Curiosità grammaticali

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Diffondi libro

Scrittori da (ri)scoprire – Gesualdo Bufalino

Scrittori da (ri)scoprire – Gesualdo BufalinoTra i molti centenari di quest’anno 2020 c’è anche quello della nascita di Gesualdo Bufalino (Comiso, 1920 – Vittoria, 1996), sicuramente uno dei maggiori scrittori siciliani del ventesimo secolo anche se la sua carriera letteraria si è svolta in un arco temporale relativamente breve.

Figlio di un fabbro con la passione per la lettura, Bufalino cresce leggendo i libri della biblioteca paterna, frequenta il liceo classico e s’iscrive all’università di Catania, ma nel 1942 deve partire per la guerra. Catturato dai nazisti in Friuli subito dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, riesce a fuggire e si nasconde per mesi nelle campagne emiliane, ma nel 1944 si ammala di tisi e viene ricoverato nell’ospedale di Scandiano, vicino a Reggio Emilia. Da lì viene trasferito a Palermo alla fine della guerra e trascorre altri mesi in sanatorio fino alla completa guarigione nel 1946, terminando anche gli studi con la laurea in Lettere.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Per un paio d’anni sembra avviarsi verso una promettente carriera letteraria, pubblicando diverse poesie e prose su alcune riviste, ma poi si dedica esclusivamente all’insegnamento in un istituto magistrale di Vittoria, a pochi chilometri da Comiso, dove rimane fino alla pensione. Nonostante la vita molto appartata, Bufalino continua a scrivere e si dedica per molti anni al suo primo romanzo, La diceria dell’untore, che dopo anni e anni di revisioni viene terminato nel 1971, ma finalmente pubblicato soltanto nel 1981, quando lo scrittore ha già sessantuno anni e ha al suo attivo solo qualche testo di accompagnamento a dei libri fotografici, che avevano comunque attirato l’attenzione di Elvira Sellerio.

Scrittori da (ri)scoprire – Gesualdo Bufalino

Il romanzo, che è ambientato in un sanatorio e racconta le vicende di vari personaggi in bilico tra la vita e la morte, con un protagonista chiaramente autobiografico, ottiene un grande successo e vince il Premio Campiello. Negli anni successivi Bufalino pubblica diversi libri di vario genere: raccolte poetiche, prose d’arte, saggi e articoli sui giornali.

Il secondo romanzo, Argo il cieco (1984) è ambientato al principio degli anni Cinquanta a Modica, dove il protagonista ormai anziano ricorda di aver insegnato da giovane in uno dei momenti più felici della sua vita. Segue, tra le varie pubblicazioni, la raccolta di racconti L’uomo invaso (1986), le cui ventidue storie sono unite da un filo conduttore che ne fa, per quanto molto diverse tra loro, quasi capitoli di un’opera unitaria, sempre sul tema della memoria.

 

LEGGI ANCHE – Scrittori da (ri)scoprire – Francesco Biamonti

 

Con Le menzogne della notte (1988) Bufalino torna a vincere un grande premio letterario, in questo caso lo Strega: si tratta di un romanzo storico, ambientato in un’isola-penitenziario del regno borbonico nel diciannovesimo secolo e racconta la notte prima dell’esecuzione della condanna a morte di alcuni prigionieri, dai quali il direttore del carcere spera di ottenere il nome del loro misterioso capo promettendo in cambio la salvezza.

Scrittori da (ri)scoprire – Gesualdo Bufalino

Questo ultimo romanzo consacra Gesualdo Bufalino come autore di successo oltre che di innegabile talento, ma purtroppo lo scrittore non riesce a godersi a lungo la fama: nel 1996, subito dopo la pubblicazione dell’ultimo romanzo Tommaso e il fotografo cieco, muore in un gravissimo incidente stradale.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Grande amico di Leonardo Sciascia (che caldeggiò la pubblicazione di La diceria dell’untore presso Sellerio), Bufalino è senz’altro uno dei grandi interpreti di quella che lo stesso Sciascia ha definito “sicilitudine”, e che lo ha fatto accostare ad altri celebri autori isolani come Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Uomo di vastissima cultura, fine traduttore di molti autori soprattutto francesi, appassionato di musica e di cinema, maestro di scacchi, ha scritto opere dense e profonde, ricche di riferimenti filosofici e letterari e in cui ha lasciato ampie tracce del suo sapere. Un autore quindi non facile, ma che sembra essere stato dimenticato, prima che da lettori e critici, proprio dal mondo editoriale, dal momento che oggi è difficile trovare ristampe dei suoi libri, a partire da tutti quelli pubblicati da Sellerio che sono inspiegabilmente scomparsi dal catalogo della casa editrice.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.