Interviste a scrittori

Curiosità grammaticali

Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Romanzi non più nei cassetti: arrivano gli “esclusi da Masterpiece”

Esclusi da MasterpieceDopo le prime tre puntate, Masterpiece è, a suo modo, un fenomeno, non fosse altro che per la quantità di commenti e discussioni che sta generando in Rete. Fra entusiasti e detrattori, tutti sembrano avere qualcosa da dire sul format ideato da FreemantleMedia per Rai3.

Moltissimi gli aspiranti scrittori e, ma questo è naturale, moltissimi gli esclusi nel corso delle diverse selezioni. Alcuni di questi hanno deciso di aprire un nuovo spazio, chiamarlo Esclusi da Masterpiece (anche su Facebook), e lanciare un’iniziativa: raccogliere i testi che non sono “sopravvissuti” alle maglie delle selezioni per l’“atipico” talent show.

I promotori dicono di loro stessi: «abbiamo creduto e continuiamo a credere ai nostri romanzi» e ammettono di essere stati definiti «rosiconi» e, tuttavia, sono convinti che i loro romanzi non dovevano, e non devono, rimanere confinati dentro un cassetto.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: EditorialiWeb ed Eventi.

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Issuu e Pinterest]

La “piattaforma” di Esclusi da Masterpiece, per dir la verità ancora un po’ spartana, propone, fra le altre, sezioni riservate agli autori e ai romanzi, con la possibilità di leggere estratti e sinossi delle opere. Al momento non è moltissimo il materiale a disposizione, soprattutto in rapporto al numero complessivo dei partecipanti a Masterpiece, ma i presupposti per crescere sembrano esserci tutti.

Genuino desiderio di condivisione o nuova forma di “vanità editoriale”? Forse è ancora presto per dirlo. Di sicuro, le possibilità, anche se teoriche, offerte dalla Rete, in termini di visibilità, sono note. Il problema potrebbe, al limite, essere un altro: è salutare questa “esposizione” senza alcun filtro?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)

Commenti

Grazie per aver dato spazio all'iniziativa.
Per tutto il tempo delle preselezioni, dei provini, delle attese, non abbiamo fatto altro che condividere tramite facebook i nostri scritti.
Sono nati rapporti davvero molto belli di stima reciproca e comunanza, al punto che il confronto, il dialogo, il parere dell'altro sul proprio testo è diventato per noi ben più importante della partecipazione ad una trasmissione i cui esiti - sin dai provini / farsa romani - erano ben chiari prima ancora dei provini, se leggete sulla pagina facebook la paternità del termine "casi umani" è la nostra, ancora a fine Agosto. E poi il risultato è quello che abbiamo visto tutti. Livello infimo dei testi in gara. Ricerca del personaggio o dalla biografia tutta particolare o da poter dare in pasto ai vari giudici per farsi prendere a libri in testa senza ribellione alcuna.
Ci sono testi, tra quelli proposti sul sito che sono oggettivamente assai migliori di quelli proposti in trasmissione.
Il sito è solo un primo passo verso un'editoria nuova, fatta di partecipazione e condivisione delle iniziative, di rapporto diretto tra lettori ed autori e di libri che non seguono il gusto delle mode e delle tendenze a che si impongono e si fanno amare.
To be continued

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.