Corso online di editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di scrittura creativa

Scuole di lettura: il progetto di Orlando esplorazioni

Orlando, Scuola di letturaC’era un tempo in Italia in cui si conservavano i gusci delle uova e li si usavano come piccoli contenitori, magari per sciogliervi dentro la colla. Lo scopriamo grazie all’attenzione al particolare di uno degli scrittori italiani più conosciuti nel mondo, probabilmente il più conosciuto: Collodi. Poco più di un secolo fa, alla fine dell’Ottocento, usciva in Italia un libro che era destinato a un successo travolgente, tradotto in 240 lingue e conosciuto in ogni angolo del globo. Parliamo di Pinocchio, storia universale scelta dalla prima delle scuole di lettura di cui vi vogliamo parlare.

Da un’idea di Paolo Di Paolo e della rivista di cui è direttore editoriale («Orlando esplorazioni»), pubblicata trimestralmente dalla Giulio Perrone editore e distribuita gratuitamente in concomitanza dei più importanti eventi letterari romani e nazionali, la scuola di lettura di Orlando punta a diffondere il piacere del libro tra un pubblico sempre più vasto.

Il progetto prevede la creazione di un programma sempre più fitto di incontri in cui la lettura e il piacere che da essa discende sono al centro di chiacchierate informali con il pubblico, in cui autori, critici e cultori del libro leggono estratti dei testi che li hanno appassionati, offrendone diverse interpretazioni alla platea e puntando a stimolare il muscolo che più viene allenato dal lettore: l’immaginazione.

Madrina del primo incontro è stata Dacia Maraini, che ha scelto di leggere e commentare, assieme a Paolo Di Paolo, alcuni estratti del libro di Collodi, aprendo alla platea non soltanto i vari livelli di lettura che si possono trovare nella la storia del famoso burattino di legno con la pulsione per le bugie, ma anche le emozioni che quella storia ha suscitato in lei da bambina e da adulta, quando ha riletto il testo. Scopriamo così che Pinocchio era fra le storie preferite di Dacia Maraini mentre era imprigionata con tutta la famiglia in Giappone e i suoi genitori, più precisamente sua madre si trasformava in un libro umano (come accade in Fahrenheit 451 di Ray Bradbury) e le racconta a memoria la storia del burattino, la sua voglia di essere contro qualsiasi logica, il desiderio di paternità di un uomo anziano come Geppetto che appare nelle abili mani di Collodi più forte e soave di qualsiasi istinto materno.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Ma se siamo abbastanza attenti percepiamo nelle lodi di Dacia Maraini oltre alla limpidezza dello stile di Collodi e alla sua attenzione quasi maniacale per i particolari (ricordate il guscio d’uovo di cui parlavamo all’inizio?) alcuni elementi che la scrittrice ritiene fondamentali per trasformare l’istinto espressivo che è racchiuso in tutti noi in vera scrittura. Così oltre ad aver riacceso nei presenti il desiderio di rileggere il Pinocchio nazionale, il primo incontro della scuola di lettura di Orlando esplorazioni, ci ha insegnato anche qualcosa sulla scrittura, perché come ha detto la stessa Maraini serve creare un lettore migliore per avere uno scrittore migliore.

Alla prossima settimana (8 marzo) per continuare il nostro viaggio fra le scuole di lettura.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.