendono voce tutti i sentimenti più reconditi e gli atteggiamenti più crudi e crudeli dell’animo umano, ma la narrazione assolve tutta a uno scopo positivo: ricordare la straordinaria capacità dell’uomo di autoconservarsi, di andare oltre il suo stesso volere, per preservare memoria, storia e i memoriali che ricordano le sue gesta, il suo posto nel mondo. Nel lavoro di Gonella i personaggi analizzati vengono messi spalle al muro dalle loro paure; alcuni riusciranno a superarle, suscitando l’entusiasmo dei lettori e la spinta positiva che pervade tutto il lavoro, altri no soccombendo schiacciati dal peso di una realtà che li sovrasta e alla quale non trovano il modo per ribellarsi.

“Tenebre”, la raccolta di Elia Gonella guida nelle paure umane

Le storie narrate nella raccolta sono diverse tra loro. L’incipit è dato da una ragazza che perde suo padre e si reca nel suo appartamento per riordinare le ultime questioni dopo il trapasso. Nella casa, si abbandona a un flusso di coscienza grazie al quale riaffiorano nella sua mente una serie di ricordi non particolarmente felici, ai quali si affianca la convinzione che la casa sia infestata da oscure presenze, in grado di suggestionarla. Il libro prosegue poi raccontando la storia di un bambino del tutto innamorato del suo idolo, un pugile di boxe, che si scoprirà essere alla fine un personaggio pervaso da crudeltà. Un’altra storia toccante è quella che riguarda una madre, che è costretta a veder spazzato via il quartiere nel quale ha abitato per tutta la vita – il quartiere Futura, palazzi simbolo del progresso tecnologico e del benessere dell’era contemporanea – rassegnata all'idea di guardare accartocciarsi su se stesse le torri di cemento che lo costruivano e le convinzioni sulle quali ha basato la sua intera esistenza.

“Tenebre”, la raccolta di Elia Gonella guida nelle paure umane

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

In definitiva Tenebre è un bel prodotto letterario, che punta il faro sugli aspetti più inquietanti e problematici dell’animo umano, mettendoli in connessione con una serie di scenari sociali del tutto riconducibili ai nostri giorni. Per il lettore non sarà difficile identificarsi in uno dei personaggi dei racconti di Elia, di cui apprezzerà sicuramente la chiarezza descrittiva e la grande padronanza del mezzo letterario.


Per la prima foto, copyright: Glenn Carstens-Peters.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.