Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Editing

Quando un cane ti salva la vita. “Biloxi” di Mary Miller

Quando un cane ti salva la vita. “Biloxi” di Mary MillerBiloxi, l’ultimo romanzo di Mary Miller (Edizioni Black Coffe, 2020, traduzione di Leonardo Taiuti), è una storia bizzarra e dolce-amara di rassegnazione e inaspettata rinascita.

Ambientato a Biloxi, una cittadina costiera americana, «in una delle contee più conservatrici di uno degli Stati più conservatori d’America», il Mississipi, ha come protagonista Louis McDonald, Jr.

Louis è stato lasciato dalla moglie, suo padre è morto e lui ha lasciato impulsivamente il lavoro facendo affidamento sull’eredità paterna che immagina cospicua tanto da potergli cambiare letteralmente la vita. Passa i suoi giorni guardando la televisione e cerca di evitare il più possibile la moglie e la figlia. Non ha amici, evita la gente, l’unico che frequenta la sua casa è il cognato Frank che gli porta ogni sera gli avanzi della sua cena e rimane con lui il tempo di bere una birra. Durante uno dei suoi soliti giri per fornirsi di cibo e medicine, vede la macchina della moglie e preso dal panico fa un’improvvisa deviazione a sinistra invece che a destra in una strada che non ha mai percorso e lì in una delle case lungo la strada è attratto da un cartello sul quale è scritto che si regalano cani. Harry Davidson, il proprietario della casa afferma di avere più una dozzina di cani ma l’unico che gli fa vedere è un curioso cane di razza mista, sovrappeso, con una chiazza nera intorno all’occhio destro, dall’aria non particolarmente sveglia e di nome Layla, come la canzone di Eric Clapton. Louis si sente inesorabilmente attratto da Layla e decide quindi di prenderla e portarla a casa con lui. Tra i due è subito amore.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Layla rivoluziona la vita di Louis il quale è costretto a rivedere alcune abitudini e la cagnetta gli fornisce una scusa per uscire di nuovo di casa, incontrare altra gente, intonare curiose canzoncine che nascono improvvise, aprire di nuovo la porta di casa al mondo che aveva escluso da troppo tempo. Layla mette in luce la sua umanità e riesce a portare a galla la vera essenza di Louis, riuscendo lì dove le persone della sua vita avevano fallito dandogli la consapevolezza che: « a quanto pareva nella vita c’era molto di più di quanto mi fossi immaginato, e l’avevo scoperto grazie ad un cane».

Quando un cane ti salva la vita. “Biloxi” di Mary Miller

Louis capisce finalmente che la sua ex moglie Ellen, sua figlia Maxime, suo cognato Frank vogliono che sia il Louis di cui hanno bisogno, quello da andare a trovare, commiserare per sentirsi responsabili e in pieno controllo delle loro esistenze. Finalmente capisce che è tempo di uscire dalla sua «paralisi» emotiva che fino a quel momento gli ha impedito di vivere la sua vita, una condizione esistenziale che sembra subire dall’esterno, da tutti coloro che incontra, che sia la cassiera del supermercato, l’impiegata di banca, la ex moglie, la nipotina. Louis la subisce come un’imposizione che il mondo attua nei suoi confronti, una forzatura a quella che è la sua vera essenza, e spesso ciò gli risulta incomprensibile e a tratti doloroso.

Biloxi è un romanzo sulle possibilità, sulla sconfitta e la rivincita di un uomo tranquillo, un uomo che non trova più un suo posto nella società e che ha fatto della solitudine una corazza da indossare per non dover vedere nello sguardo degli altri il suo fallimento. Un uomo le cui paure e debolezze sono le nostre, consapevole che «Se mi fossi fatto pagare per tutte le ore che avevo perso a preoccuparmi di niente, sarei stato l’uomo più̀ ricco di questo mondo bastardo».

 

LEGGI ANCHE – È solo un cane (dicono)

 

Mary Miller è considerata una fra le migliori scrittrici della letteratura americana meridionale, il cui stile minimalista e i personaggi risentono molto dell’influsso di scrittori come Raymond Carver, Philip Roth e John Updike. Louis ricorda molto i personaggi misogini di Roth, fisicamente rilassati e psicologicamente sconfitti di Carver e Updike, artefici della loro infelicità.

Quando un cane ti salva la vita. “Biloxi” di Mary Miller

La maestria della Miller sta proprio nel raccontare, con ironia e prosa brillante in una lingua allegra e priva di orpelli, le insicurezze di un uomo imperfetto, a suo modo il tipico “white man” dell’era di Trump, esplorando in maniera arguta e perspicace i limiti e le debolezze di un uomo intrappolato nel suo passato ma che riesce a trovare la forza per guardare al futuro. E tutto questo grazie a un cane.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Già nei suoi precedenti lavori Mary Miller aveva raccontato, tramite le sue narrazioni di vita quotidiana, il senso di impotenza e disillusione provato dai suoi personaggi spesso sospesi in un limbo dove prendono coscienza di aver sbagliato qualcosa nel passato che li ha portati alla situazione presente. In Biloxi questa presa di coscienza avviene attraverso un nuovo legame, in cui l’amore e la gratitudine è uno scambio continuo tra due esseri uniti dallo stesso passato di solitudine e rifiuto ma da un futuro di grandi spazi e nuovi sogni.


Per la prima foto, copyright: Scott Webb su Unsplash.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.