Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Ray Bradbury e i suoi 12 consigli per un giovane scrittore

Ray Bradbury e i suoi 12 consigli per un giovane scrittoreNel 2001, Ray Bradbury prese parte a un simposio sulla scrittura presso la Point Loma Nazarene University, offrendo una serie di consigli ai giovani scrittori.

Si tratta, come vedremo di 12 indicazioni che vanno dalle motivazioni al come cominciare a scrivere fino a quello di diventare dei lettori accaniti.

 

Non cominciare subito a scrivere romanzi

Ci vorrebbe troppo tempo. Inizia la tua vita di scrittore sfornando un mucchio di storie brevi, almeno una a settimana. Fallo per un anno. Bradbury sostiene che è semplicemente impossibile scrivere 52 brutte storie brevi di seguito. Lui attese fino ai 30 anni per scrivere il suo primo romanzo, Fahrenheit 451. Allora, è valsa la pena aspettare?

 

Amali, ma non imitarli

Tienilo a mente quando tenti, consciamente o inconsciamente, di imitare i tuoi scrittori preferiti, proprio come Bradbury provò a imitare H.G. Wells, Jules Verne, Arthur Conan Doyle e L. Frank Baum.

 

LEGGI ANCHE – Come scrivere un romanzo in 100 giorni

 

Esamina storie brevi di qualità

Bradbury suggerisce Roald Dahl, Guy de Maupassant e i meno noti Nigel Kneale e John Collier.

 

Riempi di roba la tua testa

Leggete molto, solo così potrete acquisire nuove metafore per i vostri racconti o romanzi. In particolare, Bradbury suggerisce un corso di lettura la sera, prima di andare a letto: un racconto, una poesia, Pope, Shakespeare e Frost e un saggio. Questi saggi dovrebbero provenire da vari settori, incluse archeologia, zoologia, biologia, filosofia, politica e letteratura. E, giunti a un migliaio di notti trascorse così, ti renderai conto di aver riempito la tua testa di roba!

 

Sbarazzati degli amici che non credono in te

Prendono in giro le tue ambizioni di scrittore? Allora chiamali e “bruciali” senza perdere tempo.

 

LEGGI ANCHE – 5 regole utili per lo scrittore perfetto

 

Vivi in biblioteca

Non vivere nel tuo dannato computer. Bradbury di sé amava dire di essersi laureato in biblioteca a 28 anni.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Lasciati conquistare dai film

Anzi, innamoratene. Preferibilmente, quelli vecchi.

 

Scrivi con gioia

Secondo Bradbury, scrivere non è una cosa seria. Se una storia parte come fosse un lavoro, strappa tutto e cominciane una nuova. «Voglio che tu prova invidia per la mia gioia».

 

Non pianificare di fare soldi

Lui e sua moglie, che per sposarlo ha fatto voto di povertà, hanno dovuto compiere 37 anni prima di potersi permettere un’auto.

 

Fai una lista di 10 cose che ami e 10 cose che odi

Poi scrivi di quelle che ami e “ammazza” quelle che odi, anche scrivendone. Fai la stessa cosa con le tue paure.

 

LEGGI ANCHE – I consigli di scrittura di Tolkien

 

Digita qualunque cosa ti passi per la testa

Bradbury raccomanda le associazioni di parole per superare il blocco creativo perché «perché non sai cosa c’è in te fino a quando non lo metti alla prova».

 

Autostima, prima di tutto

Ricorda che quello che stai cercando è solo una persona che venga da te e ti dica: «Ti amo per quello che fai» o, in mancanza di questo, ricorda che stai cercando qualcuno che venga da te e dica: «Non sei così pazzo come dicono».

 

E voi cosa ne pensate di questi consigli di scrittura di Ray Bradbury? Avete qualche obiezione?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.6 (9 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.