In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Scoperta una Crocifissione di Michelangelo

Scoperta una Crocifissione di MichelangeloL’annuncio è destinato a far discutere, perché riguarda una Crocifissione ad opera di Michelangelo, che sarebbe stata scoperta da Lionello Puppi, storico dell’arte e professore emerito dell’Università Ca' Foscari di Venezia. L’annuncio è stato dato dallo stesso Puppi durante la conferenza stampa di presentazione della mostra dedicata a El Greco, ancora in corso presso Ca’ dei Carraresi a Treviso.

 

I pro

Quattro sono gli elementi sui quali Puppi basa la sua scoperta:

  • corrispondenza intercorsa tra Michelangelo e Vittoria Colonna, dalla quale si evince che l’opera sarebbe stata donata alla Colonna e, proprio per questo, la specifica rappresentazione del Cristo sarebbe da considerarsi come ispirata al Cristo «vivens», in linea con i propositi del circolo di «spirituali» a cui aveva aderito la donna.
  • il sole nero rappresentato nell’opera che rappresenterebbe l’eclissi del 19 aprile 1539.
  • similitudine con il disegno preparatorio conservato al British Museum.
  • affinità stilistica con altre opere di Michelangelo.

Se l’ipotesi che si tratti del crocifisso donato a Vittoria Colonna potrebbe essere confermata dall’iscrizione «originale il dono suo» ritrovata sul retro grazie all’ausilio dei raggi ultravioletti, per gli ultimi due punti è lo stesso Puppi a esprimersi con toni entusiastici: «Analisi diagnostiche dell’opera indicano una compatibilità stilistica con Michelangelo per l’assenza del paesaggio, la presenza di nuvole tempestose, la finezza del tratto. Le dimensioni della tavoletta sono molto simili al disegno preparatorio del British Museum».

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

E gli esperti?

Non manca lo scetticismo tra gli esperti.

Secondo Vittorio Sgarbi, «Non è di Michelangelo. Puppi è vittima di una seduzione che ha toccato molti studiosi, il Cristo di Vittoria Colonna ha stimolato molte fantasie letterarie. Basta guardare la debolezza del modellato. Questa composizione con un Cristo pietistico è databile nel secondo Cinquecento. Mancano elementi documentari concreti».

Più cauto, invece, è Giovanni Carlo Federico Villa, docente di Storia dell’Arte Moderna all’università di Bergamo: «Il professor Puppi, negli ultimi anni, ha attribuito dipinti di collezioni private a grandi artisti. Tanti storici dell’arte vedranno questa tavola e potranno dare un giudizio».

 

LEGGI ANCHE – Sbocchi professionali per laureati in Storia dell’Arte

 

Un’altra opera inedita presso la mostra di El Greco?

Ma questa crocifissione di Michelangelo non è l’unica opera inedita inclusa da Puppi nella mostra dedicata a El Greco, dove è esposta anche una Deposizione di Cristo nel Sepolcro attribuita dal comitato scientifico della mostra a El Greco.

Per verificare l’attendibilità delle posizioni di Lorenzo Puppi, non resta che attendere il suo saggio sulla Crocifissione di Michelangelo annunciato per il prossimo autunno, fermo restando che sarà possibile recarsi, fino al 10 aprile, a visionare l’opera direttamente a Treviso.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.