Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

“Spasibo”: la Cecenia in mostra a Milano

SpasiboÈ possibile visitare la mostra Spasibo presso il Civico Museo – Studio Francesco Messina di Milano – ingresso libero –, inaugurata lo scorso 23 maggio: si tratta di uno sguardo fotografico sulla Cecenia di oggi, raccontata da Davide Monteleone, che firma anche l'omonimo libro.

Monteleone ha compiuto un viaggio nel Paese grazie alla Fondazione Carmignac, realizzando un ricco reportage: Spasibo era una scritta che spiccava su un palazzo nel centro di Grozny, la capitale della Cecenia, la quale nel marzo 2013 ha festeggiato i primi dieci anni della sua Costituzione. Si è trattato di un passo importante per la nazione: dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica, in Cecenia si sviluppò un movimento indipendentista in conflitto con la Russia, non disposta a riconoscere la secessione dello Stato ceceno. Senza addentrarci troppo in una questione complessa e spinosa, diremo solo che, in seguito alla prima e seconda guerra cecena, il Paese uscì insanguinato dai lunghi conflitti e con la Costituzione la Russia di Putin concesse una relativa autonomia al Paese, mentre nell'ottobre 2003 Akhmad Kadyrov venne eletto presidente della Repubblica (venne ucciso l'anno successivo in un attentato).

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Quella che Monteleone ha voluto realizzare è stata una raccolta di immagini che raccontano la Cecenia post-bellica, per certi versi molto simili all'Italia degli anni Cinquanta, appena uscita dal conflitto mondiale. Spazio, dunque, ai palazzoni della periferia di Grozny o ai campi di petrolio, causa delle guerre, insieme agli oleodotti e gasdotti che attraversano il suolo ceceno. Un Paese ricco di contraddizioni, dove l'ingannevole tolleranza russa nasconde una realtà ben più drammatica. In un'intervista su «La Stampa», Monteleone ha voluto così commentare questo aspetto del suo lavoro: «È stata sempre una costante da queste parti, basti ricordare che Potiomkin, quello della famosa corazzata, erigeva fondali fittizi perché Caterina II avesse durante i suoi viaggi un’idea migliore delle province del suo impero». L'esposizione Spasibo sarà disponibile a Milano fino al prossimo 21 giugno.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (5 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.