Corso online di editing

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di scrittura creativa

Social media, ecco perché e come gli scrittori dovrebbero usarli

Social media, ecco perché e come gli scrittori dovrebbero usarliEssere social è ormai un must, e questo vale per qualsiasi professione si svolga. Diciamo pure, senza problemi, che la promozione passa sempre più attraverso i canali social, da Facebook a Google+, passando per Twitter e LinkedIn, fino a Pinterest, Instagram e YouTube.

Uno scrittore può farne a meno? Sì, ma solo se ha alle spalle una comunità di lettori già costruita nel tempo, magari con l’aiuto di un grande editore e di un ufficio stampa grintoso.

A tutti gli altri non resta altro che darsi da fare da soli. E allora perché non iniziare proprio dai social che hanno già una comunità di utenti tra cui potrebbero celarsi anche i tuoi lettori?

Qui di seguito forniamo indicazioni di base su alcuni dei canali social più usati al momento. Potranno esserti di aiuto per un primo orientamento, anche per scegliere su quale investire tempo ed energie all’inizio, tenendo conto delle tue particolari esigenze.

 

LEGGI ANCHE – 3 regole e 9 idee pratiche per promuovere il tuo libro

 

Prima di iniziare: cura il tuo brand

Social media, ecco perché e come gli scrittori dovrebbero usarli

Ancora prima di attivarti su qualsiasi canale social, dovrai creare una tua biografia come autore, scegliere una foto del profilo e un’immagine da usare come cover.

Il modo più facile di creare cover di diverse dimensioni è quello di usare qualche programma o servizio gratuito disponibile online, come ad esempio Canva. Quest’ultimo fornisce template per ognuno dei social media. Ricorda però che devi anche definire un’identità precisa per il tuo brand come autore, scegliendo colori, font ed elementi grafici che userai su tutti i social, e sul tuo sito web.

***

Facebook per gli scrittori

Social media, ecco perché e come gli scrittori dovrebbero usarli

Con più di 1 miliardo di utenti al giorno, Facebook ti offre senz’altro la possibilità di raggiungere un’ampia comunità di scrittori. Qui di seguito, ti forniamo alcuni suggerimenti per ottenere i migliori risultati dalla tua presenza su Facebook.

 

LEGGI ANCHE – Come usare Facebook se sei uno scrittore

 

Crea sia una pagina personale sia una pagina autore

Facebook divide le pagine in diverse categorie: pagine personali, pagine business, eventi virtuali, ecc. Non puoi creare una pagina business (autore) senza esserti prima iscritto creando una pagina personale.

 

LEGGI ANCHE – 4 consigli per costruire la tua comunità di lettori

 

Aggiorna gli “amici” sulla tua scrittura

Fa’ sapere ai tuoi lettori cosa pubblichi e dove. Oltre ad aggiornamenti sui tuoi libri, tienili informati anche su altro, come post su blog, articoli, racconti e qualsiasi altro lavoro pubblicato di recente o in corso di pubblicazione. Potresti anche pubblicare estratti delle tue opere, o sperimentare la pubblicazione di materiale pensato solo per i tuoi fan utilizzando la funzionalità “Note” di Facebook.

 

Offri degli omaggi

Oltre a fornire aggiornamenti sulla tua attività, Facebook può essere anche uno straordinario strumento per gli autori, grazie alla possibilità di promuovere concorsi e offrire omaggi per agganciare nuovi lettori.

 

Collega Facebook al tuo sito web

Inserisci un widget o un bottone “like” sul tuo sito web in modo che i lettori possano “mipiaciare” la tua pagina Facebook e vedere i post tra i loro newsfeed.

 

Considera la possibilità di fare promozione con le offerte di Facebook

Le promozioni di Facebook sono un modo abbastanza economico di ottenere visibilità presso un pubblico ampio e mirato. Usarle ti permetterà di risparmiare tempo e denaro.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Twitter per gli scrittori

Social media, ecco perché e come gli scrittori dovrebbero usarli

Twitter è un vero e proprio cocktail party tra i social media, un luogo dove puoi velocemente conoscere lettori e influencer, e offrire e ricevere notizie e informazioni aggiornate.

I tweet sono limitati a 140 caratteri, perciò non è il posto adatto per condividere contenuti approfonditi (anche se puoi rimandare a questi con un link).

Ci sono tanti modi per usare Twitter con creativitàcapitalizzando la sua interfaccia molto semplice e le modalità di condivisione. Ad esempio, puoi condividere link ad articoli o ad altri tipi di contenuto. Puoi twittare brevi frasi da un libro di prossima pubblicazione. Partecipa, però, alla community e ricordati la regola di base: 1/3 dei tuoi tweet dovranno riguardare te, 1/3 contenuti di qualità e 1/3 altri.

Dal momento che molti giornalisti e professionisti usano Twitter, questo fornisce agli scrittori l’opportunità di emergere come una persona da seguire nel proprio campo. Ottenere un retweet da una persona con migliaia di follower può spingere il tuo profilo a crescere. Sii attivo su Twitter, posta lo stesso tweet varie volte al giorno (usa HootSuite o TweetDeck per farlo in automatico) e prendi parte a quante più conversazioni possibile, purché siano rilevanti rispettoal tuo settore.

****

Altre piattaforme di social media per gli scrittori

Social media, ecco perché e come gli scrittori dovrebbero usarli

Facebook e Twitter sono i due più importanti social media per scrittori, ma ci sono anche altre piattaforme da prendere in considerazione. Ad esempio, potresti sceglierne almeno una per le foto, come Pinterest o Instagram. La tua scelta dipenderà anche da questo fattore: se usi il computer per condividere le immagini, allora è meglio Pinterest; se, invece, condividi foto direttamente dal cellulare, allora meglio Instagram.

 

Google+: è una piattaforma adatta a condividere post lunghi. Offre un teaser di un nuovo post del blog o di altri contenuti con link alla pagina dove è in vendita il tuo libro.

Pinterest: permette gli utenti di creare una bacheca virtuale “pinnando” immagini da varie pagine web. Anche per questo, includi sempre un’immagine su ogni pagina del tuo sito web, così i lettori avranno qualcosa da “pinnare”.

 

LEGGI ANCHE – Pinterest: 24 strategie per valorizzare il tuo libro e il tuo brand

 

Tumblr: è un blog con interfaccia visiva. Se scrivi libri che includono molte immagini, Tumblr può essere un modo efficace per promuoverli.

Instagram: è un’app che permette agli utenti di condividere e commentare foto. Usa Instagram per permettere ai tuoi fan di lanciare uno sguardo nella tua vita e nel tuo processo di scrittura.

LinkedIn: usalo come un curriculum virtuale per entrare in contatto con professionisti del settore di cui scrivi, con altri scrittori e con editori vari. Poiché LinkedIn è un sito professionale, il tuo profilo dovrà essere serio e ben scritto. Include anche gruppi di interesse dove puoi postare informazioni sui prossimi eventi e pubblicazioni nei forum di discussione. Qui troverai molti influencer, persone le cui parole raggiungono centinaia, forse migliaia, di utenti.

YouTube: i video stanno diventando sempre più un importante strumento di marketing. Crea brevi video di intrattenimento sui libri, sul tuo processo di scrittura o su altri argomenti che potrebbero essere interessanti per i tuoi lettori.

***

Una cosa devi tener presente, però, ed è valida per qualunque social network sceglierai: divertiti!

Una volta che avrai trovato l’approccio adatto a te su questi siti, ti si aprirà un mondo di nuovi amici, nuove idee e nuovi lettori. Inizia il prima possibile e goditi i vantaggi dell’essere social.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.