Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

“Siracusa”, gli americani in Italia di Delia Ephron

“Siracusa”, gli americani in Italia di Delia EphronFazi Editore ha appena mandato in libreria Siracusa (2018 – traduzione di Enrica Budetta),il nuovo libro di Delia Ephron, autrice statunitense di romanzi e di sceneggiature, tra cui quella del celebre film C'è posta per te diretto dalla sorella Nora, a sua volta giornalista, sceneggiatrice e scrittrice, scomparsa nel 2012. Dopo il lungo sodalizio artistico con la sorella, Delia Ephron ha continuato la sua attività soprattutto come autrice di romanzi, sia per adulti, sia per adolescenti.

Due coppie di americani, che si frequentano in modo superficiale ma decidono, quasi per caso, di organizzare insieme un viaggio destinato a toccare alcune città italiane, partendo da Roma e passando poi a Siracusa, da dove si dovrebbe proseguire fino a Venezia. Michael è uno scrittore newyorchese, da tempo in crisi perché incapace di portare a termine il suo romanzo, mentre la moglie Lizzie è una giornalista che non riesc più a trovare lavoro presso le riviste a cui ha collaborato in passato. Finn, amico di gioventù di Lizzie, gestisce un ristorante a Portland, nel Maine, mentre la moglie Taylor presiede l'ufficio turistico locale e si dedica in modo maniacale alla figlia Snow, una bambina di dieci anni timida e silenziosa.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Il viaggio mette subito in luce le differenze profonde tra i personaggi e la loro mancanza di empatia reciproca. Finn vorrebbe riavvicinarsi a Lizzie, di cui era innamorato, e disprezza Michael, che non manca di esibire una forte dose di snobismo intellettuale, ma ha anche diversi peccati da nascondere. Taylor vuole offrire alla figlia un'esperienza culturale indimenticabile, ma è la prima a non capire la bellezza delle antichità classiche, a considerare Siracusa poco più di un mucchio di vecchie pietre e a considerare Portland il centro del mondo, naturalmente del "suo" mondo.

Tra passeggiate ed escursioni, assaggi della cucina e dei vini italiani e tentativi infelici di immedesimarsi nella vita locale, le due coppie finiscono per portare alla luce tutte le crepe dei rispettivi matrimoni, unite alle numerose frustrazioni lavorative da cui sono afflitti e che sembrano del tutto incapaci di risolvere. La comparsa di un quinto personaggio arriverà improvvisamente a far crollare del tutto la fragile facciata dietro cui Michael, Lizzie, Finn e Taylor continuano a cercare di nascondersi, mostrando il vero volto di tutti, compreso quello dell'insospettabile Snow.

“Siracusa”, gli americani in Italia di Delia Ephron

Quella che Delia Ephron ci racconta è una storia molto diversa dalle commedie sentimentali che le hanno dato la celebrità. Per quanto intrisa d'ironia, soprattutto quando l'autrice descrive i suoi personaggi come tipici turisti americani del tutto incapaci di rapportarsi al mondo antico e alla cultura italiana, la vicenda di Siracusa vira presto verso i toni del thriller psicologico, creando una tensione che conduce il lettore verso un finale molto lontano dalle premesse iniziali.

Il merito è anche della tecnica narrativa adottata dalla Ephron, che sceglie di raccontare ogni capitolo dal punto di vista di un personaggio diverso, fino a offrire più di una versione della stessa scena: spetta a chi legge, poi, decidere quale sia quella che preferisce, o quale personaggio possa apparire più convincente, anche se i diversi punti di vista si ritroveranno inevitabilmente a convergere nel finale.

“Siracusa”, gli americani in Italia di Delia Ephron

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Siracusa è prima di tutto un romanzo sulla vita di coppia, ma pure sulla maternità vissuta in modo esclusivo ed esasperato, sul valore del viaggio e sui vari modi di affrontarlo perché possa diventare un'esperienza più o meno positiva e formativa: una lettura piacevole e perfetta per le vacanze estive.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.