In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitare

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitareScrivere storie d’amore, anzi sapere come scriverle, può essere importante non solo se stai scrivendo un romance ma anche se sei alle prese con un romanzo non di genere e nel quale vuoi inserire una relazione amorosa tra due dei protagonisti.

 

Vediamo allora nel dettaglio quali sono gli errori più comuni e che con alcuni accorgimenti si possono evitare.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

1. Far unire gli innamorati troppo presto

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitare

Questo è un errore che spesso si verifica, soprattutto ad esempio nelle sitcom romantiche, quando due personaggi, che sembrano agli antipodi per caratteri e interessi, vengono buttati nelle braccia l’uno dell’altra troppo velocemente. Se la rivalità tra i due è l’elemento che apporta tensione alla storia, cosa rimane dopo?

Ovviamente è indispensabile trovare altre fonti di tensione e mistero. Forse i tuoi personaggi possono agire insieme, per esempio, in qualche impresa particolare e questo rende possibile la presenza di nuove sfide. Ancora: quando ti soffermi sulla questione di cui ci stiamo occupando (se i tuoi personaggi si innamoreranno oppure no) considera anche la tempistica, perché questo spesso azzera la tensione della tua storia, o almeno ne smorza uno degli elementi.

Molti romance ad esempio sono lunghi perché i loro autori inseriscono molti ostacoli che impediscono ai due protagonisti di stare insieme. Questo funziona perché ritarda la risoluzione della storia principale e permette di inserire altri interessanti plot secondari.

 

LEGGI ANCHE – Il romanzo rosa. Un genere sottovalutato

 

2. Trasformare un personaggio principale in una Mary Sue

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitare

Chiariamo prima il concetto. Per Mary Sue s’intende un personaggio (maschile o femminile che sia) a cui viene dato o si prevede di dare un trattamento preferenziale che non è giustificato o un rispetto immeritato, compromettendo così l’integrità e la credibilità della storia e/o dei personaggi.

I personaggi Mary Sue sono una trappola comune quando si scrivono storie d’amore. L’intenzione dell’autore di trasformare due soggetti in partner potrebbe condurlo a conferire loro delle qualità irrealistiche solo con l’obiettivo di far accadere la storia d’amore.

Ad esempio, se un personaggio ha vissuto un passato traumatico ma questo trauma serve solo per aumentare il grado di attrazione della sua metà, questo potrebbe far sembrare il personaggio traumatizzato una semplice figurina Mary Sue.

Se invece il trauma del passato contribuisce ad aggiungere delle complicazioni (come una dose di ostilità dovuta allo stare sulla difensiva), il personaggio potrebbe sembrare una persona reale con un passato reale.

In pratica, bisogna evitare di rompere la relazione causa-effetto solo per fare in modo che la storia d’amore decolli. Questo aiuterà a creare una coppia romantica ma conservando una certa credibilità dei due personaggi.

 

LEGGI ANCHE – Come scrivere un romance non kitsch – 4 consigli utili

 

3. Creare uno scenario da “persona felice in una terra felice”

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitare

Una delle insidie principali quando si scrivono storie d’amore è quella di rendere costante il calore e l’amore tra i due personaggi. Un grande romance invece esplora tutti gli aspetti del desiderio umano, con i suoi alti e bassi.

Nelle storie d’amore in cui i protagonisti non litigano mai e non si sentono mai insicuri del loro rapporto la tensione risulta insufficiente. È vero che esistono relazioni molto stabili nella vita quotidiana, ma è altrettanto vero che i romance con storie contrastate durano nel tempo perché gli elementi drammatici aggiungono complessità, grazie al gioco perfetto di luci e ombre.

Qui di seguito alcuni scenari che possono contribuire a rendere più intriganti i personaggi e aiutano lo sviluppo della trama:

  • Distanza fisica: ad esempio, i due personaggi sono separati da una guerra. Nicholas Sparks ha usato quest’escamotage nel suo romanzo Le pagine della nostra vita.
  • Desideri contrastanti: ad esempio un personaggio potrebbe desiderare di avere dei figli mentre l’altro no.
  • Interferenza da parte di terzi o rivali: questa è una caratteristica fondamentale in molte storie d’amore. Ne Le pagine della nostra vita la mamma prepotente di Allie, il personaggio principale, manda via la lei della coppia. Nel Diario di Bridget Jones di Helen Fielding, i personaggi Daniel Cleaver e Mark Darcy sono in contrasto tra loro perché entrambi innamorati di Bridget Jones.

 

Gli attriti e le tensioni che derivano da quanto sopra o da altre fonti ti aiuteranno a dare alla tua storia d’amore un tratto di complessità.

 

LEGGI ANCHE – Cliché narrativi nei romanzi rosa e nei thriller

 

4. Rendere i personaggi degli ideali romantici stereotipati

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitare

Quando scrivi storie d’amore, potresti essere tentato di rendere il personaggio principale come un puro modello di perfezione in grado di appagare tutti i desideri del partner. Qualunque tipo di romance tu stia scrivendo, ricorda che più i personaggi sono reali e sembrano in carne e ossa e più le storie risultano intriganti.

In un articolo per «Glamour», Nicholas Sparks ha evidenziato quanto segue:

«Crea personaggi ordinari che fanno cose straordinarie: io cerco di creare personaggi che è facile incontrare nella vita di tutti i giorni ma che, mossi dal potere dell’amore, sono in grado di fare cose straordinarie».

 

Alcuni scrittori di romance rendono i loro protagonisti eccessivamente perfetti. Ma le storie con personaggi ordinari trasformati dall’amore permettono ai lettori di immedesimarsi. E impediscono che il romance sia ambientato in un mondo alieno dove tutti sono belli e buoni e nessuno ha problemi o difetti.

Allo stesso modo, bisognerebbe evitare dei semplicistici stereotipi di genere. I romance sono pieni di donne che aspettano uomini che cadano ai loro piedi e di uomini senza alcuna debolezza.

***

5. Scrive storie d’amore piene di cliché

Scrivere storie d’amore – 5 errori da evitare

Quando si scrivono storie d’amore, ci sono almeno tre tipi di cliché:

  • Personaggi archetipici eccessivamente stereotipati: ad esempio, la “donna di ghiaccio”, solo per citarne uno. Ricorda: sono le sfumature a rendere credibili i tuoi personaggi.
  • Elementi della trama: molti romance coinvolgono personaggi che prima si odiano e poi finiscono con l’innamorarsi alla follia. Questo arco della trama spesso sembra forzato se fin dall’inizio tra i due non c’è una certa alchimia.
  • Ambientazione: le spiagge al tramonto, ad esempio, sono un tropo abusato nei romance. Cerca di far emergere gli aspetti romantici in situazioni e luoghi imprevisti che vuoi rendere le cose meno prevedibili.

 

E voi, quando cominciate a scrivere storie d’amore, quali errori commettete? Quali evitate?

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.