Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati realiQuanto fa vendere il Premio Strega? Come ogni anno, anche per l’edizione 2017 la domanda ritorna costante, unita a quella che in tanti cominciano a chiedersi: ma vale davvero la pena partecipare al Premio Strega?

Anche quest’anno, per la seconda volta, noi di Sul Romanzo abbiamo monitorato l’andamento di tutti i libri inclusi nella Dozzina semifinalista a partire dalla fine di maggio 2017 e, per quelli inclusi in Cinquina, fino a circa una settimana successiva alla nomina ufficiale del libro vincitore.

Tre sono le date strategiche tenute in considerazione per il nostro monitoraggio:

 

Le analisi che seguono prendono in considerazione due fattori entrambi relativi alla classifica Amazon:

  • posizionamento rispetto alla Classifica Libri.
  • posizionamento rispetto alla Classifica Kindle.

 

LEGGI ANCHE – Premio Strega: gli speciali di Sul Romanzo

 

I dati, che saranno esposti qui di seguito, riguardano esclusivamente i libri che hanno superato la prima votazione (con la relativa inclusione in cinquina). Per ognuno di essi, vengono presentati:

  • Una tabella che riepiloga la posizione in classifica rispetto alle tre date strategiche menzionate sopra;
  • Un grafico che ripercorre l’andamento del posizionamento in classifica per tutto il periodo (vale a dire dalla settimana successiva all’inclusione in Dozzina fino alla settimana seguente la proclamazione del vincitore).

 

La più amata di Teresa Ciabatti (Mondadori)

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Posizionamento medio

Classifica Libri: 513

Classifica Kindle: 320

 

Come si noterà dalla tabella che segue, il libro di Teresa Ciabatti a partire da un mese dall’inserimento in dozzina, La più amata ha un andamento abbastanza regolare in classifica con il picco più alto nella posizione n. 496 (Classifica Libri) e n. 281 (Classifica Kindle), mentre le posizioni più basse sono la n. 938 (Libri) e la n. 507 (Kindle).

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

L’inserimento in Cinquina, comunque, fa sentire il suo peso, spingendo il libro in avanti di ben 90 posizioni nella Classifica Libri, mentre ha un calo di 34 posizioni in quella Kindle. L’andamento continuerà ad essere costante con qualche calo che si potrebbe definire fisiologico.

 

LEGGI ANCHE – Premio Strega 2017 – Intervista a Teresa Ciabatti

Il romanzo comunque riceve l’input maggiore a seguito della serata finale.

Nonostante la seconda posizione, che ha smentito i pronostici iniziali, il libro risale ben 176 posizioni nella Classifica Libri e 115 in quella Kindle, arrivando – tre giorni dopo la finale – a raggiungere il suo posizionamento più alto: n. 65 tra i Libri e 76 tra i Kindle.

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

***

Le otto montagne di Paolo Cognetti (Einaudi)

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Posizionamento medio

Classifica Libri: 109

Classifica Kindle: 274

 

Le otto montagne, libro vincitore del Premio Strega 2017, è stato per tutto il periodo monitorato il libro che ha raggiunto le posizioni più alte su Amazon.

Basti citare che le posizioni più basse raggiunte sono la n. 441 (Libri) e la n. 672 (Kindle), che risalgono al 12/06/2017, cioè a due giorni dalla definizione della Cinquina finalista.

Immediatamente dopo l’inclusione tra i magnifici cinque, il libro incrementa di 55 posizioni tra i Libri e 192 tra i testi in formato Kindle.

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

 

LEGGI ANCHE – Premio Strega 2017 – Intervista a Paolo Cognetti

 

Il romanzo si presenta alla serata finale in posizione 64 della Classifica Libri e in quella 246 della Classifica Kindle. La nomina a vincitore rappresenta un volano per le vendite Amazon, facendo guadagnare a Cognetti 63 posizioni nella Classifica Libri e 223 in quella Kindle. Per tutto il periodo monitorato dopo la serata finale, Le otto montagne continua a essere in prima posizione tra i libri più venduti su Amazon.

