Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Quali informazioni inviare a un possibile recensore

Quali informazioni inviare a un possibile recensoreNon è semplice stilare una lista di informazioni da inviare a un recensore insieme alla richiesta di parlare del tuo libro, anche perché queste notizie possono variare a seconda della testata per la quale il recensore che stai contattando scrive. Quello che possiamo fare però è aiutarti a preparare una serie di informazioni e notizie di base che possono essere in genere valide per tutti i recensori e che abbiamo costruito tenendo conto della nostra esperienza sulla base delle molte richieste che riceviamo e che spesso mancano di informazioni importanti.

Vediamo allora da vicino quali sono le informazioni di base da inviare a un possibile recensore:

 

Titolo: sembra quasi una stupidaggine, ma in realtà capita spesso di ricevere segnalazioni da autori che dimenticano di inserire il titolo del loro libro. Ricordarti sempre: è un’informazione essenziale. Ed è importante essere precisi!

 

Nome dell’autore: come per il titolo, succede di frequente di ricevere email da autori che non indicano il loro nome nella richiesta di segnalazione, e questo capita soprattutto con chi usa pseudonimi. Accertati di avere un indirizzo email che riporti lo stesso nome usato per pubblicare il libro. Scrivi la richiesta firmandola con lo stesso pseudonimo usato per il tuo libro, questo semplificherà la vita a chi legge e soprattutto gli/le permetterà di riconoscerti il giusto credito.

 

LEGGI ANCHE – Come chiedere a un influencer di promuovere il tuo libro

 

Data di pubblicazione: è di vitale importanza soprattutto se stai chiedendo che un’eventuale recensione esca prima della pubblicazione ufficiale del tuo libro. I recensori devono sapere quando sarà pubblicato il libro in modo da poter pianificare il calendario dei loro articoli. Se il libro è già uscito, sarà comunque utile conoscere la data in cui è stato pubblicato per differenziarlo da altri titoli e per bilanciare il loro calendario editoriale.

 

Nome dell’editore: se hai un editore, inserisci il nome con chiarezza fin nell’email. E se sei un self-publisher evidenzialo subito e con altrettanto chiarezza. Ad esempio, se sai che un recensore ama l’editoria indipendente o il self-publishing allora faresti bene a segnalare questo dato con forza nella tua richiesta.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

La fascetta: hai impiegato molto tempo per preparare una quarta di copertina perfetta. Bene, questo è il momento giusto per usarla. Tieni la fascetta, la frase di lancio, a portata di mano, perché se questa funziona per il lettore comune allo stesso modo attirerà l’attenzione del recensore.

 

Generi: indica con chiarezza se il tuo libro appartiene a un genere preciso e a quale sotto-genere.

 

LEGGI ANCHE – Come organizzare un blog tour di successo

 

Formati del libro: la versione finale del libro sarà disponibile in cartaceo o solo in digitale? Hai delle copie in anticipo? Se sì, in quali formati? ePub, mobi e PDF sono quelli più comuni. Alcuni recensori accettano solo copie digitali per i loro articoli. Tieniti pronto a questa evenienza.

 

Estratto: non è richiesto di frequente, ma è buona norma avere un breve frammento del primo capitolo già pronto nel caso in cui il recensore voglia un piccolo assaggio del libro pria di darti una risposta positiva.

 

Foto della copertina e dell’autore: in genere è usata dai recensori per accompagnare i loro articoli.

 

Link: del tuo sito personale e dei tuoi profili social.

 

LEGGI ANCHE – Come contattare un blog per chiedere una recensione

 

Non è necessario inviare tutte queste informazioni e il relativo materiale già con la prima email, ma è importante avere già tutto pronto in modo da poter soddisfare le richieste dei recensori tempestivamente.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.