valutazione inediti

pubblicità e advertising

servizi web

Perché i nostri lettori sono da 110 e lode

Stellicidio – qualche mossa per luglio

ZodiacoARIETE: personaggio dell'Ariete, in questo periodo ti senti in presa diretta con le pagine di D.H. Lawrence, ma attenzione all'accumulo di lussuria che potrebbe esaurire le tue scorte psicofisiche e farti precipitare in un pozzo senza pendolo proprio nel momento in cui l'acclimatarsi della stagione ti richiederà di più, e proprio in concomitanza con il primo rimborso del 730.

Parola d'ordine: continenza: prova a dedicarti all'allevamento di cincillà in soffitta, ma per l'esclusivo piacere di vederli crescere.

 

TORO: personaggio del Toro, la Luna è sempre con te, almeno Lei... Questo fattore facilita la percezione borderline che hai di te: un giorno ti senti uscito dalle pagine di Emily Brontë e il giorno seguente – ahi noi – protagonista di uno dei frammenti postumi di Nietzsche.

Parola d'ordine: equilibrio: per la prossima stagione coltiva peonie in terrazzo e leggi loro solo testi del catalogo Iperborea.

 

GEMELLI: personaggio dei Gemelli, ti senti come il Danubio in piena, più che doppio sei multiplo, avresti potuto essere una intera folla di comparse ai tempi d'oro di Cinecittà. Il rischio è proprio questo: Cinecittà rischia la chiusura e tu rischi di ritrovarti nei panni di Ivan Ilich.

Parola d'ordine: realismo: ritaglia ogni giorno, per un mese, gli editoriali del Corriere e raccoglili in una cartellina verde da conservare sotto il materasso, nella parte destra del letto. Ma attenzione: gli articoli non vanno letti.

 

CANCRO: caro personaggio del Cancro, lo sappiamo che sei pimpante, che la socialità è il tuo forte e il socialismo di Proudhon il tuo tallone d'Achille. Non hai padroni, ti dai, come la Nanà di Zola, ma col tuo tocco glam à la Jackie Collins che fa di te un personaggio centrale di questo periodo.

Parola d'ordine: incontinenza: al mattino, dopo il risveglio, prima della doverosa tappa in bagno, fermati davanti alla finestra del soggiorno e bevi digiuno, uno dietro l'altro, tre bicchieri di acqua Fiuggi temperatura ambiente.

 

LEONE: caro Leone lo sappiamo – e lo sai anche tu – che il protagonista de Le Benevole ha meno colpe da espiare di quante ne hai accumulate tu nell'ultimo anno. Ricordati che partorirai con dolore e che il bifidus attivo non ti sarà d'aiuto.

Come Humbert canterai la tua arringa di difesa dilungandoti con artifici retorici, ma come Oscar Wilde finirai in carcere e lì capirai che le parole uccidono più delle spade.

Parola d'ordine: espiazione: ogni sera prima di coricarti brucia in un braciere di rame una delle tue tante foto e ascoltati leggere pagine a caso di E.E. Cummings.

 

VERGINE: povera Vergine. Questo secolo non sembra avere spazi per te; come il precedente d'altronde. Sei il K. del nostro zodiaco e sconti una pena senza sapere per quale colpa.

Probabilmente dovresti liberare la Colette che è in te e diventare un personaggio nudo su un palcoscenico illuminato di blu à la Chagall.

Parola d'ordine: evacuazione: prova ad allevare un pavone albino in soggiorno e intanto tenta di sedurre il figlio diciottenne della tua vicina di casa.

 

BILANCIA: Bilancia mia, tesoro, così non va, hai bisogno di qualcosa che ti dia l'eternità. Va bene aspettare qualcuno che ti chiami col suo nome, ma ricorda che non è detto che un giorno questo dolore ti sarà utile. Se continui ad accumulare quel giorno, quando arriverà, ti vedrà con la faccia più grinzosa di uno Shar Pei e rimpiangerai ogni cosa, come la protagonista di una qualsiasi delle storie di Almudena Grandes.

