Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Raccontare la disabilità: nel Regno Unito ci pensano i libri

DisabilitàEditori, scrittori, illustratori, insegnanti e famiglie uniti per una settimana nelle scuole del Regno Unito. È la settimana della narrazione, che punta a promuovere l’inclusione dei bambini con problemi fisici stimolando immaginazione e curiosità nei compagni. Così le scuole britanniche scopriranno, nel corso di questa settimana (l’iniziativa è partita lunedì 3 febbraio, come riporta l’agenzia «Redattore Sociale», che cita un articolo del «The Guardian») tanti i titoli che possono aiutare i genitori ad affrontare il tema della disabilità insieme ai figli, senza paure né tabù.

Nei libri si possono incontrare personaggi di ogni tipo, e leggere e immedesimarsi in personaggi con una disabilità può essere d’aiuto soprattutto a chi la disabilità la vive, portando il bambino a capire che non è un animale raro, ma che anche altri provano le stesse emozioni che sente lui. Così i libri, anche in questo campo, possono aiutare i più piccoli (e forse non solo) ad affrontare sentimenti e concetti difficili.

Tra i volumi che verranno presentati nelle scuole c’è per esempio Heads Up, Tim-Tron, realizzato da Children's Trust, un’associazione per i bambini con lesioni cerebrali, che narra la storia di un robot a cui piace giocare a calcio, che dopo aver segnato un gol sbatte la testa contro il palo e si ammala di paralisi cerebrale. Poi c’è Amici di Haylee, scritto e pubblicato dalla mamma di una bimba colpita da paralisi cerebrale, convintasi a scrivere dopo una fallimentare ricerca di testi che spiegassero semplicemente questa malattia. Mentre un altro aspetto lo affronta Just because, che racconta lo stretto rapporto tra un fratello minore e la sorella che sta sulla sedia a rotelle, dimostrandosi un utile strumento per aiutare i fratelli di bambini disabili a capire e imparare i termini giusti per spiegare la disabilità anche agli altri.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Che dire, una bella iniziativa che con un minimo di buona volontà potrebbe essere riproposta anche nel nostro Paese. Sarebbe un bel modo per cominciare finalmente a parlare di scuola non soltanto per i privilegi, veri o presunti, degli insegnanti, per la mancanza di fondi che priva i bimbi di gessetti e carta igienica, o a causa di istituti gestiti da menti “illuminate” come quell’asilo dove, qualche mese fa, è comparso un cartello da secoli bui: «Si comunica che domani la scuola è chiusa per tutti perché c'è la giornata dei disabili...sono molto malati quindi i bambini si impressionano».

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.