Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Quando l’amore arriva troppo tardi. “Un adulterio” di Edoardo Albinati

Quando l’amore arriva troppo tardi. “Un adulterio” di Edoardo AlbinatiUn adulterio è il titolo del romanzo di Edorardo Albinati, da poco edito da Rizzoli. E già da questo particolare si comprende l’argomento chiave di questo libro, anche se, nel testo, il vocabolo adulterio comparirà solo alla fine.

Un adulterio, una relazione clandestina, un amore nascosto, in realtà non sono questi i temi principali del romanzo, bensì sono il filo conduttore, quel filo conduttore che porterà Erri e Clem alla scoperta di sé.

Frugare nella propria vita, porsi interrogativi sulla propria esistenza, è invece questo il tema principale del libro.

Un adulterio si può definire un romanzo psicologico, di forte introspezione, perché ci fa ritrovare davanti a quei dubbi che ognuno di noi quotidianamente formula all’interno della sua mente.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Perché inizia una storia clandestina? Quali sono i fattori che generano l'esigenza impellente di buttarsi tra le braccia di qualcun altro? Perché ci sono impulsi che non si possono frenare?

Non abbiamo la risposta a queste domande e forse non l'avremo mai. Edorardo Albinati, nel suo romanzo, cerca di indagare nelle viscere più profonde dei suoi personaggi, perché, come egli stesso scrive «la loro vita non gli bastava, perché non basta mai a nessuno».

Un libro che segue il susseguirsi dei pensieri, che viene raccontato a partire da ciò che pensano i due personaggi, di questa storia, delle loro rispettive storie con i coniugi, con i loro figli, della loro vita. La gelosia, quella gelosia che, inevitabilmente si insinua, la gelosia per quella parte di vita che non viene condivisa, della quale non si conosce niente. La ricerca della felicità, una felicità inseguita, una felicità che appare quando sono insieme, che sembra quasi afferrabile quando fanno l'amore, quando si appartengono, in una maniera così naturale, così libera, così unica, in un rapporto vissuto fino all'ultimo respiro, in maniera stancante, insaziabile.

Quando l’amore arriva troppo tardi. “Un adulterio” di Edoardo Albinati

LEGGI ANCHE – Premio Strega 2016 – Intervista a Edoardo Albinati

 

Due persone apparentemente normali Erri e Clem, due persone che si incontrano in una serata di fine agosto. Si incontrano, forse, perché cercano la stessa cosa, pur non sapendolo. Si incontrano e tre settimane dopo decidono di partire per due giorni su un'isola, a fine stagione, quando l'estate sta per finire, ma c'è ancora un caldo avvolgente.

Un'attraversata sull'aliscafo, così si apre questo romanzo, con la descrizione dell'acqua che accoglie una coppia, una coppia come tante altre, almeno all'apparenza.

Il mare e la voglia di vivere intensamente questi giorni, che fanno parte di un'altra realtà. Il mare come spartiacque tra la vita “normale” svolta sulla terraferma e quell'avventura, che gli fa credere di stare vivendo un'altra vita. Il mare che dà la consapevolezza, a ognuno di noi, di essere ciò che vuole. Il mare, quel mare in cui Clem ama «Catapultarsi in avanti, in avanti, immersa nell'acqua, ma anche sulla sua superficie, scivolando su di essa. E' un piacere superiore a quello di stare in qualsiasi compagnia. Infinitamente più vasto e libero, perché la separa da qualsiasi obbligo». Solo così si sente libera.

Quando l’amore arriva troppo tardi. “Un adulterio” di Edoardo Albinati

Quel mare che accoglie i loro corpi, le loro carezze, la voglia irrefrenabile di starsi dentro. Un rapporto intenso, un'intesa sessuale che nasce solo quando sono insieme, che non avevano mai provato fino a quel momento.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Due persone molto diverse: Erri, che si fa chiamare sempre col diminutivo, più logico e razionale, padre di due bambine e marito irreprensibile. Clementina, che non aveva mai avuto un diminutivo, mamma da poco, dal carattere più infantile, scherzoso, moglie e madre apparentemente poco affettuosa.

Sono loro che si ritrovano a vivere questa fuga d'amore, che si può rivelare come un viaggio di non ritorno, come una parentesi da chiudere, come un gioco che non si può lasciare.

Un adulterio o più semplicemente un amore arrivato troppo tardi?

Nessuno potrà mai saperlo, perché quell'immagine rimasta non sarà la stessa per nessuno dei due, e il destino ha sempre l'ultima parola e per vivere in pieno la vita, forse basterebbe lasciarsi trasportare dalla corrente, seguendo la direzione delle onde, che ci possono portare tra le braccia di una persona, incontrata tanti anni fa, in una foto sbiadita.


Per la prima foto, copyright: Joshua Reddekopp.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.