Perché è importante leggere

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Qual è il segreto di una grande storia? Ce lo svela Alice Munro

Qual è il segreto di una grande storia? Ce lo svela Alice MunroAlice Munro, Premio Nobel per la Letteratura nel 2013, è forse la scrittrice di racconti più nota al mondo. Autrice di raccolte come In fuga, Lasciarsi andare e Troppa felicità, la Munro ha saputo nobilitare l’arte del racconto fino a farne una modalità espressiva dotata di propria dignità letteraria. E in un momento in cui l’editoria (italiana) sembra avere poca attenzione verso i racconti l’attività di Alice Munro risulta ancora più importante.

Ma come si riconosce una grande storia, un racconto che funzioni? Non possiamo che affidarci alla stessa Munro che, nell’introduzione alla sua raccolta di racconti del 1996, scrive:

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Un racconto non è come una strada da seguire… è più come una casa. Entri dentro e ci resti per un po’, vagando avanti e indietro e sistemandoti dove ti piace e scoprendo come la stanza e i corridoi sono in relazione tra loro, come il mondo esterno è alterato quando lo vedi attraverso queste finestre.

 

LEGGI ANCHE – Come scrivere un racconto – 10 consigli utili

 

E anche tu, il visitatore, il lettore, sei alterato per il solo fatto di essere in questo spazio chiuso, indipendentemente dal fatto che sia ampio e agevole o pieno di giri tortuosi, o poco o molto arredato. Puoi tornare indietro ancora e ancora, e la casa, la storia, contiene sempre più di quello che hai visto l’ultima volta.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

In un’intervista a «Paris Review» del 1994, inoltre Munro offre un supporto alla nozione che la lettura di una storia è un’esperienza in continua evoluzione, osservando che è come l’esperienza che si vive scrivendola. Munro nota che in qualsiasi momento cominci a scrivere una storia, non sai bene cosa sarà e dove andrà, il che è esattamente come dovrebbe essere:

Qualsiasi storia che diventerà qualcosa di buono con tutta probabilità è destinata a cambiare.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.