Corso online di Editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

Sesso, droga e rock and roll. “Blu quasi trasparente” di Ryū Murakami

Sesso, droga e rock and roll. “Blu quasi trasparente” di Ryū MurakamiUn libro non facile, straniante, questo Blu quasi trasparente di Ryū Murakami, pubblicato da Atmosphere libri nella collana Asiasphere e tradotto dal giapponese da Bruno Forzan.

Questo autore giapponese, poco conosciuto e, soprattutto, poco tradotto in Italia (altri titoli che possiamo trovare sono 69.Sixty-ninedel 1987, Tokyo decadence del 1988 e Tokyo soup del 1997), pur avendo vinto diversi premi letterari nel suo paese, non ha alcuna parentela con il ben diverso Haruki Murakami con cui ha, però, in comune l’utilizzo della musica come parte integrante delle sue storie. Ryū ha fatto parte di diverse rock band e il suo amore per questo genere musicale appare chiaro in ciò che scrive. Scrittore, sceneggiatore, regista, si è cimentato anche nella conduzione di programmi televisivi nonché nella produzione e distribuzione di e-book.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Autore cult per i giovani giapponesi negli anni delle sue prime pubblicazioni, ovvero gli anni Settanta (ha venduto più di tre milioni e mezzo di copie), leggerlo adesso, che ormai siamo abituati a leggere di tutto, può risultare un’esperienza meno forte. Eppure, quella sensazione di sporcizia (dentro e fuori), di disperazione e solitudine mi si è attaccata addosso. È una lettura che consiglio? Sì e no. No, perché ci vuole uno stomaco forte per sopportare tanta desolazione. Sì, perché i libri servono a questo: trasportare in un mondo “altro”, anche lontanissimo dalla propria realtà, per fartelo vivere senza subirne le conseguenze.

Sesso, droga e rock and roll. “Blu quasi trasparente” di Ryū Murakami

Certo, per apprezzare questo romanzo lo dobbiamo contestualizzare. E in questo ci aiuta l’ottima postfazione di Bruno Forzan (che consiglio di leggere prima, non dopo).

«Quello scenario tracciato a grandi tinte come tanti murales di artisti di strada rivela invece con estrema efficacia il disagio e il vuoto creatosi tra le giovani generazioni nella società giapponese di quel periodo.»

 

La trama di questo libro, in modo molto semplicistico, potrebbe essere riassunta con le parole usate nel titolo (ovvero: sesso, droga e rock and roll). Perché questo ci racconta Blu quasi trasparente di Ryū Murakami: la vita di alcuni giovani sempre sotto l’effetto di droghe, che fanno sesso anche estremo e disperato, con un sottofondo musicale altrettanto disperato.

Ma dobbiamo andare oltre la trama e leggere tra le righe l’angoscia di una generazione lasciata allo sbando, abbandonata a se stessa, lontana da casa, in senso fisico ma, soprattutto, figurato.

Durante la lettura ho avuto bisogno – lo confesso – di distaccarmi da tutto ciò che stavo leggendo, da quella disperazione. E sono riuscita a trovare quel distacco concentrandomi sulla colonna sonora del romanzo. Ryū, Kei, Yoshiyama e tutti gli altri, infatti, in questa loro desolazione, tengono sempre un disco che suona in sottofondo: i Doors, i Rolling Stones, Billie Holiday… ecco, soprattutto Billie Holiday mi ha colpito.

«Stava per tirare fuori il disco dalla copertina, dove c’è una foto di Billie Holiday che sembra un fantasma.»

Sesso, droga e rock and roll. “Blu quasi trasparente” di Ryū Murakami

Murakami sta parlando del brano Left Alone. Canzone struggente e dalla storia anche molto interessante: scritta da Lady Day e dal pianista Mal Waldron, non fu mai registrata dalla cantante (Qui potete vedere una sua esibizione del 1957).

I’m left alone, all alone / There’s no house that I can call my home (Io sono rimasto solo, solo / Non c’è nessuna casa che posso chiamare casa mia).

Da qui all’omonima canzone dei blink-182 il passo è breve:

Left alone, we’re only halfway home / Sink like stones, fall into the unknown / Break me down, I’m not afraid of you / Pull me under, slowly drown / I never wanted to / Left alone to wonder (Lasciati soli, siamo solo a metà strada da casa / Colare a picco come pietre, precipitare nell'ignoto / Buttami giù, non ho paura di te / Spingimi giù, affogando lentamente / Non ho mai voluto / Lasciati soli a meravigliarci).

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Parole che incarnano del tutto la sensazione che pervade Blu quasi trasparente di Ryū Murakami, che raggiunge il suo apice nel confronto tra Ryū e Lily, verso la morte o l’amore assoluto… chissà.


Per la prima foto, copyright: Hector Bermudez su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.