Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Curiosità grammaticali

Conoscere l'editing

Interviste a scrittori

Si scrive “qual è” o “qual’è”? Consigli sull’elisione e il troncamento

Qual èSi scrive qual è o qual’è? Se scrivete al computer non dovreste avere problemi, visto che Microsoft Word e i correttori automatici dei vari browser vi segneranno per forza la seconda forma come errata: qual è, infatti, è il risultato di un troncamento (o apocope) e dunque non vuole assolutamente l’apostrofo, per quanto Roberto Saviano sia in disaccordo.

Siamo dinanzi a un’apocope vocalica, vale a dire la caduta di una vocale dinanzi a un’altra vocale o a una consonante; l’elisione, invece, si ha soltanto dinanzi a una parole che inizia solo per vocale. Ed è da questo che dovete partire per comprendere perché si scrive qual è e non qual’è: la parola qual, infatti, è autonoma anche dinanzi a parole che iniziano per consonante, per esempio nell’espressione qual buon vento ti porta qui! Lo stesso si può dire di altri termini, per esempio di tal, che può perdere la sua vocale sia dinanzi a un’altra vocale sia dinanzi a consonante (tal giorno), e dunque non vuole l’apostrofo. Talvolta, tra l’altro, questa caduta della vocale porta al cosiddetto fenomeno di “univerbazione”, che dà origine a parole come talaltra.

La regola, insomma, è chiarissima: prendete la parola e provate a vedere se può essere usata tronca anche dinanzi a un’altra che inizia per consonante; se si può fare, allora dovrete assolutamente dimenticare l’apostrofo, perché l’errore è grave, nonostante la forma qual’è, nella fattispecie del caso, sia diffusissima.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Vi segnaliamo, a tal proposito, un contributo degli Accademici della Crusca, di cui vi riportiamo uno stralcio:

«L'esatta grafia di qual è non prevede l'apostrofo in quanto si tratta di un'apocope vocalica, che si produce anche davanti a consonante. […] Come qual ci sono altri aggettivi soggetti allo stesso trattamento: tal, buon, pover (solo nell'italiano antico), ecc. È vero che la grafia qual'è è diffusa e ricorrente anche nella stampa, ma per ora questo non è bastato a far cambiare la regola grafica».

Ricordiamo, infine, che pure qual era non vuole l’apostrofo. Ora perché non mettete alla prova le vostre conoscenze grammaticali con questo test di grammatica italiana?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (5 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.