Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Quando la letteratura incontra le bugie. Un festival e sei scrittori

Quando la letteratura incontra le bugie. Un festival e sei scrittoriQuesta domenica ci spostiamo dalla Sicilia in Campania per continuare il nostro viaggio tra i festival letterari che rendono meno torride le nostre estati.

Con precisione vi accompagniamo a Capridove nei prossimi due weekend (dal 30/06 al 02/07 e dal 07/07 al 09/07) si terrà la nuova edizione di Le Conversazioni, il festival della letteratura internazionale ideato da Antonio Monda e Davide Azzolini, che quest’anno ci farà discutere di bugie:

«Sul piano della creazione artistica, è necessario riflettere su quale sia il confine tra la bugia e la finzione. Da dove nasce la finzione? A cosa s'spira, da quale modello prende spunto? Perché esiste la necessità di creare qualcosa di inesistente? Diventano vere le storie finte create nella finzione? Sappiamo che spesso, nel caso di arte autentica, riescono a farci comprendere le verità profonde più di quanto faccia il racconto della realtà: i miti e le favole ad esempio non sono storie autentiche, ma sono vere perché eterne» Antonio Monda (New York, giugno 2017).

 

Così, Le Conversazioni, primo esempio di festival in viaggio, dopo l’inaugurazione a Bogotá di fine aprile e gli incontri di maggio a New York, cui sono seguiti quelli di giugno a Roma, approda a Capri con sei scrittori internazionali che, nella Piazzetta Tragara, converseranno insieme ad Antonio Monda.

Quando la letteratura incontra le bugie. Un festival e sei scrittori

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Sarà Elif Batuman a inaugurare la rassegna 2017 venerdì 30 giugno. Nata a New York da genitori turchi, con il primo romanzo è stata finalista al National Book Critics Circle Award; è del 2017 l’ultimo romanzo The Idiot e attualmente collabora con il «New Yorker», «London Review of Books», «Harper's», «n+1». In Italia è edita da Einaudi, che ha pubblicato I posseduti. Storie di grandi romanzieri russi e dei loro lettori.

Sabato 01 luglio sarà la volta di Adam Gopnik, americano di origine canadese e autore di numerosi romanzi (tra cui L’invenzione dell’inverno e Una casa a New York, editi, come tutti i suoi libri, da Guanda), scrive per «The New Yorker» e tra i prestigiosi riconoscimenti ricevuti ricordiamo il National Magazine Award for Essays and for Criticism - tre volte -, il George Polk Award for Magazine Reporting e il Canadian National Magazine Award Gold Medal for arts writing.

Quando la letteratura incontra le bugie. Un festival e sei scrittori

LEGGI ANCHE – Raccontare l’inverno da una prospettiva diversa

 

Il 2 luglio invece Antonio Monda incontrerà Mary Karr, poetessa, saggista e scrittrice americana, che ottiene grande successo di pubblico e critica con The Liars’ Club, (Il Club dei Bugiardi, BUR, 2008), vincitorerice del PEN/Martha Albrand Award e finalista del National Book Critics Circle Awards,. Per oltre un anno è rimasta nella bestseller list del «New York Times». Ha vinto, tra gli altri, il Whiting Writer's Award (1989), il Pushcart Prize per entrambe le categorie poesia e saggistica (1995) e il Guggenheim Fellowship (2005).

Bisognerà attendere il 7 luglio, invece, per incontrare Karan Mahajan, nato nel Connecticut e cresciuto a New Delhi, che con iI suo primo romanzo, Family Planning, (La moglie sbagliata, 2010) è finalista all’International Dylan Thomas Prize e pubblicato in nove paesi. Nel 2016 il secondo libro, The Association of Small Bombs, (Stella bianca, acciaio rovente, Garzanti 2017), è subito tra i migliori dieci libri dell’anno del «New York Times» e finalista per il National Book Award for Fiction. Nel 2017 è già uno dei Granta's Best Young American Novelists.

Quando la letteratura incontra le bugie. Un festival e sei scrittori

L’8 luglio Antonio Monda dialogherà con Ben Lerner, scrittore, poeta e saggista. È stato il primo americano a ricevere il prestigioso Preis der Stadt Münster für Internationale Poesie in Germania, ha ottenuto nel 2012 il Believer Book Award e nel 2015 il MacArthur «Genius». È del 2016 The Hatred of Poetry (Odiare la poesia, Sellerio, 2017), un saggio sulle reazioni emotive alla poesia, considerate punto di partenza per una difesa del mondo dell’arte.

 

LEGGI ANCHE – Ben Lerner e “Il mondo a venire”: i confini della non-fiction

 

A chiudere l’edizione caprese ci penserà, domenica 9 luglio, lo scrittore e illustratore americano Brian Selznick. Nato in New Jersey, raggiunge il successo internazionale nel 2007 con The Invention of Hugo Cabret (La straordinaria invenzione di Hugo Cabret, 2007), vincitore del Caldecott Medal dell’American Library Association, finalista al National Book Award, e pubblicato in 30 paesi. Nel 2011 il libro diventa un cult movie in 3D, diretto da Martin Scorsese e vince cinque premi Oscar. Nello stesso anno Wonderstruck (La stanza delle meraviglie, 2012) è subito primo nella bestseller list del «New York Times». Nel 2015 Selznick pubblica The Marvels (Il Tesoro dei Marvel, 2016). È pubblicato in Italia da Mondadori.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Dopo gli incontri di Capri, il programma 2017 riprenderà a novembre negli Stati Uniti alla New York Historical Society e alla Morgan Library and Museum di New York, per chiudere con questi due ultimi appuntamenti la dodicesima edizione de Le Conversazioni.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.