Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Quando il romanzo è collettivo

Un viaggio da scrivere con Fulvio ErvasSiamo abituati ai gialli a quattro mani, dai maestri Fruttero e Lucentini fino alle varie collaborazioni di Carlotto (tra cui il recente Le Vendicatrici). Abbiamo letto le opere del collettivo Wu Ming. Ma le falangi dietro a un romanzo possono essere molte di più. Lo sa bene la minimum fax che ha da poco pubblicato In territorio nemico, un romanzo storico ambientato al tempo dell’occupazione tedesca in Italia, scritto da 115 autori: caso editoriale e già detentore del primato mondiale per il romanzo con maggior numero di autori.

Con Un viaggio da scrivere con Fulvio Ervas la scrittura collettiva si apre a una dimensione ancora più social. Il 20 maggio,partendo dall’incipit depositato dallo scrittore e insegnante veneto, ha preso il via l’iniziativa a cura di Tuttolibri, Circolo dei Lettori e Go Live FGV. Un romanzo di viaggio che parte dalla stazione di Torino, itinerante e in itinere al tempo stesso, visto che un nuovo capitolo verrà aggiunto ogni 15 giorni: chiunque può cimentarsi con la scrittura di una, o più, delle dieci tappe che, lungo 8 mesi, porteranno fino a Trieste. Per partecipare basta attenersi ai limiti di lunghezza (massimo 9 mila battute) e all’ambientazione: il Nord-Est tanto caro all’autore di Se ti abbraccio non avere paura.

Per inviare il proprio contributo, o per curiosare nel romanzo in divenire, c’è la pagina facebook dedicata, oppure l’apposito sito. Lì, oltre a trovare lo scadenziario, si potranno anche leggere (e votare) tutti i capitoli inviati dalla web community. Tuttavia, a scegliere man mano i capitoli sarà, ogni due settimane, una giuria di qualità composta da Tuttolibri e Circolo dei Lettori. Il romanzo on-the-road a più mani diventerà un e-book, i cui proventi andranno in beneficenza alla fondazione Specchio dei Tempi.

E tutto questo con buona pace di chi predice la morte del romanzo in quanto forma troppo ingessata, oltre che inadatta all’ipertestualità multimediale.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.