Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

RACCONTAMI (5) – “Il bene sia con voi!” di Vasilij Grossman

Il bene sia con voi!I racconti dell’autore di Vita e destino

 

Dopo aver ristampato con grande successo il poderoso romanzo Vita e destino e altre sue opere, la Adelphi ha raccolto nel volume Il bene sia con voi! racconti articoli e riflessioni che Vasilij Grossman (1905-1964) ha scritto nei suoi ultimi anni, qui tradotti da Claudia Zonghetti. Pur trattandosi di brani e spunti narrativi disomogenei, emergono con forza alcune costanti dell’opera dello scrittore russo: innanzitutto l’attenzione alla complessità delle relazioni umane e una potente carica morale, di cui i singoli e non lo Stato o la Chiesa si devono fare promotori. Si legge infatti nel testo più lungo, da cui è tratto il titolo della pubblicazione (appunto Il bene sia con voi!): «La bontà autentica non conosce forma e formalità, non si cura di concretizzarsi nei riti, nelle immagini, non cerca la forza del dogma; sta dove c’è un cuore buono. Credo che il buon Dio dei cristiani celebri la sua vittoria anche nella bontà dei pagani, nello slancio di carità del non-credente, dell’ateo, nella benevolenza di un eterodosso». Sono appunti e note di un viaggio in Armenia durante il quale Grossman, oltre a osservare costumi, vizi e virtù di un popolo, cerca di cogliere la verità che è in ogni sguardo e di definire l’urgenza dell’arte di plasmare mondi imperfetti che attraversino l’anima del creatore e successivamente del fruitore. Nella Madonna Sistina giunge anzi a ipotizzare che l’esaltazione dell’umanità raffigurata nel quadro possa essere colta da qualsiasi vivente: «Se anche l’uomo dovesse estinguersi, gli esseri che prenderanno il suo posto sulla terra – lupi, ratti, orsi o rondini che siano – verranno sulle loro zampe o con le loro ali ad ammirare la Madonna di Raffaello…».

Molto breve L’inquilina, sui temi dell’indifferenza a chi ci è prossimo e della tardiva giustizia degli uomini, e piuttosto sentimentale Mamma, sulle sciagure di un’orfanella; ma un po’ tutti i brani paiono quasi poca cosa al confronto con lo splendido racconto di apertura Il vecchio maestro, che narra di una cittadina russa occupata dai tedeschi, in cui emergono odi e ipocrisie repressi, più raramente altruismo e compassione: solo l’anziano maestro Rozental sembra non essere mutato e la sua rettitudine lo ripaga proprio dinanzi all’acme dell’orrore, poco prima dell’esecuzione cui sta andando incontro con donne e bambini ebrei. Nel gesto semplice e premuroso di una piccina è racchiusa tutta la poetica di Vasilij Grossman: «La forza della vita, la forza dell’umano nell’uomo è enorme, e nemmeno la forma più potente e perfetta di violenza può soggiogarla. Può solamente ucciderla». Ancora sulla bontà d’animo Fosforo, dove l’elemento chimico è preso a simbolo dell’arguzia che lega una brigata di amici, in cui però il meno dotato è il più sincero e premuroso. In questo racconto emerge maggiormente la vena ironica dell’autore, che controbilancia la sua prospettiva serena eppur disincantata, ma è nel testo che lo precede, Riposo eterno, che trova piena espressione: sono dissacranti e giulive considerazioni sull’animazione dei cimiteri, dove i vivi hanno modo di dimenticare le tensioni sotterranee che percorrono ogni famiglia e ogni legame per istituire finalmente con il trapassato un dialogo schietto e privo di rivendicazioni. Grossman è dunque in grado sia di commuovere il lettore che di farlo sorridere, spesso nella rapida successione di poche righe, come nella Strada, dove la seconda guerra mondiale è rivissuta attraverso le disavventure di un povero mulo italiano, o In periferia, che ha per protagonista una bambina di buona famiglia che per un’appendicite è ricoverata insieme a signore anziane e indigenti che, sebbene all’inizio le sembrino buffe, incrineranno quel mondo dorato in cui dimorava.

Proviamo a concludere con chiarezza, visto che la recensione è venuta disorganica come la raccolta: quando si accostano, con o senza criterio, degli scritti di un autore della caratura di Vasilij Grossman una luce intensa può scaturirne comunque e una qualche gratificazione il lettore la riceve eccome.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (5 voti)

Commenti

Non vorrei dire una castroneria, ma Adelphi non ha "ristampato" la vecchia edizione Jaca Book di Vita e destino: ha fatto ritradurre da zero il romanzo a Claudia Zonghetti. Con gli impeccabili risultati che sappiamo, del resto.

Vero, ho usato il termine "ristampare" in un'accezione generica; bene hai fatto a puntualizzare.

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.