Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Saggio (da) ritrovare – 7: “Aga magéra difúra” di Paolo Albani e Berlinghiero Buonarroti

Aga magéra difúraQuando un libro è “necessario”, a non segnalarlo si commetterebbe un peccato gravissimo. E sarebbe questo il caso, se non segnalassimo il bel volume dal titolo Aga magéra difúra, “dizionario delle lingue immaginarie” curato da Paolo Albani e Berlinghiero Buonarroti, edito da Zanichelli.

 

Gli autori sono due personalità che hanno fatto dell’eclettismo la loro cifra distintiva. Albani, scrittore, poeta visivo e sonoro e membro dell’Opificio di Letteratura Potenziale, è un’istituzione nel campo della creatività linguistica, e basta dare un’occhiata al suo sito, per rendersene conto. Buonarroti è una figura a metà tra il disegnatore e il professore, sottile umorista e intellettuale curioso ed eterodosso.

 

Ma cosa c’è dentro Aga magéra difúra? Un dizionario di quasi 500 pagine, con oltre 2900 voci, 98 illustrazioni, oltre a due strumenti utilissimi: uno schema analitico delle lingue immaginarie e un prospetto cronologico dei principali autori di lingue immaginarie.

 

Aga magéra difúra è un testo da leggere in maniera tradizionale, una pagina dopo l’altra, o da sfogliare, saltando di voce in voce. In esso convivono lingue letterarie e filosofiche, progetti di lingue artificiali e strani inventori, il tutto reso più fruibile da un codice iconico che permette percorsi tematici e approfondimenti mirati.

 

Ultima, ma non ultima, la sterminata bibliografia, una vera e propria miniera in cui scovare testi preziosi, alcuni dimenticati o semi-sconosciuti, che coprono un arco cronologico straordinario e fanno, una volta di più, di questo “dizionario” uno strumento da avere.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.