Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Promozione alla lettura con “I promessi sposi”

Alessandro Manzoni, I promessi sposiI classici non tramontano mai, dice qualcuno. Qualcun altro, invece, sostiene di annoiarsi, a leggerli, e forse un altro ancora ammette con candore di non averne mai neanche approcciato uno.

Di certo c’è che spesso brani capitali della letteratura di tutti i tempi vengono veicolati, a scuola e fuori dalla scuola, con modalità e approcci piuttosto discutibili. Tuttavia, le possibilità tecniche offerte dai social media, e la scommessa di invitare una data comunità a un atto comune di lettura, sono alla base di due belle iniziative, che hanno in comune un classico, e che ci sembra valga la pena di segnalare, non fosse altro che per ribadire le “proprietà” di certi libri, ancora oggi, nel ventunesimo secolo.

 

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: EditorialiWeb ed Eventi.

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Issuu e Pinterest]

 

Il primo progetto, targato twitteratura.it, partito il 25 novembre, e che durerà fino al 18 marzo del prossimo anno, si identifica con l’hashtag #TwSposi, coinvolge venti scuole in tutta Italia, oltre che, naturalmente, il popolo di Twitter. L’idea? Riscrivere I promessi sposi di Alessandro Manzoni. Capitolo dopo capitolo, i ragazzi, e non solo, uniranno il “diletto” dell’utilizzo del social network all’“utile” avvicinamento al classico.

La seconda iniziativa, Un libro un quartiere 2013-2014, promossa dall’associazione culturale Monteverdelegge, si propone, in un arco di tempo che andrà da dicembre 2013 a maggio 2014, di invitare un’intera comunità, quella di Monteverde, appunto, alla lettura del capolavoro di Manzoni; tutto ciò attraverso numerose attività, fra cui gruppi di lettura in luoghi privati e pubblici del quartiere, incontri con autori, un concorso per booktrailer, un laboratorio artistico.

A riprova di un fatto: che “classici” non sta per “morti”.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (4 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.