Parola d'ordine: rottura: chiudi in una scatola ogni orologio e ogni sveglia in tuo possesso, poi abbandona la scatola sulla prima panchina del primo parco che incontri appena uscito di casa.

 

SCORPIONE: adorato Scorpione, ogni giorno ti mette alla prova, a volte hai il sospetto di essere la reincarnazione di Edipo, ma tua madre non ha colpe, la fisica quantistica  forse qualcuna, ma non abbiamo modo di porvi rimedio. Per cui occorre fermarsi o a breve ti sorprenderai a raccontare storie in cui i fantasmi hanno assalito la tua ragione e ti sembrerà di vivere nelle pagine più gotiche di Henry James. Ricorda che è tutta finzione e come Martha Graham potrai ridere delle tue vene varicose.

Parola d'ordine: lungimiranza: inizia ad allevare fermenti lattici sul ripiano più alto della tua dispensa e regalane una boccetta ad ogni amico che non ama fare colazione.

 

SAGITTARIO: amico Sagittario, pascoli ventimila leghe sotto i mari mentre pensi di essere in viaggio verso il centro della Terra. La sera, desolato, rimembri Cernuda e pensi al rumore triste di due corpi mentre si amano. Il problema è che il ricordo è lontano, per cui bisogna adoprarsi per rinfrescarlo con acqua fresca di sorgente senza il timore di lasciarsi andare all'ennesima perdita di tempo: non sei la Clarissa di Richardson e nessuno vuole che tu lo sia.

Parola d'ordine: dare: liberati di tutta la tua biancheria intima, un cassonetto della Caritas potrà accoglierla e separarti dai rumori tristi, mentre un giro da Intimissimi potrà aprirti a nuovi mondi insieme alla lettura pomeridiana delle trilogie di Arthur Miller..

 

CAPRICORNO: personaggio Capricorno, la tua camera con vista è comoda e isonorizzata, le tue pareti sono prese a prestito da una descrizione art decò di Mario Praz, ma la vita che ci ambienti dentro è farraginosa e screpolata come un romanzo di Lara Cardella.

Questo non accontenta te né tanto meno il tuo ego hegeliano. La rinascita è già segnata ed è prossima al rifiorire.

Parola d'ordine: disboscare: un bicchiere d'argilla verde ventilata da bere ogni mattina a digiuno ti aiuterà a purificare il purificabile, mentre dei guanti di paraffina che per mezz'ora a giorni alterni ritempreranno le tue mani, con le quali potrai poi gustare a peso la frutta di stagione.

 

ACQUARIO: dolce, tenero Acquario, la tua vena creativa procede seguendo iperboliche ispirazioni di matrice wallaciana e la tua tempra morale è ammorbidita dagli influssi benevoli che come vapore si alzano dalle pagine di Forster. Come in una bolla presa a prestito da Mariko Mori conti di vivere e sopravvivere nella prossima calura. Attento però, la bolla potrebbe improvvisamente cedere ed è sempre saggio non lasciarsi cogliere di sorpresa.

Parola d'ordine: irreggimentazione: trascorrere almeno un'ora al giorno esercitandosi a fare nodi di cravatta doppio Windsor, con gli occhi bendati e un Greatest Hits dei Duran Duran in sottofondo.

 

PESCI: personaggio dei Pesci, anima cadente tracciata da queste stelle infingarde nell'azzurro cielo estivo, ma senza profumo di basilico. Gli orologi di Dalì, come in un rewind da cinema indipendente degli anni '90, si ricompongono nelle loro forme originarie e i segni riacquistano geometrie intellegibili. Insomma è il momento in cui è possibile leggere sul terreno che vi sta sotto ai piedi il percorso tracciato, come la cicogna di Karen Blixen, reinterpretata e ampliata con l'ausilio di Adriana Cavarero.

Parola d'ordine: misticismo: per almeno mezz'ora al giorno leggere soltanto le pagine dispari di Arcipelago Gulag, quello che ti sembrerà un sostitutivo della conta delle pecore sarà invece un prezioso esercizio che ti aiuterà a mettere a fuoco quel troppo che manca.

 

 

*Si declina ogni responsabilità morale e penale per i suggerimenti delle stelle.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.