5 cose sul nuovo romanzo di Stephen King

Tre tipi di lettori secondo Hermann Hesse

I paesi in cui si legge di più

Bob Dylan è un poeta? La risposta di Kurt Vonnegut

Si scrive “avvolte” o “a volte”? Questione di raddoppiamento

Punti interrogativiSi scrive avvolte o a volteLa risposta è più semplice di quanto immaginiate: entrambi i modi di scrivere la parola sono corretti, ma considerate che nel primo caso parliamo del participio passato del verbo avvolgere; nel secondo, invece, di una locuzione avverbiale: ecco perché le due forme non possono essere assolutamente scritte nello stesso modo, per quanto la pronuncia sia la stessa.

È proprio questo il punto più importante: come sapete, la grafia è notevolmente influenzata dalla pronuncia; pensate agli errori che si fanno con le doppie, e per esempio alla parola grattugiare: è normale che chi pronuncia la seconda g in maniera marcata tenderà a scrivere *grattuggiare, forma attualmente erronea (a proposito di errori e dubbi linguistici, provate a mettervi alla prova con queste dieci domande di grammatica italiana per capire se potete dormire sonni tranquilli; se invece volete porvi una sfida più difficile, provate a cimentarvi nella scrittura di un romanzo con le nostre cento lezioni).

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

In questo caso, il problema è dato dal raddoppiamento fonosintattico generato dal suono a: esistono, infatti, alcuni suoni che rafforzano quello che segue, ed è per questo che, quando due parole si uniscono, certe volte il suono iniziale di quella successiva viene reso con una doppia: ne abbiamo parlato risolvendo il dubbio linguistico d’accordo o *daccordo, citando come esempi semmai, eccome, appieno e così via, dove se, e e a hanno prodotto il raddoppiamento fonetico di m, c e p.

Chi si trova a dover scrivere a volte, insomma, potrebbe avere spesso dubbi e incappare in questo errore, soprattutto se è un parlante L2. Non si tratta neanche di un interrogativo da niente, tra l’altro, se considerate che, in data 4 novembre 2014, la domanda ha prodotto quasi 450mila risultati tra le ricerche su Google. 

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (11 voti)
Tag:

Commenti

IO Rosanna, classe 51 direi: - ritirò due camice dalla lavanderia avvolte in un foglio di carta velina- , oppure - a volte mi capita di scordare gli appuntamenti presi-

Ciao Rosanna, l'esempio che porti è calzante e sicuramente rende benissimo quanto scritto: niente da dire in contrario! :)

Michele Rainone

Ciao Michele, il commento che porti all'esempio di Rosanna é calzante e sicuramente rende benissimo quanto scritto, niente da dire in contrario... ( ! )

Il soffitto è a volte o avvolte ?

comunque dopo tutto questo bel discorso e dopo questi commenti non ho ancora capito come siscrive

IO LO SCRIVO SEMPRE A VOLTE.

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.