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

***

La compagnia delle anime finte di Wanda Marasco (Neri Pozza)

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Posizionamento medio

Classifica Libri: 2.218

Classifica Kindle: 1.458

 

Il posizionamento più basso è registrato all’inizio del nostro monitoraggio, cioè a circa un mese dall’inserimento in dozzina, quando il libro di Wanda Marasco risulta il n. 5.320 della Classifica Libri e 2.766 di quella Kindle.

Anche in questo caso è l’inserimento in Cinquina a rappresentare un salto in avanti facendo recuperare al romanzo addirittura 3.043 posizioni tra i Libri e 1.150 nella Classifica Kindle.

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Alla serata finale però il libro si presenterà occupando la posizione n. 2.174 tra i Libri e 1.343 tra i testi in formato Kindle.

 

LEGGI ANCHE – Premio Strega 2017 – Intervista a Wanda Marasco

 

L’input maggiore sarà rappresentato dalla serata finale che permetterà a La compagnia delle anime finte di risalire 1.759 posizioni nella Classifica Libri e 854 nella Classifica Kindle. Il posizionamento più alto sarà raggiunto il 9 luglio, quando Wanda Marasco otterrà la posizione n 128 (Libri) e 458 (Kindle).

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

***

È giusto obbedire alla notte di Matteo Nucci (Ponte alle Grazie)

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Posizionamento medio

Classifica Libri: 15.635

Classifica Kindle: 8.048

 

Tra i cinque libri finalisti è forse quello con l’andamento meno costante, nel senso che alterna posizioni abbastanza alte a posizioni piuttosto basse nonostante ad esempio l’inclusione in Cinquina.

Comunque a distanza di poco più di un mese dall’annuncio della dozzina, il libro si ritrova in posizione n. 35.712 nella Classifica Libri e 3.250 in quella Kindle, ma si presenta all’annuncio della Cinquina in n. 35.011 (Libri) e 13.494 (Kindle).

 

LEGGI ANCHE – Premio Strega 2017 – Intervista a Matteo Nucci

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

L’inclusione in Cinquina rappresenta un punto di svolta e il libro guadagna addirittura 33.434 posizioni tra i Libri ma ne perde 4.678 tra i Kindle. Nelle giornate successive comunque manterrà un andamento altalenante.

Alla serata finale arriva occupando la posizione n. 4.443 (Libri) e 4.170 (Kindle) e, come anche per gli altri romanzi in gara, riuscirà a guadagnare posizioni nella giornata successiva: +3.487 tra i Libri e +2.331 tra i Kindle.

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

***

Un’educazione milanese di Alberto Rollo (Manni)

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

Posizionamento medio

Classifica Libri: 8.163

Classifica Kindle: 8.372

 

Il romanzo di Alberto Rollo presenta un andamento incostante nella prima fase di monitoraggio, per poi normalizzarsi subito dopo l’inclusione in Cinquina.

Il libro infatti parte alla fine di maggio in posizione n. 14.372 nella Classifica Libri e nella n. 15.749 nella Classifica Kindle, e si presenta alla serata in cui viene annunciata la Cinquina occupando la posizione n. 29.807 (Libri) e la n. 11.311 (Kindle).

 

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

L’inserimento in Cinquina comunque riesce a far guadagnare al romanzo di Rollo ben 27.070 posizioni tra i Libri, anche se gliene farà perdere 4.855 tra i Kindle.

Alla serata finale si presenterà in posizione n. 1.863 (Libri) e 3.741 (Kindle), perciò il giorno successivo salirà di 1.272 posizioni tra i libri e 3.072 tra i Kindle.

Quanto fa vendere il Premio Strega? I dati reali

***

Considerazioni finali

Pur essendo consapevoli che l’analisi in questione tiene conto dei soli dati di vendita su Amazon e che l’analisi dei dati rivela fasi più o meno altalenanti, va comunque sottolineato che per tutti e cinque i libri finalisti la partecipazione al Premio Strega ha rappresentato un miglioramento nell’andamento delle vendite quando non un vero e proprio punto di svolta.

Anche quest’anno, comunque, si può confermare, vista la diversa situazione dei singoli libri, che l’incidenza del Premio può sicuramente essere rafforzata dalla presenza di altri fattori esterni al Premio (dalla copertura stampa al passaparola tra i lettori).

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.