Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Storia di un’amica da salvare. “La ragazza che brucia” di Claire Messud

Storia di un’amica da salvare. “La ragazza che brucia” di Claire MessudÈ da poco uscito in libreria La ragazza che brucia di Claire Messud (edito da Bollati Boringhieri), romanzo di formazione che ha per protagoniste due amiche alle prese con l'adolescenza e i contrasti familiari tipici del genere.

A voler entrare nel dettaglio, le due amiche sono Julia e Cassie, stigmatizzate come le classiche "amiche per sempre": diversisime nell'aspetto, si considerano «sorelle segrete» tanto da creare un mondo condiviso che le lega dall'asilo alla seconda media, il momento della frattura. Dopo un breve catalogo delle gioie infantili condivise, un patrimonio facilmente immaginabile fatto di giochi inventati e pomeriggi in piscina, la Messud allude all'inizio di un allontanamento, presentato come inevitabile. A parlarne è Julia, voce narrante che riesamina con l'amarezza di un'età più matura e disillusa il suo rapporto con Cassie.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Il passare degli anni corrode lentamente le promesse di perenne amicizia attraverso una serie di eventi fortuiti, capitati un po' a tutti: il subentrare di nuove amicizie, il manifestarsi di caratteri e interessi diversi sono la ragione del progressivo divario fra le due; un divario che lascia da sola Cassie, "la ragazza che brucia" del titolo, che si ritrova così isolata ad affrontare le sfide della crescita e i subitanei cambiamenti in famiglia.

In un certo senso, Cassie è la "damigella in pericolo" della narrazione, in cui tuttavia il pericolo non è mai davvero definito. Ai concreti mostri dei romanzi cavallereschi si sostituiscono minacce diverse e sempre mutevoli che fanno balenare l'inquietante ipotesi per cui il mostro in questione sarebbe la crescita stessa, qualcosa di etereo, indifinibile e, allo stesso tempo, impossibile da arrestare.

Bisognosa di aiuto, più morale che materiale, Cassie si ritrova a non avere nessuno a cui chiederlo: le nuove amicizie sono troppo superficiali e la madre è presa da un nuovo amore. Così è Julia a tentare, più volte, di riprendere le redini della situazione, di salvare quell'amica perduta per cui sente ancora un legame intensissimo, non necessariamente ricambiato.

La diversità che da piccole non le sfiorava, ma le portava piuttosto a riconoscersi come «sorelle segrete» sulla base della sola affinità emotiva, è diventata un ostacolo incolmabile a dispetto di entrambe.

Storia di un’amica da salvare. “La ragazza che brucia” di Claire Messud

I molti tentativi di salvare Cassie dalla sua caduta falliscono uno a uno, in una serie di incontri che vorrebbero essere confidenziali ma non toccano mai il punto, come non lo tocca il lettore, condizionato inevitabilmente dalla prospettiva limitante di Julia. Come lei, anche noi non riusciamo del tutto a capire quali siano i demoni di Cassie, il che rientra forse in una strategia autoriale che fa dell'indefinitezza un leitmotiv che finisce per essere condizionante a livello narrativo. Incentrando infatti tutto il romanzo su Cassie e la sua natura indecifrabile, la voce narrante non poteva essere che quella della controparte, Julia: qualcuno che percepisse il disagio esistenziale dell'amica, tanto da farlo passare al lettore, ma senza svelarlo del tutto rendendo così meno interessante la lettura.

Storia di un’amica da salvare. “La ragazza che brucia” di Claire Messud

La "tutela di Cassie"però va a detrimento di Julia, che si ritrova così a incarnare un personaggio scialbo, spesso costruito semplicemente in opposizione a quello dell'amica. Di lei non sappiamo quasi nulla che sia estraneo al suo rapporto con Cassie. È come se, irrealisticamente, vivesse ancora in funzione di lei anche molto dopo il loro allontanamento; e questo per due ragioni: da un lato, la funzione narrativa che ne comprime qualsiasi evoluzione che sia indipendente da Cassie, la ragione della narrazione; dall'altro la sensazione impalpabile che, in un modo o nell'altro, sia Julia a dover salvare Cassie, un altro limite che, purtroppo, non le consente mai di allontanarsi e di assumere i connotati di un vero personaggio.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Così, mentre Cassie rimane quel personaggio indecifrabile che è quasi un’allegoria della difficoltà di crescere, Julia muore come personaggio credibile oppressa dal suo funzionalismo.


Per la prima foto, copyright: Andrea Tummons.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.